Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 268

Risultati da 261 a 268 DI 268

19/03/2003 
Scoprire il cancro da amianto prima che si manifesti
Scovare il cancro prima che si manifesti è la realta' che va definendosi grazie alla ricerca sui 'marcatori biologici' del tumore, 'segnali di fumo' che vengono rilasciati nel sangue dalle cellule tumorali, e che possono essere individuati con grande anticipo rispetto al momento in cui il cancro potra' essere individuato dalle indagini strumentali piu' sofisticate.
Questo tipo di ricerca 'di frontiera' ha il suo fulcro nazionale in Veneto, dove opera l'Abo (Associazione Biotecnologie ... (Continua)
14/03/2003 
Un test sul sangue per prevedere il cancro al colon
Un semplice esame del sangue potrebbe essere sufficiente a individuare chi e' a rischio di sviluppare un tumore al colon. A scoprire i 'campanelli d'allarme' genetici di questa neoplasia sono i ricercatori americani della Jhons Hopkins University di Baltimora che spiegano sulle pagine della rivista 'Science' i risultati del loro studio. Secondo gli esperti americani questa scoperta potrebbe portare allo sviluppo di farmaci in grado di 'invertire' l'anomalia genetica alla base del tumore e ... (Continua)
14/11/2002 

Cancro & Aids: scoperta italiana
Si chiama E2GFP ed è destinata a dare un grande impulso alla ricerca sul cancro e sull'Aids (nonché su altre malattie virali): questo il nome della proteina modificata, una scoperta tutta italiana che inorgoglisce la scienza tricolore e la Scuola Normale Superiore di Pisa, dove è stata frutto di un gruppo di ricercatori. Esperti facenti parte del NEST, il Centro dell'Istituto nazionale per la fisica della materia preposto allo studio delle nanoscienze e delle nanotecnologie.
Ebbene, da ... (Continua)

08/10/2002 
DIAGNOSI PRECOCE AL COLON
Scoperte proteine che permettono di diagnosticare precocemente il tumore al colon. Un 'bonus' di tempo che consente di attaccare il tumore prima che possa diffondersi, aumentando le possibilita' di guarigione. Secondo uno studio statunitense, pubblicato sulla rivista 'Clinical Cancer Research', questi 'marcatori' permetteranno anche di identificare i pazienti in cui si sono sviluppate metastasi e quelli affetti da forme recidivanti di tumore al colon. Robert Getzenberg, dell'University of ... (Continua)
31/05/2002 
Diabete: la diagnosi precoce lo rallenta
Due studi statunitensi pubblicati dalla rivista 'The New England Journal of Medicine' hanno dimostrato come prevenire l'insorgenza del diabete di I tipo o rallentarne la progressione nei pazienti cui la malattia sia stata appena diagnosticata, difendendo le cellule pancreatiche.
La possibilità di ''difendere'' le cellule che producono insulina è stata scoperta durante una ricerca durata cinque anni su oltre 300 persone che avevano una probabilità di sviluppare diabete superiore al 50% da ... (Continua)
18/01/2002 
Trauma cranico accelera Alzheimer
Soprattutto se gli incidenti si ripetono più di una volta. Chi ha la sventura di battere la testa può accelerarsi l'arrivo dell'Alzheimer: piccoli traumi cranici, infatti, aumentano la produzione e il deposito del peptide amiloide-beta, oltre a far crescere il livello dei marcatori dello stress.
Condizioni che, nelle persone predisposte, rendono più rapida del previsto l'evoluzione della patologia degenerativa. E' un dato frutto del lavoro di ricerca e analisi dell'università della ... (Continua)
19/09/2001 
Epatite virale, il virus G
Circa il 5-10% delle epatiti acute e il 10-15% delle croniche sono attualmente sconosciuti per l'assenza di marcatori associati ai virus epatotropi maggiori (HAV, HBV, HCV, HDV, HEV) e l'esclusione di altre cause capaci di danneggiare il fegato (assunzione di farmaci, alcol, disordini metabolici). Recentemente sono stati isolati due agenti virali provvisoriamente denominati virus GBV-C e virus dell'epatite di tipo G o HGV, in grado di causare epatite. Il virus GBV-C/HGV è in grado di dare ... (Continua)
19/04/2001 
Tutto dipende dai geni dopo chemio al colon
Fondamentali per la sopravvivenza dell'individuo dopo sedute di chemioterapia sono alcune alterazioni genetiche. Alcune di queste, ci fanno sapere alcuni esperti dell'università Johns Hopkins di Baltimora, sono ben conosciute per essere dei marcatori di prognosi del tumore colorettale, ma fino a questo momento non erano ancora stati valutati quanto questi geni fossero fondamentali per riuscire a capire le probabilità di sopravvivenza negli anni successivi alla chemioterapia adiuvante. Le ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale