Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 96

Risultati da 41 a 50 DI 96

19/09/2012 10:04:13 Scoperta sul comportamento biologico indotto dai geni

L'istinto materno dipende da un gene
Non tutte le donne possiedono il cosiddetto istinto materno. Tuttavia, non gliene va fatta loro una colpa, perché si tratterebbe di una questione genetica. A rivelarlo è una ricerca americana pubblicata dalla Rockfeller University di New York che ha scoperto come, disattivando parzialmente un singolo gene, l'istinto materno sparisce. I ricercatori hanno lavorato su modello murino.
La ricerca, coordinata da Ana Ribeiro, rappresenta il primo esempio della manipolazione di un singolo gene in un ... (Continua)

18/07/2012 14:35:52 Sperimentazione punta a modificare geneticamente i batteri responsabili
Manipolare i batteri per sconfiggere la malaria
Un gruppo di scienziati americani ha scoperto che batteri geneticamente modificati possono evitare la trasmissione della malaria all'uomo attraverso le zanzare infette. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS).
Gli scienziati dell'Istituto di Ricerca sulla malaria dell'Università Johns Hopkins del Maryland hanno prodotto un'alterazione nei geni di un batterio denominato Pantoea agglomerans, trovato nell'intestino di ... (Continua)
25/05/2012 A rischio il miele artigianale e le conserve di frutta fatte in casa

Infezioni alimentari, come difendersi
Arriva l’estate, momento di gioia per grandi e piccini: si sta più spesso all’aria aperta, si preferisce mangiare fuori casa e si organizzano viaggi ed escursioni. La stagione estiva, però, può riservare spiacevoli sorprese, legate soprattutto alle alte temperature e alle diverse abitudini alimentari. È proprio in questo periodo, infatti - sottolinea la Società Italiana di Infettivologia Pediatrica (SITIP) - che si registra un aumento delle infezioni alimentari, soprattutto nei bambini. ... (Continua)

10/05/2012 10:43:52 In aumento i trapianti di grasso autologo, anche grazie alle staminali

Il viso ringiovanisce in 3D
La chirurgia estetica facciale va sempre più nella direzione del trapianto autologo piuttosto che sull'uso dei filler tradizionali. I vantaggi sono diversi, dall'ampia disponibilità di tessuto adiposo alla più alta capacità delle cellule di sopravvivere in condizioni avverse, fino alla non immunogenicità delle cellule stesse, ovvero il fatto che esse non producono anticorpi contrari. Altri vantaggi sono legati alla mancanza di complicazioni e di irregolarità nella distribuzione o ... (Continua)

03/04/2012 Nuova procedura di immunoterapia cellulare adottiva per il cancro
Leucemia, una nuova tecnologia per combatterla
Un lavoro sulla leucemia a firma dei ricercatori del San Raffaele di Milano è apparso su Nature Medicine. Lo studio, frutto del lavoro di un team di ricercatori multidisciplinare e internazionale guidato da Chiara Bonini responsabile dell’Unità di Ematologia sperimentale del San Raffaele, in collaborazione con Luigi Naldini Direttore dell’Istituto San Raffaele Telethon per la Terapia Genica, ha permesso di mettere a punto una nuova tecnica di immunoterapia cellulare adottiva per il cancro, ... (Continua)
07/03/2012 Si aprono nuove strade per la cura dell’obesità e diabete

Trovato il meccanismo cerebrale che regola il metabolismo
E’ possibile controllare il peso corporeo mangiando quanto si vuole e muovendosi poco? E’ possibile evitare non solo l’obesità, ma anche le sue conseguenze – per esempio, alti livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue – senza ricorrere alla dieta alimentare e all'esercizio fisico ?
Un articolo pubblicato oggi sulla prestigiosa rivista Cell Metabolism dimostra che farmaci che consentano di realizzare questo obbiettivo, per quanto ancora lontani, potrebbero essere un giorno ... (Continua)

20/02/2012 15:53:59 I “quantum dots” usati per una diagnosi precisa

Studiare il tumore cerebrale con il virus Sendai
Il virus Sendai si è dimostrato un vettore eccezionale per i Quantum dots (Qdots); lo afferma una ricerca pubblicata sul Journal of Nanobiotechnology che evidenzia come un tumore cerebrale possa essere studiato grazie a queste nuove metodiche. I Qdots trasportati da proteine virali si legano ai recettori dei fattori di crescita tumorali (EGFR). Grazie a questo modo di targare le cellule sarà possibile studiare meglio i tumori cerebrali e i trattamenti terapeutici. I Qdots sono corpuscoli ... (Continua)

24/01/2012 12:45:58 Prima terapia sperimentale con staminali embrionali

Staminali per la maculopatia
Una cura sperimentale con staminali embrionali ha prodotto risultati incoraggianti su due donne colpite da una grave forma di maculopatia. Secondo uno dei ricercatori che hanno partecipato al progetto, Paul Knoepfler dell'Università della California, “questo studio è incoraggiante, ma è prematuro dire che abbiamo trovato una terapia".
Le due donne, entrambe private della vista ma per motivi diversi, hanno subito un impianto retinico in uno degli occhi. A distanza di quattro mesi, mostravano ... (Continua)

13/12/2011 Una molecola blocca l'azione di un enzima e riduce l'infiammazione

Nuova tecnica per evitare le cicatrici
Una modificazione genetica potrebbe ridurre se non eliminare il problema della formazione delle cicatrici. Una sperimentazione su modello murino ha infatti dimostrato che l'eliminazione di un enzima produce come effetto una riduzione dell'infiammazione e della fibrosi, ovvero la formazione di tessuto connettivo in eccesso e quindi di cicatrici.
Lo studio in questione è stato condotto da Geoffrey Gurtner, docente di Chirurgia alla Stanford University, che commenta: “il nostro studio espone ... (Continua)

06/12/2011 La molecola gestisce l'attivazione di centinaia di alterazioni genetiche

Tumori, una proteina ne organizza lo sviluppo
Una sola proteina è alla base della crescita incontrollata del cancro. Lo dice una ricerca spagnola che ha analizzato il comportamento della molecola CPEB4, che attiva l'espressione di centinaia di geni secondo una tempistica e una quantità non ortodosse, favorendo in tal modo lo sviluppo della neoplasia.
La ricerca, pubblicata su Nature Medicine e firmata da scienziati dell'Institute for Research in Biomedicine e dall'Institut de Recerca Hospital del Mar di Barcellona, lascia intravvedere ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale