Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3616

Risultati da 3131 a 3140 DI 3616

23/11/2004 
L'obesità accresce il rischio di demenza nelle donne
C'è un buon motivo in più per non mettere su troppi chili, soprattutto per le donne. Un nuovo studio è giunto alla conclusione che le donne obese per la maggior parte della loro vita con una maggiore probabilità soffriranno di una perdita di tessuto cerebrale, uno dei primi segnali del rischio di demenza, o della malattia di Alzheimer.
Lo studio, condotto in Svezia e pubblicato sulla rivista Neurology, ha coinvolto 290 donne d'età compresa fra i 46 e i 60 anni e si riferisce ad un ... (Continua)
18/11/2004 
Dei farmaci rendono i tumori più sensibili alla chemio
Partirà nel 2005 la sperimentazione clinica sull'uomo di un trattamento a base di farmaci inibitori delle pompe protoniche (omeoprazolo e simili) che, somministrato prima della chemioterapia, sarebbe in grado di rendere i tumori più sensibili alla terapia stessa. I risultati dello studio preclinico, condotto dall'ISS, vengono pubblicati oggi sulla versione online del Journal of National Cancer Institute e ne dà conto il sito internet dell'Istituto italiano, Iss.it.
Un trattamento a ... (Continua)
18/11/2004 

Novità decisiva per la lotta all'AIDS
Due ricercatori stanno da due anni lavorando ad una terapia che impedirebbe al virus HIV di moltiplicarsi.
Il trattamento è in grado di inattivare il virus dell'AIDS e potrebbe essere pronto a breve ed è stato messo a punto dallo scienziato francese Jean-Marie Andrieu, dell'ospedale parigino Georges Pompidou, e dal cinese Wei Lu dopo due anni di sperimentazioni sui macachi colpiti da un virus simile all'HIV. La cura consiste non nell'eliminare il virus ma nell'impedirgli di moltiplicarsi ... (Continua)

18/11/2004 
Il ruolo degli ormoni nel collegamento cervello-muscoli
Alzheimer, Parkinson, malattia di Kennedy, e Sclerosi Laterale Amiotrofica sono alcune delle malattie che hanno a che fare con il ruolo degli ormoni maschili nei comandi inviati dal cervello ai muscoli chiarito da una nuova scoperta. Tra le tante proteine che trasferiscono l’azione degli andrògeni - gli ormoni maschili come il testosterone che controllano il comportamento sessuale e aggressivo, la memoria, l’umore e l’apprendimento – sulle cellule nervose (i motoneuroni) che trasmettono i ... (Continua)
16/11/2004 

L'uso massiccio del computer accresce il rischio glaucoma
Chi legge questa notizia con tutta probabilità si trova di fronte allo schermo di un computer, quindi è necessariamente coinvolto.
Una nuova ricerca, cui è dedicato un articolo pubblicato sul British Medical Journal, è giunta alla conclusione che posare il proprio sguardo sullo schermo di un computer per nove o più ore al giorno può portare, in alcuni casi, allo sviluppo di una malattia dell'occhio, che può portare alla cecità.
I ricercatori alla scuola dell'Università di Medicina ... (Continua)

16/11/2004 

Disturbi dell'umore: un mix di fattori organici e psichici
I disturbi dell'umore (definiti anche disturbi affettivi) sono alterazioni dell'autostima (cioè della percezione del valore di noi stessi) che vanno dalla mania alla depressione.
La prevalenza della depressione varia nei diversi studi e nei diversi Paesi, tra il 5% e il 20%, con una maggiore incidenza tra le femmine, rispetto ai maschi. La depressione ha un'incidenza crescente con l'età, anche se negli ultimi anni sono emersi dati su un'incidenza di depressione del 5% nella ... (Continua)

15/11/2004 
Entro un anno un vaccino contro le pandemie influenzali
L'OMS ritiene che un vaccino contro un pandemia influenzale possa essere messo a punto entro un anno.
Con un coordinamento efficace, un impegno internazionale e circa 10 milioni di euro in più, gli scienziati saranno capaci di mettere a punto un vaccino per tentare di lottare contro un'eventuale nuova pandemia influenzale. Lo ha affermato venerdì l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).
Gli esperti riuniti venerdì presso la sede dell'OMS a Ginevra si aspettano la ... (Continua)
15/11/2004 
Il ruolo di una proteina in una forma di cecità congenita
Si tratta di una delle principali cause di cecità congenita. Conoscere la funzione della proteina implicata permetterà in futuro di disegnare farmaci per questa patologia.
L’atrofia ottica dominante è una malattia genetica provocata dalla degenerazione delle cellule nervose della retina ed è la causa più frequente di neuropatie ottiche ereditarie. Fino ad ora se ne ignoravano le cause, ma è stata appena scoperta la funzione della proteina chiamata OPA1 che, se difettosa, scatena la ... (Continua)
10/11/2004 
Le varie fasi del coma
Il tipo di coma che ha colpito Yasser Arafat è avvolto ancora nel mistero. Si è parlato di ''coma farmacologico'', poi di ''coma profondo''. Se per quanto riguarda il leader palestinese non è chiara neanche esattamente la malattia che lo ha colpito, sono ben distinti in medicina i tipi di coma, o le fasi del coma, che possono variare dal coma leggero, o vigile, alla morte cerebrale, a seconda dell'alterazione delle funzioni che si è presentata.
Un paziente può entrare in coma in una ... (Continua)
09/11/2004 
Nuovo studio su farmaci anti-colesterolo
Studi condotti su diverse tipologie di pazienti confermano l’efficace azione svolta da una molecola sul colesterolo LDL e le alipoproteine.
Nel corso del XV International Symposium on Drugs affecting Lipid Metabolism (DALM) tenutosi recentemente a Venezia, sono stati presentati nuovi dati provenienti da cinque studi che confermano l’efficacia di Rosuvastatina nel contrastare i fattori chiave di rischio cardiovascolare in varie tipologie di pazienti.
Gli studi DISCOVERY, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale