Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1875

Risultati da 1581 a 1590 DI 1875

29/03/2006 

Perché si preferisce rischiare al posto di curarsi?
Meglio una pillola che mettersi a dieta. Un italiano su quattro, di più le donne e in maggioranza chi ha un titolo di studio alto, preferisce convivere per tutta la vita con una malattia cronica, dal diabete all’ipertensione, piuttosto che sperare in una guarigione definitiva che richiede una terapia pesante e altrettanto pesanti sacrifici come calare di peso, smettere di fumare, fare sport. E cioè meglio assumere farmaci per tutta la vita che rivoluzionare gli stili di vita rinunciando ad ... (Continua)

16/03/2006 

Il lato oscuro della depressione
Troppo spesso si trascurano i sintomi fisici creati dalla depressione: malessere diffuso, mal di testa, dolori gastrointestinali, mal di schiena. E un’alta percentuale di pazienti non sapeva, prima della diagnosi, che tali sintomi potessero essere dei segnali.
La depressione maggiore è un disturbo dell'umore caratterizzato dalla presenza quotidiana, per almeno 2 settimane consecutive, di umore depresso, accompagnata da 4 o più dei sintomi chiave o “rivelatori” (disturbi del sonno, scarso ... (Continua)

10/03/2006 

L’elettrocardiogramma è un salvavita
Molti pazienti, pur essendo in terapia antipertensiva, non vengono sottoposti al controllo del cuore attraverso l’elettrocardiogramma. E questo anche quando sono ipertesi da più di un anno. La constatazione emerge da uno studio osservazionale coordinato dal professor Pierluigi Malini dell’Università di Bologna - Sant’Orsola.
La ricerca, che ha coinvolto 290 medici di medicina generale di tutta Italia e 4798 pazienti, ha evidenziato che il 60 per cento dei pazienti con ipertensione di ... (Continua)

02/03/2006 
La prevenzione delle recidive e l’affaticamento
La radioterapia postchirurgica nel trattamento del tumore mammario riduce il tasso di recidiva locale nel corso dei cinque anni successivi. Ciò potrebbe risultare rilevante per le pazienti inizialmente non sottoposte a radioterapia: probabilmente offrire la radioterapia a donne che negli ultimi anni sono state libere da tumori sarebbe di scarso beneficio, ma potrebbe valere la pena in donne che negli ultimi due anni sono state sottoposte ad asportazione di noduli per tumore mammario o a ... (Continua)
21/02/2006 
Birra o vino, due alleati se bevuti con moderazione
Uno o due bicchieri di vino al giorno aiutano a vivere di più e meglio. Secondo studi recenti, infatti, tra le persone che quotidianamente assumono moderate quantità di vino scende la percentuale di malattie cardiovascolari e quindi la mortalità.
Per la birra la quantità è mezzo litro al giorno, durante i pasti, per proteggere il cuore dal rischio di infarto. Il professor Antonio Gasbarrini, gastroenterologo e medico internista dell'Università Cattolica di Roma, rivendica la paternità di ... (Continua)
21/02/2006 

Il pacemaker si fa intelligente
Un nuovo pacemaker per aiutare i 50 mila italiani che ogni anno entrano in sala operatoria. È piccolissimo, completamente automatico, ad ampia potenzialità di programmazione: esso interviene solo quando occorre e in modo sicuro. L’apparecchio, made in Usa, ha dimensioni ridotte al minimo e un’abilità particolare: utilizza la matematica per stimolare il cuore solo quando serve.
Il pacemaker artificiale, che a causa della crescente epidemia di malattie cardiovascolari e ormai necessario a ... (Continua)

17/02/2006 

Il rischio malattie nello sport
Lo sport è una pratica efficace per prevenire malattie cardiovascolari e osteoarticolari, obesità, diabete. Chi fa attività fisica, a livello agonistico o amatoriale, è però soggetto a un rischio di contrarre patologie infettive come l’influenza un più del normale.
Ciò è dovuto a un deficit delle difese immunitarie che si verifica nell’organismo di ogni atleta dopo una gara o un allenamento intenso, ma è legato anche alle particolari condizioni ambientali e igienico-sanitarie nelle quali ... (Continua)

16/02/2006 
Identificare i geni malati che insidiano il cuore
Sono ad oggi 50 i geni identificati come colpevoli di disfunzioni cardiache. Ed ogni gene può avere un numero imprecisato di difetti. Ed ogni famiglia di geni racchiude in se il suo errore privato.
Non si tratta di pura meccanica delle valvole cardiache, né di fumo, né ipertensione o di controllare semplicemente il colesterolo. “Nel perfetto meccanismo del cuore costituito da contrazioni ritmiche in successione, – afferma la Professoressa Eloisa Arbustini direttrice del Centro per le ... (Continua)
13/02/2006 
False credenze e luoghi comuni sulla stipsi
"La stipsi rappresenta un problema epidemiologico di prima grandezza che riguarda tutta la popolazione – ha affermato il prof. Enrico Corazziari, Presidente dell'Associazione ANEMGI - Anche tra i bambini al di sotto dei dodici anni, come mostra un nostro recente studio nazionale, il 10% presenta le caratteristiche della stipsi.
In qualche modo, la gestione di questo disturbo è sfuggita al controllo del medico e vi è un forte ricorso all'automedicazione, tanto è vero che i lassativi sono tra ... (Continua)
09/02/2006 

Smog: ecco la tosse 'da traffico'
A risultarne affetto è 1 italiano su 5, costretto a respirare l'inquinamento che avvelena le nostre città. E se questo è il rapporto, come dicono allora le cifre ben il 20% dei nostri connazionali - senza differenza di area geografica - pur non fumando presenta simile persistente sintomo.
Smog, polveri leggere, ambiente disastrato sono i veri colpevoli della situazione. A lanciare l'allarme sono gli specialisti dell'Associazione italiana per lo studio della tosse.
"Respirare ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale