Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 461

Risultati da 341 a 350 DI 461

14/06/2010 Dal Canada nuova tecnologia per preservare le funzioni neurologiche

Ictus, tecnica innovativa per sciogliere i trombi
Limitare i danni dell'ictus è una corsa contro il tempo. Tre-quattro ore sono il limite massimo oltre il quale gli interventi diventano poco utili. A causa dell'ostruzione di un vaso che porta il sangue al cervello, le cellule cominciano a morire e il paziente perde via via le proprie funzioni neurologiche.
La tecnica permetterebbe di allungare il lasso di tempo a disposizione dei medici per intervenire salvando oltre alla vita anche le capacità neurologiche del paziente. Si tratta in ... (Continua)

07/06/2010 Impiantato presso il San Raffaele un pacemaker di ultima generazione

Pacemaker innovativo compatibile con la risonanza magnetica
Impiantato, su una paziente di 34 anni con un disturbo di conduzione cardiaca, un innovativo pacemaker compatibile con la risonanza magnetica. L'intervento è stato realizzato presso l’Unità Operativa di Aritmologia dell’Istituto Scientifico Universitario San Raffaele, diretta dal Dott. Paolo Della Bella.
In condizioni fisiologiche l’impulso che provoca il battito del cuore origina dal nodo del seno, il “pacemaker naturale” del cuore, ovvero un tessuto altamente specializzato che esplica la ... (Continua)

03/06/2010 10:59:13 Un test promette di predire il cancro anni prima del suo reale sviluppo

Cinque anni di vantaggio sul tumore
Una sorta di arma finale preventiva nei confronti del tumore. È ciò che sperano alcuni ricercatori dell'Università di Nottingham, in Gran Bretagna, i quali presenteranno la prossima settimana negli Stati Uniti il test che hanno messo a punto per svelare la “presenza” di un cancro nell'organismo prima ancora che lo stesso si sviluppi.
Il test del sangue realizzato da John Robertson e dalla sua équipe consentirebbe a medico e paziente di sfruttare un vantaggio in termini temporali ... (Continua)

06/04/2010 Una fiala di Vaxigrip provoca la mielite acuta in una donna

Quando il vaccino distrugge la vita
È un'eventualità rarissima, tengono a precisare i medici, ma le vittime non ne sono consolate. Si tratta delle reazioni ai vaccini antinfluenzali, che in alcuni casi provocano patologie gravissime come la mielite acuta, la malattia che ha colpito la signora Marisa di Torino.
La signora, cinquantenne, si era sottoposta a profilassi. Disoccupata, si arrangiava offrendo assistenza a persone anziane in nero. Per evitare contagi, sempre possibili considerato il tipo di lavoro, aveva scelto ... (Continua)

15/03/2010 Ricerca inglese dimostrano la “tracciabilità” della memoria umana

Indovinare i ricordi con una risonanza magnetica
Una risonanza magnetica funzionale ha messo a nudo i pensieri di un gruppo di volontari. L'esperimento è stato realizzato da scienziati dello University College di Londra, i quali hanno verificato i meccanismi che entrano in moto quando si ricorda.
La coordinatrice della ricerca, Eleanor Maguire, ha commentato: “Abbiamo scoperto che la memoria risiede nell’ippocampo. Adesso finalmente sappiamo dov’è e abbiamo l’opportunità di capire com’è conservata e come cambia nel corso del tempo. Non ... (Continua)

05/03/2010 Ricerca americana sottolinea l'efficacia di un dispositivo portatile

L'emicrania va via con gli impulsi magnetici
Far passare il mal di testa grazie ad impulsi magnetici. È questa l'idea di un team di ricercatori dell'Albert Einstein College of Medicine di New York, che in base a una sperimentazione effettuata su un gruppo di volontari che soffrono di emicranie ricorrenti ha stabilito l'efficacia di un dispositivo portatile funzionante sulla base di impulsi magnetici.
Il dispositivo tecnologico può rappresentare una valida alternativa ai farmaci; funziona emettendo una stimolazione transcranica ... (Continua)

24/02/2010 10:47:18 Stimolazione cerebrale profonda su una paziente di 12 anni

Eccezionale intervento di neurochirurgia
Si tratta del primo intervento di questo tipo in Italia. Un gruppo di neurochirurghi dell’ospedale Meyer di Firenze ha effettuato un’operazione di stimolazione cerebrale profonda (DBS, Deep Brain Stimulation) su una ragazzina di 12 anni che presentava problemi di paralisi cerebrale in forma spastico-distonica e non reagiva positivamente alle terapie convenzionali, sia farmacologiche che fisioterapiche.
L’équipe di Neurochirurgia del Meyer guidata dal dott. Lorenzo Genitori ha operato per ... (Continua)

11/02/2010 10:38:12 Studio italiano sulle basi neurali dell'auto-trascendenza

Anche la spiritualità ha ragioni scientifiche
A volte gli opposti si attraggono. La spiritualità intesa come frutto di particolari condizioni neurologiche. È questo il senso della ricerca di un'équipe italiana pubblicata sulla prestigiosa rivista Neuron.
La tendenza a trascendere i confini spazio-temporali della propria presenza fisica e proiettare la rappresentazione di se stessi in una realtà spirituale è un'esigenza fondamentale dell'essere umano. Tuttavia, la tendenza alla spiritualità varia nei diversi individui non solo in ... (Continua)

28/01/2010 La memoria viene consolidata anche grazie a brevi pause
Una pausa per ricordare meglio
Non è necessaria una bella dormita per aiutare a tenere in forma la nostra memoria. Secondo quanto sostengono alcuni ricercatori della New York University, infatti, basterebbe una piccola pausa e un caffè per consentire al cervello di organizzare e memorizzare le nuove informazioni ricevute.
Secondo la psicologa della New York University e del Center for Neural Science che ha diretto la ricerca, Lila Davachi, “una pausa caffè dopo le lezioni può effettivamente aiutare a immagazzinare le ... (Continua)
17/12/2009 Le nanoparticelle sfruttano la luce laser per eliminare il cancro
Nanoshell, elemento letale per i tumori
Guarire da un tumore in tempo reale. Al momento un'ipotesi remota, ma forse in un futuro non troppo lontano sarà possibile grazie alle nanotecnologie. A rivelarlo è uno studio pubblicato sulla rivista specializzata Advanced Functional Materials, a firma di alcuni ricercatori americani della Rice University di Houston nel Texas.
Già da qualche anno la dott.ssa Naomi Halas, che coordina il gruppo di ricerca, ha messo a punto una rivoluzionaria procedura terapeutica chiamata nanoshell che si ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale