Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 47

Risultati da 1 a 10 DI 47

24/05/2016 17:35:00 Lista di procedure inutili, costose e potenzialmente dannose

Le pratiche da evitare in chirurgia estetica
Aderiscono a Choosing Wisely anche gli esperti di chirurgia estetica dell'American Society of Plastic Surgeons. I medici dell'Asps hanno stilato una lista di 5 procedure da evitare quanto più possibile perché potenzialmente inutili, costose e dannose.
Ecco i 5 punti nello specifico:

1) prima di un intervento chirurgico al seno, evitare di eseguire mammografie di routine. A meno che nel corso dell'esame obiettivo non emergano dati particolari, è preferibile evitare ulteriori ... (Continua)

17/03/2016 09:30:00 Ricercatori americani sviluppano pillola in grado di scoprire i tumori

Mammografia addio, la sostituirà una pillola
Lo screening abituale cui si sottopongono le donne per il controllo del seno potrebbe presto essere rivoluzionato. Un team di ricercatori dell'Università del Michigan, infatti, sta studiando la messa a punto di una pillola in grado di evidenziare la presenza di un eventuale tumore al seno.
I risultati, presentati nel corso del National Meeting & Exposition organizzato dall'American Chemical Society, preannunciano quindi un progressivo abbandono della mammografia.
La pillola ideata dagli ... (Continua)

18/12/2015 11:26:00 Fondamentali lo screening e il trattamento di un cancro in fase iniziale

Diagnosi precoce per evitare tumori del seno invasivi
Uno studio apparso su The Lancet Oncology indaga in maniera specifica il nesso fra diagnosi precoce del carcinoma duttale in situ (Dcis) e l'incidenza del tumore al seno invasivo.
Per scongiurare la successiva insorgenza di un tumore invasivo sono fondamentali sia lo screening che il trattamento di un cancro al seno in fase iniziale. Lo studio, svolto dai ricercatori della Queen Mary University di Londra, è firmato da Stephen Duffy, che spiega: «Il carcinoma duttale in situ è una forma ... (Continua)

10/12/2015 15:05:00 La mammografia tridimensionale è molto più performante

Efficacia della tomosintesi nella diagnosi di tumore al seno
La tomosintesi consente di scoprire il 22 per cento in più di tumori al seno. La mammografia tridimensionale riesce inoltre a ridurre in maniera consistente il numero di richiami per approfondimenti, uno dei limiti più evidenti del tradizionale screening mammografico.
A fornire questi risultati sono i ricercatori dell'Università della Pennsylvania, che hanno presentato i dettagli dello studio nel corso del meeting annuale della Radiological Society of North America.
«La mammografia ... (Continua)

10/11/2015 Caratteristiche prognostiche più o meno favorevoli

L'influenza della menopausa nel cancro al seno
La menopausa esercita un'influenza diretta sul cancro al seno. Così, ad esempio, le donne in pre-menopausa che hanno ricevuto una diagnosi di tumore mammario a seguito di uno screening mammografico biennale mostrano più possibilità di avere un tumore in fase avanzata rispetto alle donne sottoposte a uno screening annuale.
Le donne in post-menopausa senza terapia ormonale mostrano una frequenza di tumori con prognosi meno favorevole invariata in termini di cadenza annuale o biennale ... (Continua)

09/11/2015 15:52:00 Le novità delle linee guida americane
Mammografia, cadenza annuale o biennale?
Sull'annosa questione della cadenza con la quale le donne dovrebbero sottoporsi a mammografia ci sono novità provenienti dalle ultime linee guida dell'American Cancer Society (ACS) pubblicate su Jama.
Secondo il documento, le donne che presentano un rischio di cancro nella media dovrebbero essere sottoposte a mammografia annuale dai 45 anni e dovrebbe essere offerta loro la possibilità di scegliere se iniziare lo screening a partire dai 40 anni, anche se in questa fascia d'età i rischi di ... (Continua)
01/10/2015 10:39:00 I dubbi più frequenti fra le donne

Le 6 domande sulla salute del seno
La salute del seno è un argomento delicato per molte donne. Tanti sono i dubbi che spesso attanagliano le pazienti. Al fine di chiarire i punti di maggiore interesse, il prof. Alberto Luini – Co-Direttore Programma Senologia IEO e autore dell'E-book# senonlosai – ha deciso di rispondere ad alcune fra le domande più ricorrenti sull'argomento.

1. MISURE e seno: è vero che chi ha il seno più grosso ha piu probabilità di avere tumori?

La probabilità di avere tumore al seno non ... (Continua)

21/07/2015 09:34:00 Chi si controlla rischia il 40 per cento in meno
La mammografia riduce il rischio di cancro al seno
Spesso si riapre il dibattito sull’utilità o meno della mammografia. Uno studio appena pubblicato sul New England Journal of Medicine non sembra avere dubbi in proposito, affermando che le donne che si sottopongono regolarmente ai controlli beneficiano di una riduzione del 40 per cento del rischio di morte per cancro al seno rispetto a chi non si presta allo screening.
Lo studio, coordinato dagli esperti dell’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, ha preso in esame 11 ... (Continua)
06/05/2015 17:00:00 Documento messo a punto da ricercatori americani

Nuove raccomandazioni per la mammografia
Gli esperti della US Preventive Services Task Force (USPSTF) hanno stilato una serie di nuove raccomandazioni riguardanti lo screening routinario per il tumore del seno basato sulla mammografia.

- Per le donne dai 50 ai 74 anni, i medici statunitensi raccomandano una mammografia ogni 2 anni.

- Per quanto riguarda le donne fra i 40 e i 49 anni il discorso è più complesso. La decisione di far partire lo screening in donne con meno di 50 anni deve essere presa osservando il caso ... (Continua)

21/04/2015 16:36:00 Screening meno frequenti in base all'età

Mammografia in base al rischio genetico
Il rischio genetico soggettivo potrebbe soppiantare l'età come parametro per la programmazione di controlli di routine al seno nelle donne. È la conclusione cui giunge uno studio pubblicato su The Breast da alcuni ricercatori dello University College di Londra.
Il team diretto da Susanne Meisel evidenzia la buona predisposizione delle donne inglesi a sottoporsi a maggiori controlli nel caso in cui fossero portatrici di un rischio genetico significativo. Allo stesso tempo preferirebbero un ... (Continua)

  1|2|3|4|5

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale