Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3616

Risultati da 1361 a 1370 DI 3616

12/09/2013 La malattia polmonare ostruttiva causa declino cognitivo

Bpco legata a un calo delle funzioni cognitive
Fra i danni della Bpco c’è da segnalare anche un declino delle funzioni cognitive. A dirlo è una ricerca condotta da Fiona Cleutjens del CIRO (Center of expertise for chronic organ failure) di Roermond, in Olanda.
Secondo lo studio presentato nel corso dell’annuale congresso della European Respiratory Society, la malattia polmonare ostruttiva cronica causerebbe un funzionamento irregolare della sfera cognitiva, caratterizzata da un declino attribuibile proprio alla patologia ... (Continua)

12/09/2013 Stili di vita sani e cicli di trattamento con prodotti specifici

La cellulite si combatte tutto l’anno
Nemica per antonomasia di tutte le donne, la cellulite – o più correttamente Panniculopatia Edemato Fibro Sclerotica (PEFS) – è qualcosa di più della semplice “buccia d’arancia” che si evidenzia con eccessi volumetrici localizzati soprattutto a livello delle cosce, dei glutei e dei fianchi: è un complesso di alterazioni del derma e dell’ipoderma (lo strato più profondo della cute), che inizia da stati di ritenzione idrica ed evolve verso la fibrosi e la sclerosi.

La cellulite interessa ... (Continua)

11/09/2013 Gli urologi americani emanano nuove raccomandazioni
Tumore alla prostata, nuove indicazioni per il Psa
È stata una delle maggiori innovazioni in campo diagnostico degli ultimi decenni. Si tratta del Psa, il valore che può indicare la presenza di un tumore alla prostata. Lo screening viene effettuato in maniera routinaria nella fascia d’età che va dai 55 ai 69 anni. Ora però arrivano delle nuove indicazioni da parte degli urologi americani riuniti sotto la sigla Aua (American urological association), che hanno emanato alcune linee guida specifiche:
- lo screening non va effettuato fra gli ... (Continua)
11/09/2013 La corrente elettrica ne ferma il decorso
Nuova tecnica per fermare il cheratocono
Colpisce una persona su 500, in modo più o meno grave, con un'incidenza maggiore tra giovani, adolescenti e bambini. Se non diagnosticata tempestivamente o non trattata in modo corretto, può portare al trapianto di cornea. Si tratta del cheratocono, una malattia degenerativa della cornea fortemente invalidante che oggi, grazie a una nuovissima tecnica made in Italy, può essere risolta in 15 minuti con un intervento ambulatoriale senza controindicazioni.
“L'impatto sociale di questa malattia ... (Continua)
10/09/2013 19:36:05 La terapia più efficace è la combinazione steroide e antivirale
Paralisi di Bell
La paralisi di Bell (o paralisi del faciale) è una paralisi idiopatica unilaterale del nervo faciale (VII paio di nervi cranici). La causa non è nota anche se si ritiene che possa derivare da un'infezione virale ad opera ad esempio del virus varicella-zoster o del virus di Epstein-Barr. La manifestazione della sintomatologia sembrerebbe favorita da un trauma, da fattori ambientali come l'esposizione al freddo o da disturbi metabolici od emozionali. Dal punto di vista fisiopatologico, si pensa ... (Continua)
10/09/2013 16:18:04 Le differenze dovute a dosi, intervallo ed età di vaccinazione

Programmi di immunizzazione per diversi livelli di anticorpi
Non conta solo vaccinarsi per la malattia pneumococcica, ma è importante anche farlo secondo un programma corretto. È quanto emerge da un'analisi comparata effettuata da Judith Spijkerman, immunologa presso il Wilhelmina Children's Hospital dell'Università di Utrecht, nei Paesi Bassi, che sulla rivista Jama ha pubblicato un resoconto della sperimentazione.
“Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, oltre 800.000 bambini sotto i 5 anni sono morti per malattia pneumococcica nel 2000, ... (Continua)

10/09/2013 Disturbo utile a scoprire la demenza

Prosopagnosia, l'incapacità di riconoscere un volto
Osservare un volto noto, magari amato, e non riconoscerlo. È il tragico effetto di una rara malattia denominata prosopagnosia, un disturbo del sistema nervoso centrale che non consente a chi ne è affetto di riconoscere i volti delle persone in maniera corretta.
Le cause della malattia sono sempre rimaste oscure a dispetto dell'interessamento di molti scienziati come il neurologo tedesco Joachim Bodamer che ha coniato il nome alla malattia con i due termini greci “prosopon” (faccia) e ... (Continua)

10/09/2013 Non solo cattiva alimentazione e stile di vita scorretto fra le cause

Obesità e diabete, colpa anche dei batteri
Un progetto finanziato dall'UE ha scoperto che i microrganismi ospitati dal nostro organismo potrebbero avere conseguenze significative per la comparsa dell'obesità.
Il progetto, chiamato METAHIT, ha scoperto che i soggetti con una scarsa quantità di batteri intestinali presentavano il più alto rischio di sviluppare malattie legate all'obesità come il diabete di tipo II e l'aterosclerosi. Anche se le cause dell'obesità sono in parte dovute a fattori esterni, come uno stile di vita ... (Continua)

10/09/2013 Il ruolo del fattore di trascrizione PAX5

Una ragione genetica dietro la leucemia infantile
Un gruppo di ricercatori americani ha scoperto per la prima volta l'esistenza di una motivazione genetica dietro il rischio di insorgenza della leucemia linfoblastica infantile acuta. Gli scienziati dell'Università di Washington hanno pubblicato sulla rivista Nature Genetics i risultati di una sperimentazione che ha messo in luce un link genetico specifico per questo tipo di malattia.
Si tratta di un'alterazione localizzata nel gene PAX5, fondamentale nello sviluppo di alcune neoplasie che ... (Continua)

09/09/2013 La compliance aumenta grazie all'uso di un solo farmaco

I vantaggi di una polipillola
Tenere sotto controllo pressione, piastrine e colesterolo con un solo farmaco è possibile e anzi auspicabile. L'adozione di una polipillola aumenta infatti la compliance del paziente, ovvero l'aderenza alla terapia prescelta dal medico curante, diminuendo così i fattori di rischio cardiovascolare.
“È raro che pazienti con patologia conclamata usino a lungo termine la terapia preventiva per le malattie cardiovascolari”, spiega Simon Thom, professore di medicina e farmacologia all'Imperial ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale