Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 461

Risultati da 351 a 360 DI 461

22/10/2009 15:19:12 Un test predice la possibilità di recupero motorio in caso di ischemia cerebrale
Nuova ricerca sull'ischemia cerebrale
Ai danni provocati da un'ischemia cerebrale potrebbe rispondere ora un test che dovrebbe consentire di valutare gli effetti dell'ictus e quantificare le possibilità di miglioramento di ogni organismo.
L’ictus compromette frequentemente la funzione motoria di una metà del corpo. In alcuni pazienti nel corso dei mesi successivi all’evento cerebrale si verifica un progressivo recupero motorio, che può essere anche completo. Altri malati con infarti cerebrali di paragonabile entità non ... (Continua)
16/10/2009 12:37:16 Svelati i meccanismi del rimpianto e dell'empatia

Scoperti i neuroni di “Lascia o Raddoppia”
Una vincita sfiorata al Superenalotto o alla lotteria e il nostro cervello parte a rimuginare su una vita alternativa che siamo riusciti a sfiorare, ma non ad afferrare. Una sensazione di empatia, di condivisione del rimpianto altrui, ci prende anche quando guardiamo qualche quiz a premi in tv e il concorrente fallisce per un soffio una grossa vincita.
Una ricerca dei ricercatori dell’Università Vita-Salute San Raffaele ha ora individuato i correlati neurali che ci fanno empatizzare con il ... (Continua)

15/10/2009 15:02:29 Studio dell'IRCCS Medea di Ostuni

Bimba vive con un solo emisfero cerebrale
Una bambina di due anni e uno sviluppo emotivo, comportamentale e sociale nella norma. Eppure presenta una grande cisti porencefalica nell'emisfero sinistro, con estensione nei lobi frontale, temporale e occipitale. In pratica vive solo con mezzo cervello. È stato pubblicato su The New England Journal of Medicine, una delle riviste scientifiche più accreditate, uno studio dell'IRCCS "E. Medea" di Ostuni, che si è occupato di questo incredibile caso.
"Living with one hemisphere" si può, nel ... (Continua)

14/10/2009 Efficace il Glatiramer acetato per la SM
Buoni risultati da farmaco contro la Sclerosi Multipla
Una bella notizia e una speranza concreta per i malati di sclerosi multipla: ci sono buoni risultati clinici per una novità farmacologica nella cura di questa grave patologia, che ora può essere curata meglio fin dai primi sintomi.
I ricercatori dell’Istituto di Neurologia Sperimentale (INSPE) del San Raffaele di Milano, in collaborazione con diversi altri Istituti di Neurologia nel mondo, hanno scoperto l’efficacia di un farmaco contro la Sclerosi Multipla (SM) prima che la malattia si ... (Continua)
05/10/2009 12:09:33 Diagnosi dei rischi cardiaci nell'anemia mediterranea

Test svela rischio insufficienza cardiaca in talassemici
Prevenire è meglio che curare: questo proverbio notissimo vale in particolar modo per alcune patologie, come quelle del cuore, che sono potenzialmente letali.
La talassemia, o anemia mediterranea, è una malattia del sangue che può causare, in alcuni pazienti, l'insufficienza cardiaca.
Una squadra di ricercatori inglesi ha messo a punto una nuova tecnica che promette di rivelare con buon anticipo quali pazienti talassemici sono a rischio cardiaco.
La nuova tecnica, chiamata Cardiac T2, ... (Continua)

02/10/2009 Lo studio Clarity prova l'efficacia del farmaco
Conferme per Cladribina contro la Sclerosi Multipla
Nuove speranze per la cura della Sclerosi Multipla, terribile malattia autoimmune che colpisce i muscoli e il sistema nervoso.
Un’analisi retrospettiva dello studio CLARITY1 dimostra che un breve ciclo di trattamento orale col farmaco Cladribina compresse ha aumentato notevolmente la percentuale di pazienti liberi da attività di malattia rispetto al gruppo trattato con placebo.
I dati emersi da questa analisi retrospettiva sono stati presentati dalla casa farmaceutica Merck Serono, ... (Continua)
18/09/2009 Diagnosi e terapie per sentire meglio

Le ultime novità per curare sordità e ipoacusia
Sentire poco o essere sordi sono gravi handicap che menomano la vita sociale e interpersonale delle persone. Per riuscire a curare sempre meglio sordità e ipoacusia la scienza medica ha fatto molti progressi sia nel campo della diagnosi del problema che in quello delle terapie disponibili.
Per fare il punto sugli esami e le cure disponibili gli esperti di audiologia si sono riuniti nel convegno internazionale di otologia “Psychoacoustics, electrophysiology and functional imaging of the ... (Continua)

14/09/2009 Tracce di memoria nello sguardo

I ricordi si leggono negli occhi
Te lo leggo negli occhi. La traccia di un ricordo può essere espressa dal movimento degli occhi, anche se la memoria cosciente non vuole farlo emergere. Osservando i movimenti degli occhi, dunque, si possono rivelare i ricordi delle persone. A fare questa scoperta è uno studio dell'Università della California, a Davis, negli Stati Uniti. La ricerca, opera dei dott. Deborah Hannula e Charan Ranganath e dei loro collaboratori, è stata pubblicata sulla rivista scientifica “Neuron”. Gli scienziati ... (Continua)

21/07/2009 Nuovo metodo di drug discovery

Come scoprire farmaci efficaci per il Parkinson
Riuscire a sapere nel giro di due settimane quali farmaci anti-Parkinson possono essere più efficaci. I ricercatori del Whitehead Institute for Biomedical Research di Cambridge hanno sviluppato un metodo di drug-screening rapido e poco costoso che potrebbe essere utilmente impiegato per l’individuazione di terapie per alcune patologie complesse come il Parkinson. La tecnica individuata impiega il comune lievito di birra per analizzare la presunta attività farmacologica di molecole in studio ... (Continua)

15/07/2009 Stimolazioni magnetiche contro i movimenti involontari
Nel cervelletto un aiuto per la terapia del Parkinson
Una nuova scoperta aiuta la lotta al Parkinson. Dopo anni di terapia farmacologica incentrata sulla levodopa si sviluppano dei movimenti involontari detti discinesie che alla lunga possono creare disturbi invalidanti. Fino ad oggi si potevano risolvere solo con procedure invasive, ora si può agire sul cervelletto con una stimolazione magnetica transcranica (Tms), meno traumatica, ma che ha già dato dei risultati positivi.
Sono stati gli studiosi dell'Irccs Fondazione Santa Lucia di Roma a ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale