Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 461

Risultati da 61 a 70 DI 461

22/10/2015 10:13:56 Strumento diagnostico di ultima generazione al Bambino Gesù

L'Astro-Tac per i bambini
Un viaggio nello spazio, tra stelle e pianeti. È la nuova "Astro-Tac" del Bambino Gesù. Una vera e propria base spaziale, nella sede di Palidoro, per trasportare nel mondo della fantasia e dell'immaginazione i piccoli pazienti dell'Ospedale Pediatrico in procinto di sottoporsi all'esame diagnostico.
Acquistata con i proventi della campagna "Ospedale Senza Dolore", sostenuta con generosità da tanti donatori (privati, aziende, istituzioni), l'Astro-Tac è un macchinario diagnostico di ultima ... (Continua)

21/10/2015 12:20:00 Risultato ottenuto grazie a uno studio italiano
Nuovo metodo diagnostico per la neurofibromatosi
La Neurofibromatosi di tipo 1 può essere diagnosticata con un nuovo metodo non invasivo che si affianca a quelli finora utilizzati.
Questo il risultato di uno studio portato avanti negli ultimi anni dall’Unità Operativa Oculistica dell’IRRCS Gaslini, diretta dal professor Paolo Capris, in collaborazione con l’Unità Operativa Complessa (UOC) di Neurologia Pediatrica e Malattie Neuromuscolari diretta dal professor Carlo Minetti.
L'articolo “I noduli coroideali nella neurofibromatosi di ... (Continua)
20/10/2015 15:22:00 La lista italiana e quella americana

Le pratiche da evitare in medicina interna
Anche in medicina interna ci sono pratiche molto comuni che sarebbe meglio evitare o il cui uso andrebbe comunque ridimensionato. La Fadoi (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti) ha aderito all'iniziativa “Fare di più non significa fare meglio” messa in campo da Slow Medicine.
Gli esperti della Fadoi hanno deciso di stilare una lista di 10 punti sulle pratiche a rischio di inappropriatezza. Le scelte si basano sulla realtà clinico-sanitaria ... (Continua)

19/10/2015 10:40:53 Studio fa luce sulla patologia che può portare a cirrosi epatica
Fibrosi epatica, genetica e ambiente le cause
Un nuovo studio americano ha fatto luce sulle cause che provocano la fibrosi epatica, una malattia progressiva che può portare anche alla cirrosi e al tumore del fegato. La ricerca pubblicata su Gastroenterology da scienziati dell'Università della California di San Diego sottolinea l'importanza dei fattori ambientali e di quelli genetici nei meccanismi di insorgenza della malattia.
Rohit Loomba, docente dell'ateneo statunitense, spiega: “le cause note più comuni di fibrosi epatica sono ... (Continua)
07/10/2015 16:47:00 Fondamentale il ruolo dell'ormone anti-mulleriano (Amh)

La risonanza magnetica individua l'endometriosi
La diagnosi dell'endometriosi passa anche attraverso la risonanza magnetica nucleare. A dirlo è uno studio della Fondazione Italiana Endometriosi coordinato da Pietro Giulio Signorile.
I ricercatori sono partiti dalla presenza dell'ormone anti-mulleriano (Amh) e dall'adozione di un nuovo mezzo di contrasto tessuto-specifico che individua anche la più piccola traccia di endometriosi.
"La prima parte della nostra ricerca - spiega Signorile - ha evidenziato che l'Amh era distribuito in molti ... (Continua)

21/09/2015 09:47:00 Scoperti nuovi danni provocati dalla condizione
Cervello ko a causa dell'ipertensione
L’ipertensione arteriosa colpisce, danneggiandoli, diversi organi del nostro organismo. Uno di questi è sicuramente il cervello, dove può portare a deficit cognitivi anche molto seri.
Ora uno studio condotto dal Dipartimento di Angiocardioneurologia e Medicina Traslazionale dell’IRCCS Neuromed di Pozzilli (IS) ha individuato in pazienti ipertesi l’esistenza di segni specifici di danno alla sostanza bianca del cervello, composta dalle fibre nervose che ne collegano le diverse aree.
La ... (Continua)
10/09/2015 09:56:00 La nostra volontà viene indebolita anche da uno stress lieve
Lo stress ci rovina la dieta
Se volete dimagrire, la prima regola da seguire è quella di stare calmi. Lo dicono gli scienziati dell'Università di Zurigo, che hanno analizzato l'influenza dello stress sui risultati che otteniamo a tavola.
Lo studio, pubblicato su Neuron, ha coinvolto 51 giovani adulti con l'intenzione di mantenere una dieta sana e un salutare stile di vita. I soggetti sono stati divisi in due gruppi e invitati ad osservare le immagini di diversi tipi di cibo sullo schermo di un computer prima di dare un ... (Continua)
07/09/2015 12:31:00 Resistenza causata dalle stesse terapie ormonali
Ecco spiegata la recidiva del cancro prostatico
L’elevato tasso di ricaduta che caratterizza il tumore alla prostata potrebbe essere attribuibile anche agli effetti delle terapie ormonali impiegate per contrastarlo.
A sostenerlo, attraverso l’analisi di un modello matematico elaborato per simulare il decorso della malattia, è uno studio condotto da un team dell’Istituto di chimica biomolecolare del Consiglio nazionale delle ricerche (Icb-Cnr) di Napoli.
Se confermate dalla sperimentazione in vivo, queste informazioni consentirebbero ... (Continua)
08/08/2015 14:42:41 La visione del filmato aiuta i soggetti a prepararsi all'esame

Un Dvd per affrontare la risonanza magnetica
Affrontare una risonanza magnetica può costituire uno scoglio quasi invalicabile per molti. Una ricerca pubblicata sul British Journal of Health Psychology, tuttavia, suggerisce la visione di un Dvd studiato appositamente per preparare anche i soggetti più ansiosi a questo tipo di analisi.
L'autrice dello studio, Rachel Powell dell'Università di Manchester, spiega: “la risonanza magnetica richiede che il paziente resti completamente immobile durante l'esame: ogni movimento può ridurre la ... (Continua)

31/07/2015 16:43:00 Miglioramenti superiori rispetto al placebo
Impulsi elettromagnetici per l’acufene
Per la cura dell’acufene cronico la somministrazione di impulsi elettromagnetici si è rivelata più efficace del placebo in uno studio pubblicato sulla rivista Jama Otolaryngology-Head & Neck Surgery.
Robert Folmer, che lavora presso il Portland Veterans Affairs Medical Center, spiega: “l'acufene, o tinnito, che consiste nella percezione di ronzii o altri suoni fantasma, è percepito dal 10-15% della popolazione adulta, e la forma cronica, di durata superiore a tre mesi, è una condizione che ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale