Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3616

Risultati da 1411 a 1420 DI 3616

03/07/2013 19:36:46 L'intervento dietetico potrebbe risultare efficace
Malattia di Alzheimer: eccesso di grassi aumenta il rischio
La malattia di Alzheimer è in parte causata da una ridotta eliminazione dei peptidi prodotti dalla degradazione della proteina β-amiloide (Αβ) con conseguente accumulo nel cervello. «Questo composto può essere legato a lipidi o a proteine di trasporto dei lipidi, come l'apolipoproteina E (ApoE), oppure essere libero in soluzione, quindi non lipidato» spiega Angela Hanson, geriatra del Dipartimento di medicina dell’Università dello Stato di Washington a Seattle e prima autrice ... (Continua)
02/07/2013 16:44:53 Alcuni potrebbero recare beneficio, altri esacerbare la malattia
Alzheimer ed effetti inaspettati dei farmaci cardiovascolari
La malattia di Alzheimer sta rapidamente diventando una delle principali cause di disabilità e mortalità nei pazienti anziani. Con l'aumento dell'aspettativa di vita, un numero crescente di persone si baserà su moderni farmaci per il trattamento di patologie associate all'età. Tra questi farmaci, alcuni potrebbero portare beneficio, mentre altri potrebbero esacerbare la patogenesi della malattia di Alzheimer. Ricercatori del Mount Sinai Medical Center di New York, che hanno pubblicato su PLoS ... (Continua)
28/06/2013 11:16:43 Le condizioni nelle quali è necessario ricorrere al medico

Quando rivolgersi al chirurgo per la cura del reflusso
Se il contenuto dello stomaco (liquido, solido o gassoso) risale verso l’esofago, anziché scendere a valle verso il duodeno, si verifica il reflusso gastroesofageo.
I pazienti affetti riferiscono tipicamente: bruciore dietro lo sterno (pirosi), risalita del cibo fino al cavo orale (rigurgito), dolore toracico simile a quello cardiaco (pseudo-angina), tosse e laringite croniche, crisi respiratorie di tipo asmatico.
Il reflusso, senza sintomi, è un fenomeno fisiologico, presente anche nel ... (Continua)

27/06/2013 16:35:44 Uno spray aumenta la compliance al trattamento

Asma, nuova associazione migliora l'adesione alla terapia
Uno dei problemi dei pazienti asmatici è senz'altro legato al rispetto della terapia. In oltre la metà dei casi, infatti, i pazienti non seguono in maniera regolare il trattamento di mantenimento, sostanzialmente perché credono di non averne bisogno.
A rivelarlo è una ricerca condotta on line da Incite per Mundipharma International su un campione di 1104 pazienti asmatici italiani fra i 18 e i 50 anni.
Il dott. Bruno Franco Novelletto, responsabile Area pneumologica Simg (Società ... (Continua)

27/06/2013 11:17:17 Sperimentazione ottiene risultati positivi dall'ingegnerizzazione cellulare

Cellule modificate per combattere il melanoma
Un team di ricerca della Duke University ha realizzato una sperimentazione promettente nell'ambito della lotta al melanoma. La ricerca, pubblicata sul Journal of Clinical Investigation, è basata sull'ingegnerizzazione di alcune cellule del sistema immunitario in modo tale che quelle corrotte dal melanoma possano essere eliminate.
In una condizione di normalità, le cellule che vanno rimpiazzate perché sotto stress o danneggiate espongono sulla superficie frammenti di proteine denominati ... (Continua)

26/06/2013 Omalizumab utile per terapie dermatologiche

Un farmaco per orticaria e rash cutanei
Un farmaco ideato per l'asma potrebbe risultare utile per il trattamento dell'orticaria cronica spontanea (CSU). Omalizumab, prodotto da Novartis, ha raggiunto tutti gli endpoint primari e secondari di uno studio registrativo pivotale di fase III sulla patologia dermatologica, una forma cronica e debilitante di orticaria con un numero limitato di opzioni terapeutiche approvate.
I dati sono stati presentati per la prima volta alla European Academy of Allergy and Clinical Immunology-World ... (Continua)

26/06/2013 Un prezioso alleato della salute, e non solo per le persone con diabete

Sull'importanza delle fibre
Consumare più fibre alimentari è esercizio fondamentale per il nostro organismo. A sostenerlo l'analisi della prof.ssa Angela Albarosa Rivellese nel corso dell'annuale congresso dell'American Diabetes Association.
La prof.ssa Rivellese, docente di Medicina Interna presso l’Università Federico II di Napoli, ha tenuto una lettura sugli effetti delle diete ricche in fibre vegetali nei confronti delle alterazioni ... (Continua)

25/06/2013 Effetti anche sulla fertilità maschile e femminile

La clamidia aumenta il rischio di cancro
Uno studio del Max Planck Institute di Berlino ha evidenziato l'estrema pericolosità delle infezioni da Chlamydia trachomatis, un batterio in grado di provocare mutazioni genetiche e favorire così la comparsa del cancro.
Il microrganismo è la principale causa della patologia batterica sessualmente trasmissibile che colpisce circa 90 milioni di persone ogni anno. Nel 70 per cento dei casi, le donne colpite dal batterio non mostrano alcun sintomo, ma l'infezione è spesso cronica e difficile ... (Continua)

24/06/2013 18:52:14 Nuovi dati su quattro medicinali
Sicurezza dei farmaci
Il PRAC, comitato di valutazione dei rischi per la farmacovigilanza dell'EMA (Agenzia Europea dei Medicinali), ha emanato 4 avvertimenti relativi alla sicurezza di altrettanti medicinali. Tali avvertimenti sono stati recepiti dall'AIFA ( Agenzia Italiana del Farmaco).
Il primo è un provvedimento di sospensione delle autorizzazioni all'immissione in commercio delle soluzioni per infusione contenenti amido idrossietilico, utilizzate per la gestione dell'ipovolemia e dello shock ipovolemico ... (Continua)
24/06/2013 Suggerita un'assunzione modulata a seconda delle esigenze

Un rischio per i dializzati l'assunzione di ferro in bolo
I pazienti emodializzati dovrebbero assumere ferro a piccole dosi. A dirlo è una ricerca pubblicata sul Journal of the American Society of Nephrology da un team dell'Università del North Carolina. In caso di emodialisi, infatti, la somministrazione di ferro in bolo – ovvero in singole dosi massicce – aumenterebbe il rischio di infezione.
“L'anemia è comune tra i pazienti con malattia renale avanzata (Esrd, End Stage Renal Disease), e si associa a un aumento di morbilità, mortalità e del ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale