Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 260

Risultati da 131 a 140 DI 260

02/09/2011 Studio italo-americano apre la strada a nuove possibili terapie

Scoperti nuovi meccanismi di propagazione dei tumori
Bloccare con farmaci mirati i meccanismi che permettono al cancro di metastatizzarsi ovvero colonizzare altre parti del corpo “sfuggendo” così alle terapie antitumorali.
Ad approfondire quello che potrebbe essere un passaggio fondamentale in questa sfida, arrivano i risultati di uno studio pubblicato su Nature Medicine – una tra le più importanti riviste al mondo dedicate alla ricerca biomedica – frutto della collaborazione tra il Centro di Osteoncologia IRST diretto dal dr. Toni Ibrahim ... (Continua)

08/08/2011 Nuova risorsa disponibile anche presso il Gemelli di Roma
Radioembolizzazione per il tumore del fegato
Il primo trattamento di radioembolizzazione epatica con un dispositivo medico di ultima generazione è stato eseguito nei giorni scorsi con successo al Policlinico universitario “Agostino Gemelli” di Roma su un paziente anziano di 84 anni affetto da una neoplasia al fegato di elevate dimensioni (9cm) con associata trombosi portale, che non permetteva qualunque altra forma di terapia.
La procedura è stata eseguita senza alcuna complicanza e il paziente è stato dimesso in buone condizioni ... (Continua)
18/07/2011 09:49:40 L'evoluzione della tecnica per perfezionare le cure

Tumori, radioterapia sempre più su misura
Come nel caso dei farmaci, anche la radioterapia evolve e si perfeziona, puntando alla personalizzazione della cura. La radioterapia in uso oggi può determinare la giusta dose di radiazione a seconda del soggetto e del tumore. Ogni neoplasia infatti ha una sua anatomia, e le attrezzature più moderne riescono a tener conto di questo aspetto oltre che della sua densità.
I raggi X sono quindi una risorsa anche per il futuro dell'oncologia, nonostante sia in definitiva il primo vero trattamento ... (Continua)

24/06/2011 Nuovo medicinale si rivela efficace nel contrasto al carcinoma renale
Tumore al rene, un farmaco ne rallenta il progresso
Un nuovo farmaco è a disposizione di quanti sono stati colpiti da tumore al rene. Il carcinoma renale colpisce circa 8200 persone ogni anno in Italia e si caratterizza per essere una patologia alquanto ostica da curare, dal momento che si presenta spesso in stadi già avanzati perché il più delle volte asintomatica.
Dopo aver concluso l'iter di approvazione, è ora disponibile un nuovo trattamento farmacologico, pazopanib, un antiangiogenetico orale che pare in grado di rallentare ... (Continua)
22/06/2011 La niclosamide sembra in grado di fermare la diffusione della neoplasia
Cancro al colon, un antinfettivo blocca le metastasi
Un farmaco già in uso per combattere le infezioni da tenia, la niclosamide, ha dato buoni risultati nel contrasto del cancro al colon. A rivelarlo è uno studio pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute da Ulrike Stein e dal suo gruppo di lavoro dell'Experimental and Clinical Research Center dell'Università di Berlino.
In questo caso, però, i ricercatori tedeschi l'hanno utilizzata per fermare l'azione della beta catenina, che regola l'adesione cellulare e si occupa di ... (Continua)
22/06/2011 Firmagon entra in commercio a distanza di 15 anni dall'ultimo ritrovato
Cancro alla prostata, disponibile nuovo farmaco
Verrà presentato nel corso del Congresso della Società Italiana di Urologia Oncologica il nuovo farmaco per la cura del Carcinoma prostatico, Firmagon.
Rispetto alla terapia ormonale attualmente in uso, il medicinale, prodotto dalla Ferring, introduce una serie di vantaggi fino ad ora preclusi a pazienti affetti da questa patologia. Il meccanismo d’azione della terapia ormonale, che rappresenta ad oggi lo strumento maggiormente adottato per la cura del cancro prostatico, mira ad ottenere ... (Continua)
10/06/2011 CCL2 alla base dei meccanismi di diffusione del tumore

Bloccare il cancro al seno inibendo una molecola
Lo sviluppo di metastasi in seguito a un tumore al seno può essere fermata attraverso l'inibizione della molecola CCL2, coinvolta nell'evoluzione della neoplasia. Lo dice una ricerca pubblicata su Nature da un team di scienziati dell'Albert Einstein College of Medicine di New York e dell'Ortho Biotech Oncology R&D di Radnor, in Pennsilvanya.
Nel suo processo di “colonizzazione” di altre parti del corpo, il tumore che ha origine nel seno produce la molecola CCL2, che serve ad attivare le ... (Continua)

31/05/2011 Ai due geni BRCA1 e BRCA2 si aggiunge anche RAD51C
Tumore al seno, più probabile con mutazioni genetiche
Un'alterazione genetica di BRCA1 e BRCA2 è associata a un rischio maggiore del 90 per cento di sviluppare un cancro alla mammella e di un rischio stimabile fra il 20 e il 50 per cento maggiore di sviluppare un cancro ovarico.
Lo rende noto una ricerca tedesca del Klinikum rechts der Isar di Monaco di Baviera pubblicata su Deutches Arzteblatt International. Secondo i ricercatori, anche un altro gene è fortemente coinvolto nello sviluppo del cancro al seno, RAD51C, legato ai meccanismi di ... (Continua)
25/05/2011 I risultati di un incontro fra massimi esperti della materia

Il ruolo di p53 nell'insorgenza del tumore
Da anni ormai, la proteina p53 è al centro del dibattito in campo oncologico per la sua influenza sullo sviluppo dei tumori. L'Istituto Nazionale Tumori Regina Elena ha riunito per la prima volta a Roma i massimi esperti dei più importanti centri di ricerca biomedica, per discutere appunto del “ruolo delle alterazioni della proteina p53 nell’insorgenza del tumore”.
La p53 umana è una proteina composta da 393 amminoacidi in cui possono essere distinte tre regioni che hanno funzioni ... (Continua)

20/05/2011 Come prevenire individuando nei potenzialmente pericolosi

A caccia di nei sospetti
Nel caso dei tumori della pelle e del melanoma in particolare la prevenzione è un fattore fondamentale, da mettere in atto attraverso un controllo accurato dei propri nei. In questo siamo aiutati dal fatto che i nei che abbiamo non si distinguono molto gli uni dagli altri, il che facilita la possibilità di individuare modificazioni pericolose.
I segnali del fatto che qualcosa non va sono l'asimmetria nella forma del neo, i bordi frastagliati, il cambiamento di colore e uno sviluppo in età ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale