Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 31

Risultati da 1 a 10 DI 31

17/06/2016 09:27:00 Sperimentazione studia l'efficacia della sola rimozione delle tube

Mutazioni Brca, l'intervento può essere meno invasivo
Qualche tempo fa, il caso di Angelina Jolie aveva scosso l'opinione pubblica. La celebre star di Hollywood aveva infatti deciso di sottoporsi a doppia mastectomia e all'asportazione di ovaie e tube di Falloppio, nella speranza di ridurre al minimo le possibilità di un cancro del seno o delle ovaie.
Come molte altre donne, infatti, la Jolie è portatrice di una mutazione genetica a carico dei geni Brca 1 e Brca 2, responsabile di un aumento esponenziale del ... (Continua)

24/05/2016 17:35:00 Lista di procedure inutili, costose e potenzialmente dannose

Le pratiche da evitare in chirurgia estetica
Aderiscono a Choosing Wisely anche gli esperti di chirurgia estetica dell'American Society of Plastic Surgeons. I medici dell'Asps hanno stilato una lista di 5 procedure da evitare quanto più possibile perché potenzialmente inutili, costose e dannose.
Ecco i 5 punti nello specifico:

1) prima di un intervento chirurgico al seno, evitare di eseguire mammografie di routine. A meno che nel corso dell'esame obiettivo non emergano dati particolari, è preferibile evitare ulteriori ... (Continua)

23/05/2016 15:46:00 Dose da somministrare durante l'intervento chirurgico

Cancro al seno, i vantaggi di una radioterapia mirata
Uno studio pubblicato su Bmj Open propone l'adozione di un nuovo approccio terapeutico al cancro della mammella in stadio precoce. Il trattamento standard prevede una lumpectomia, ovvero l'asportazione chirurgica del tessuto canceroso, seguita da un ciclo di radioterapia giornaliera per un periodo che va dalle 3 alle 6 settimane.
I ricercatori dello University College di Londra guidati da Jayant Vaidya suggeriscono invece di somministrare una dose mirata di radioterapia durante l'intervento ... (Continua)

13/11/2015 09:28:00 Dagli interventi mutuabili alla scelta del medico

Le 5 cose da sapere sulla chirurgia estetica
Interventi a scopo estetico eseguiti in modo fraudolento in ospedale, medici senza specializzazione che rifanno nasi e seni. Il mondo della chirurgia estetica ha poche regole ed è bene fare chiarezza per aiutare i pazienti a orientarsi.
«Da tempo la nostra associazione si batte per ottenere più regole in questo settore. Intanto vogliamo dare alcune indicazioni per aiutare chi decide di approcciarsi alla chirurgia estetica a comportarsi nel modo opportuno», affermano gli specialisti ... (Continua)

11/11/2015 17:05:58 Studio americano analizza i dati sul carcinoma lobulare in situ

La chemioprevenzione influenza il rischio di cancro al seno
La chemioprevenzione può influenzare il rischio annuo di cancro al seno nelle donne con carcinoma lobulare in situ (Lcis). Al contrario, non sembrano incidere l'età, la storia familiare o l'eventuale mastectomia profilattica.
A sostenere questi dati è uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Oncology da un team del Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York. La coordinatrice Tari King, prima firma dell'articolo, ha esaminato i dati relativi a oltre 1000 pazienti affetti da ... (Continua)

15/07/2015 16:32:00 Nipple sparing permette di conservare il seno

Nuova tecnica di mastectomia conservativa
Anche quando è necessario un intervento di asportazione completa della ghiandola è possibile conservare il proprio seno. Il merito è della tecnica chiamata “nipple sparing”, presentata nel corso della XVII edizione della Milan Breast Cancer Conference promossa dall'Istituto europeo di oncologia (Ieo).
La tecnica è frutto del lavoro di chirurghi senologi e plastici dello Ieo e rappresenta una opportunità in più per quelle donne costrette a interventi invasivi anche a scopo preventivo, come ... (Continua)

06/02/2015 17:39:21 Articolo ripercorre le varie fasi della ricerca medica

L'evoluzione della terapia nel cancro al seno
Qual è stata l'evoluzione nei trattamenti del tumore alla mammella? Alla domanda hanno voluto rispondere Stefano Zurrida e Umberto Veronesi, pubblicando un articolo riepilogativo sul Breast Journal.
Il primo vero trattamento risale agli albori della medicina moderna, il 1880, quando William Stewart Halsted ideò la prima forma di mastectomia, che prevedeva l'asportazione della mammella, dei muscoli pettorali e dei linfonodi ascellari omolaterali.
Si trattava di una tecnica altamente ... (Continua)

12/11/2014 16:21:00 I vantaggi della radio dopo la chirurgia conservativa

Cancro al seno, quando sottoporsi a radioterapia
Decidere o meno di sottoporsi a radioterapia dopo un intervento di chirurgia conservativa al seno è problematico. Un team dell'Università di Uppsala ha cercato di dare una risposta ai dubbi di medici e pazienti attraverso lo studio SweDcis pubblicato sul Journal of Clinical Oncology.
Il dott. Lars Holmberg, uno degli autori dell'articolo, spiega: “attualmente le linee guida svedesi non prevedono radioterapia nelle donne con Dcis di grado 1 o 2, più piccolo di 15 millimetri. È possibile ... (Continua)

04/09/2014 11:20:00 Nella maggior parte dei casi il rischio di recidiva è molto basso

La doppia mastectomia non serve
Asportare entrambe le mammelle riduce il rischio di un tumore al seno? Un nuovo studio riapre il dibattito sull'argomento dopo il clamore suscitato dalla scelta di alcuni personaggi famosi come Angelina Jolie e la cantante Anastacia, le quali hanno deciso di sottoporsi a duplice mastectomia per eliminare alla radice il problema e aumentare la propria aspettativa di vita.
Una ricerca della Stanford University ha preso in esame i casi di 189mila donne californiane che nel corso degli anni sono ... (Continua)

19/12/2013 14:49:29 Il metodo riconosciuto come pratica clinica consolidata

L’autotrapianto di tessuto adiposo per un seno nuovo
È il Centro Nazionale Trapianti (CNT), la massima autorità competente, a stabilire che la tecnica chirurgica di ricostruzione della mammella mediante l’autotrapianto di tessuto adiposo è una procedura consolidata ed efficace nella pratica clinica a livello internazionale.
Introdotta e perfezionata dal Dr. Gino Rigotti, la rinnovata tecnica ‘made in Italy’, cui sarà possibile sottoporsi alla Casa di Cura San Francesco di Verona, struttura accreditata con il SSN presso la quale opera Rigotti, ... (Continua)

  1|2|3|4

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale