Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3616

Risultati da 1301 a 1310 DI 3616

24/10/2013 12:36:36 Nuovo tassello nella comprensione di questa malattia genetica
Alla base del rene policistico un problema di tubi espansi
Nuova luce sui meccanismi molecolari alla base di una delle malattie genetiche più diffuse, il rene policistico autosomico dominante, che solo in Italia colpisce ben 60mila persone.
Lo annuncia uno studio pubblicato su Nature Communications dal gruppo di ricerca dell’Istituto Telethon Dulbecco guidato da Alessandra Boletta presso la divisione di Genetica e biologia cellulare dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano.
Il lavoro fornisce un contribuito importante alla comprensione del ... (Continua)
24/10/2013 11:23:40 Effetto collaterale positivo dalla profilassi contro l'influenza

Cuore più sano grazie al vaccino antinfluenzale
Vaccinarsi fa bene anche al cuore. A dirlo è una meta-analisi pubblicata su Jama da un gruppo di ricercatori dell'Università di Toronto diretti dal prof. Jacob A. Udell. La vaccinazione stagionale utilizzata per tenere a bada la diffusione dei virus influenzali avrebbe infatti come “effetto collaterale” la messa in moto di alcuni meccanismi benefici per la salute del nostro cuore.
In particolare, chi si vaccina ha meno possibilità di essere ricoverato per scompensi cardiaci o infarti, e i ... (Continua)

24/10/2013 Nuove tecniche mini-invasive per migliorare la prognosi

Stenosi aortica, l'efficacia delle nuove protesi
La ricerca nel campo della cardiologia interventistica è da sempre una delle più effervescenti. L'adozione delle nuove protesi in caso di stenosi aortica grave ne è la diretta testimonianza. La patologia è causata da una degenerazione delle cuspidi, ovvero i lembi delle valvole, che si calcificano e riducono il proprio movimento causando di conseguenza un'apertura deficitaria e rallentando il flusso di sangue che proviene dal ventricolo sinistro.
La malattia rimane per molto tempo ... (Continua)

23/10/2013 12:48:04 Studio su gene TP53 mutato predice l’andamento clinico della malattia
Nuovo bersaglio terapeutico contro i tumori testa-collo
Studio multidisciplinare svela la correlazione tra una mutazione genica, l’espressione di specifici microRNA e la prognosi dei tumori della testa e del collo.
I risultati del lavoro, pubblicato su Annals of Oncology e condotto dal team di Giovanni Blandino dell’area di Medicina Molecolare IRE, in collaborazione con l’Otorinolaringoiatria, diretta da Giuseppe Spriano, parlano chiaro: specifici microRNA sono associati alle mutazioni del gene TP53, da cui dipende una minore sopravvivenza dei ... (Continua)
23/10/2013 Dormire poco può avere effetti molto negativi

I disturbi del sonno associati all'Alzheimer
In genere, dormire poco non è affatto una buona idea. Nello specifico, lo è ancora meno se si paventa l'insorgenza del morbo di Alzheimer. Uno studio condotto dai ricercatori della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health ha infatti associato la presenza di disturbi del sonno all'aumento delle probabilità di Alzheimer.
L'analisi, pubblicata su Jama Neurology, dimostra che sia il sonno di breve durata sia una scarsa qualità complessiva del riposo notturno sono tratti associabili a una ... (Continua)

22/10/2013 14:41:01 Una è contenuta nel latte materno

Due proteine rendono immuni all'Hiv
Essere immuni nei confronti dell'Hiv è possibile. Lo dimostrano due differenti ricerche sull'argomento, la prima delle quali è stata pubblicata sulla rivista Pnas da un team della Duke University guidato dalla dott.ssa Sallie Permar.
I ricercatori hanno scoperto che nel latte materno è presente una proteina in grado di inibire la trasmissione del virus. La proteina in questione si chiama Tenascina-C e spiega la ragione per cui molti bambini di donne sieropositive nascono senza essere ... (Continua)

22/10/2013 L'insorgenza precoce del tipo 2 associata a maggiori rischi

Nei giovani il diabete di tipo 2 è più pericoloso del tipo 1
Quando insorge in età giovanile, il diabete di tipo 2 è più rischioso del tipo 1, associandosi a un maggior tasso di mortalità e complicanze. A dirlo è uno studio condotto da Stephen Twigg del Diabetes Centre, Royal Prince Alfred Hospital di Sidney.
La ricerca, pubblicata su Diabetes Care, ha preso in esame il nuovo fenomeno della crescita di questo tipo di diabete nella popolazione giovanile. La maggior pericolosità sembra essere legata soprattutto a una più alta esposizione nel corso della ... (Continua)

21/10/2013 17:56:32 Gemcitabina efficace in fase adiuvante
Chemioterapia del cancro del pancreas
La prognosi dei pazienti con cancro del pancreas non è favorevole, anche se è stato possibile effettuare una resezione chirurgica del pancreas con intenti curativi. La chemioterapia con gemcitabina è attualmente il trattamento standard per il cancro del pancreas avanzato e diversi studi hanno dimostrato un effetto sulla sopravvivenza libera da malattia. Fino ad oggi, però, non era stato ancora valutato il suo effetto sulla sopravvivenza complessiva sempre considerando il suo impiego come ... (Continua)
20/10/2013 Cause e rimedi per impedire il reflusso di sangue nelle gambe

10 consigli per prevenire e curare le varici
Semplici inestetismi o una vera e propria malattia? Le varici rappresentano un serio problema sanitario e sociale. Molto più frequenti nelle donne che negli uomini, si stima che circa una donna su dieci, tra i 30 e i 60 anni presenti questa patologia. “Le varici”, come spiega il Professor Giampiero Campanelli, Ordinario di Chirurgia generale all’Università dell’Insubria di Varese che vive e opera a Milano, “sono dilatazioni venose che per lo più colpiscono gli arti inferiori, gambe e cosce. ... (Continua)

18/10/2013 17:01:12 L'integrazione dei vari biomarcatori rende possibile la diagnosi precoce

I segni dell'Alzheimer visibili con anni di anticipo
Diagnosticare in maniera precoce l'Alzheimer è possibile, e lo è già con gli strumenti attuali. Una ricerca della Washington University School of Medicine di St. Louis ha infatti dimostrato che l'utilizzo integrato dei vari biomarcatori conosciuti rende possibile la diagnosi della patologia con anni di anticipo rispetto all'insorgenza dei primi sintomi.
Lo studio, pubblicato su Neurology dalla prof.ssa Catherine Roe e dai suoi colleghi, si è basato sullo studio dei campioni di liquido ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale