Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 3616

Risultati da 3161 a 3170 DI 3616

01/10/2004 
Promettente un nuovo fegato contro il cancro al fegato
Un farmaco sperimentale contro il cancro al fegato, denominato BAY 43-9006 si è rivelato in grado di stabilizzare o far regredire le masse tumorali nel 52 per cento delle persone prese in esame colpite dal male in fase avanzata.
I risultati sono stati presentati nel corso del meeting della European Organization for Research and Treatment of Cancer tenutosi a Ginevra.
Il farmaco è riuscito a stabilizzare la malattia per almeno quattro mesi nel 43 per cento dei pazienti ed ha ... (Continua)
01/10/2004 
Nuovo studio su terapie per i pazienti ipertesi (1)
Obiettivo delle terapie antipertensive è raggiungere in breve tempo i valori pressori normali proteggendo il paziente dagli eventi cardiovascolari. La terapia ottimale oggi deve quindi essere precoce, mirata e ritagliata sulle esigenze del singolo paziente. Significativa efficacia di valsartan nel rallentare l’insorgenza di diabete.
Al Congresso della Società Europea di Ipertensione a Parigi sono stati presentati i risultati dello studio VALUE con oltre 15.000 pazienti. I risultati ... (Continua)
01/10/2004 
Nuovo studio su terapie per i pazienti ipertesi (2)
Ambedue i regimi di trattamento sono stati ben tollerati, sebbene il numero di pazienti che ha sospeso il regime di trattamento basato su amlodipina a causa di effetti collaterali (14,5%) sia stato superiore a quello dei pazienti che hanno sospeso il trattamento nel gruppo Valsartan (13,4%).
In VALUE, il tasso di ospedalizzazione per scompenso cardiaco è stato inferiore nel gruppo trattato con Valsartan (4,6% vs 5,3%). “VALUE, unitamente a Val-HeFT e VALIANT, ribadisce il beneficio ... (Continua)
30/09/2004 
Cancro del polmone: necessario approccio multidisciplinare
È la neoplasia più diffusa nella popolazione maschile di età superiore ai 40 anni. La sua curva di incidenza è in lieve calo negli uomini, in tutte le classi di età, ma in aumento nelle donne: nel 1998 si sono registrati 26.000 decessi tra gli uomini e 5.500 tra le donne, con una differenza di mortalità rispetto al 1988 di -17,5 nei primi e +8,2 nelle seconde, a causa prevalentemente della propensione a smettere di fumare, dato che la maggioranza dei tumori polmonari è dovuta all'abitudine del ... (Continua)
30/09/2004 

Studio iraniano: l'arsenico cura una rara forma di leucemia
L'arsenico potrebbe essere utile come cura per una rara forma di leucemia, la leucemia promielotica acuta. A sostenerlo uno studio iraniano.
Il triossido di arsenico, né più e né meno un veleno, è utilizzato come pesticida ed erbicida, ma nello studio iraniano è servito per curare 63 persone cui recentemente era stata diagnosticata la forma di leucemia e che non avevano ancora ricevuto altre cure. Dopo due cicli di terapia si è avuta la remissione completa della malattia in più ... (Continua)

28/09/2004 

Uomini e donne diversi di fronte alla malattia e al medico
Le differenze tra uomini e donne non si limitano alla sfera anatomica e psicologica ma coinvolgono anche il modo in cui i due sessi sviluppano molte malattie e il modo in cui essi affrontano la malattia e il rapporto con il medico.
Secondo Catherine DeAngelis, caporedattore di JAMA, journal of the American Medical Association, le differenze tra uomini e donne sono ancora in parte da scoprire e, convinta di ciò, ha scelto di pubblicare soltanto studi i cui risultati sono analizzati in ... (Continua)

24/09/2004 
Contro l'artrosi rivelata dallo sport inutile l'immobilità
Chi, magari entusiasmato dalle olimpiadi, ha esagerato con nuoto, tennis o jogging può risentire dello sforzo accusando dei dolori come ad esempio quelli che interessano il ginocchio, l'anca o la caviglia.
Non bisogna preoccuparsi molto di tali dolori, normali se si compiono sforzi prolungati o troppo intensi. Di solito si tratta di dolori di origine muscolare e scompaiono con il riposo, come semplici contratture che riflettono la mancanza di allenamento. Tuttavia, può capitare che ... (Continua)
23/09/2004 
Asma ed allergie: igiene o vita da fattoria?
Fa bene nascere e crescere in un ambiente da “vecchia fattoria”, ma per chi è già asmatico per ora non resta altro che stare attento all'igiene.
La lotta a domicilio contro gli allergeni ed il fumo passivo permette realmente di ridurre i sintomi dei piccoli gli asmatici. Lo sostiene un vasto studio condotto negli Stati Uniti, la risposta è sì.
Acari, scarafaggi, peli di cane o di gatto, muffe, fumo vanno a costituire quello che può essere definito inquinamento domestico la cui ... (Continua)
15/09/2004 
Alcol e carne rossa accrescono le recidive della colite
Una dieta ricca di alcol e carne rossa può triplicare il rischio di ricadute nei pazienti con colite ulcerosa.
A sostenerlo sono i medici dell'University of Newcastle dopo aver monitorato 183 uomini e donne britannici con malattia infiammatorie dell'intestino. È stato osservato che coloro che erano soliti mangiare più di 100 grammi di carne al giorno avevano tre volte più probabilità di ricadute rispetto a coloro che si limitavano a 50 grammi al giorno o meno.
Il rischio ... (Continua)
15/09/2004 

Moderate quantità di alcol mantengono libere le arterie
Bere moderate quantità di alcool può frenare il processo di restringimento delle arterie anche nei pazienti che hanno subito un intervento chirurgico al cuore per sbloccarle. I benefici del consumo di moderate quantità di alcool per ridurre il rischio di malattia cardiache sono ben noti, ma secondo gli scienziati dell'Università di Heidelberg, in Germania, l'effetto protettivo si protrae persino dopo che i danni al cuore si sono già manifestati e vi si è posto rimedio. Nei pazienti presi in ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale