Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 966

Risultati da 821 a 830 DI 966

14/01/2005 
Scoperto un gene coinvolto nella sordità senile
Dei ricercatori americani hanno individuato un gene che previene la degenerazione delle cellule dell'orecchio interno indispensabili all'udito. Una prima tappa, secondo loro, verso la cura della più diffusa tra le forme di sordità, quella senile. La loro scoperta è pubblicata nell'ultima edizione della rivista "Science".
Nel corso dei loro esperimenti, condotti in laboratorio sui topi al General Hospital del Massachusetts, i ricercatori hanno scoperto che la soppressione ... (Continua)
13/01/2005 
Un test per scoprire precocemente la preeclampsia
La preeclampsia e' una rara ma molto grave complicanza che si verifica nella maggior parte dei casi alla fine del secondo trimestre o nel terzo trimestre di gravidanza e colpisce sia la madre che il bambino ancora in grembo. Progredisce in modo rapido ed e' caratterizzata da sintomi non sempre tutti presenti: alta pressione del sangue, gonfiori e proteine nelle urine, improvviso aumento di peso, mal di testa e cambiamenti nella vista. Pre-eclampsia e altri disordini ipertensivi correlati ... (Continua)
11/01/2005 
Chi dorme poco tende ad ingrassare
Uno studio appena pubblicato negli Stati Uniti è giunto alla conclusione che chi dorme di meno tende ad essere più grasso. Gli esperti autori dello studio sostengono che sia giunta l'ora di scoprire se tra i rimedi per combattere l'obesità ci sarà anche una bella pennichella o, meglio, una migliore qualità e quantità del sonno notturno.

Lo studio, condotto dalla Eastern Virginia Medical School di Norfolk, negli Stati Uniti, è stato condotto su 1.000 persone ed ha consentito di ... (Continua)
20/12/2004 
Scoperto un gene coinvolto nella sclerosi multipla
È stato individuato nel cervello un gene che controlla la capacità di riparazione la guaina mielinica dei nervi, quella che nei malati di sclerosi multipla viene ad essere distrutta.
La scoperta è merito di ricercatori britannici dell'University of Cambridge quelli statunitensi del Dana-Farber Cancer Institute presso la Harvard University, nel Massachusetts. Gli scienziati ritengono che il gene denominato Olig 1, sia essenziale nel processo di riparazione mielinica negli adulti ... (Continua)
15/12/2004 
Le cellule tumorali si nutrono di altre cellule
L'autofagia è un fenomeno presente sia in cellule normali che in cellule tumorali. Questo fenomeno consente alle cellule di qualsiasi natura e specie di sopravvivere in assenza di apporto nutritizio (per esempio gli aminoacidi e le proteine provenienti dal sangue) digerendo parti di se stesse. La differenza è che in cellule normali questo fenomeno porta inevitabilmente alla morte se i nutrienti non vengono forniti rapidamente, le cellule tumorali invece continuano ad utilizzare fenomeni ... (Continua)
07/12/2004 
Un integratore nutrizionale aiuta nel curare la depressione
Un integratore nutrizionale assunto assieme ai comuni antidepressivi può aiutare i pazienti depressi che non hanno reagito alla terapia con i farmaci comunemente usati contro la depressione.
È la conclusione di uno studio condotto presso il Massachusetts General Hospital e pubblicato sul Journal of Clinical Psychopharmacology.
Lo studio ha scoperto che associare agli antidepressivi l'integratore migliora o allevia completamente i sintomi della depressione nella maggior parte dei ... (Continua)
24/11/2004 

Scoperta una fonte di cellule staminali, è nei muscoli
Da un frammento di muscolo dal peso di soli 300 milligrammi è possibile ricavare per ognuno di noi una sorgente di cellule staminali adulte. Si tratta di cellule che, avendo la straordinaria capacità di differenziarsi in cellule muscolari e neurali, una volta coltivate in laboratorio, potrebbero in futuro tornare utili a chi è stato vittima di paralisi in seguito a lesioni traumatiche gravi, a chi è affetto da malattie degenerative come le malattie di Alzheimer e di Parkinson, a chi è colpito ... (Continua)

24/11/2004 

L’anello vaginale: piacere e contraccezione
Grande interesse da parte mondo scientifico per i risultati dello studio dell’Università di Bari secondo cui l’anello contraccettivo aumenta il piacere sessuale femminile. Da Bologna a Bari gli specialisti si interrogano: è questa l’ultima frontiera della contraccezione?
L’anello rivoluzionerà il mondo della contraccezione ormonale? Secondo la dottoressa Sabatini, ginecologa Università di Bari ci sono pochi dubbi in proposito. I risultati del suo studio osservazionale infatti parlano ... (Continua)

23/11/2004 
L'obesità accresce il rischio di demenza nelle donne
C'è un buon motivo in più per non mettere su troppi chili, soprattutto per le donne. Un nuovo studio è giunto alla conclusione che le donne obese per la maggior parte della loro vita con una maggiore probabilità soffriranno di una perdita di tessuto cerebrale, uno dei primi segnali del rischio di demenza, o della malattia di Alzheimer.
Lo studio, condotto in Svezia e pubblicato sulla rivista Neurology, ha coinvolto 290 donne d'età compresa fra i 46 e i 60 anni e si riferisce ad un ... (Continua)
19/11/2004 
Dei farmaci possono indurre l'osteoporosi
L'uso dei corticosteroidi può danneggiare velocemente l'osso, ''invecchiandolo'' anche di 20 anni. In questi casi c'è la necessità di una terapia rapida.
E’ appena entrata in vigore la nuova nota 79 che assicura il rimborso delle terapie indicate nella prevenzione primaria dell’osteoporosi indotta da glucocorticoidi.
Non sarà più necessario, per questi pazienti, nè dimostrare pregresse fratture tramite radiografia, né la presenza di osteoporosi tramite la MOC. ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale