Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 906

Risultati da 271 a 280 DI 906

28/10/2013 Ma gli steroli vegetali possono prevenire la malattia

L'indurimento delle arterie predice l'Alzheimer
Le arterie indurite potrebbero essere il campanello d'allarme per l'insorgenza della malattia di Alzheimer negli anziani senza sintomi di demenza. Ad affermarlo è una ricerca dell'Università di Pittsburgh pubblicata su Neurology.
Secondo gli esiti dello studio, l'indurimento delle arterie aumenterebbe le probabilità di avere placche di beta-amiloide nei vasi arteriosi cerebrali, il tipico segno che preannuncia l'arrivo dell'Alzheimer.
Il coordinatore della ricerca Timothy Hughes, che ... (Continua)

24/10/2013 L’uso delle cellule migliora l’esito degli interventi
Le staminali per la chirurgia estetica
L’impiego delle staminali è sempre più a tutto campo. Una ricerca danese mostra come l’utilizzo delle cellule staminali in ambito di chirurgia estetica possa migliorare l’esito degli interventi di riempimento, come ad esempio quello di ricostruzione del seno dopo un tumore o di deformità varie dopo un trauma.
L’ipotesi di partenza è quella di utilizzare le staminali per rendere il volume creato più grande, stabile e duraturo. La sperimentazione portata avanti dal gruppo di Stig-Frederik ... (Continua)
24/10/2013 I bambini nati grazie alla fecondazione assistita rischiano di più

I rischi della fecondazione assistita
La fecondazione assistita è associata a un rischio maggiore di cancro nei bambini nati grazie alle varie tecniche utilizzate per stimolare le gravidanze. A dirlo è una vasta revisione sistematica prodotta dai ricercatori del Danish Cancer Society Research Center di Copenaghen guidati dalla dott.ssa Marie Hargreave.
L'analisi ha preso in esame 25 studi pubblicandone il resoconto su Fertility and Sterility. I dati dimostrano che i bambini nati dopo un trattamento di fecondazione assistita ... (Continua)

21/10/2013 15:52:51 Bambini e adolescenti non necessitano di esami costosi

Un algoritmo valuta il dolore al petto
Un semplice algoritmo potrebbe semplificare la vita di tanti medici e pazienti. Il suo nome è Scamps, acronimo di Standardized clinical assessment and management plan (Piano per l’accertamento e la gestione clinica standardizzata), e serve per valutare al meglio il dolore al petto di bambini e adolescenti, allo scopo di escludere la comparsa di pericolose malattie cardiache.
Sulla rivista Pediatrics, Gerald H. Angoff del dipartimento di pediatria del Dartmouth-Hitchcock medical center di ... (Continua)

11/10/2013 18:26:39 Maggiori possibilità di ottenere una gravidanza grazie ad un nuovo test
Procreazione medicalmente assistita
L'affermarsi dei metodi di sequenziamento del DNA di nuova generazione (Next Generation Sequencing o NGS), che sono stati sviluppati per leggere l’intero genoma umano in modo rapido ed economico, sta per trasformare la selezione degli embrioni nelle cliniche per la fecondazione in vitro. Anche se per il momento si controllano solo il numero di cromosomi – le strutture che portano i geni – il costo sempre più basso per il sequenziamento dell’intero genoma significa che si potrà presto leggere ... (Continua)
08/10/2013 19:53:57 Un allievo del MIT è in grado di farlo nel cervello di topo
Manipolare la memoria
Steve Ramirez, 25 anni, finalista del premio "Young Innovators Under 35" promosso dal Massachusetts Institute of Technology (MIT), è partito dal presupposto che la memoria, per quanto intangibile, si basa su qualcosa di materiale come il cervello, con cui è quindi possibile interagire, manipolandolo nel tentativo di svelare quali sono i meccanismi che ci consentono di ricordare. Quando pensiamo a un ricordo, attiviamo solo una piccola porzione di cellule cerebrali, e quelle cellule ... (Continua)
04/10/2013 Anche il genoma che non codifica proteine ha un ruolo nell'insorgenza

Nel Dna spazzatura la causa di tumori e malattie genetiche
A differenza della regione che codifica proteine, dove si trovano 23.000 geni, la regione non-coding che costituisce il 98% del genoma umano non è ancora ben compresa, tanto che in passato è stata considerata un ‘DNA-spazzatura’.
A partire da studi recenti che hanno evidenziato la funzione di questa regione nella regolazione delle proteine, uno studio pubblicato su ‘Science’ e che conta tra i primi firmatari Vincenza Colonna dell’Istituto di genetica e biofisica del Consiglio nazionale ... (Continua)

03/10/2013 16:43:41 Quattro studi negano il nesso con l'insufficienza cerebrospinale venosa
Sclerosi multipla, altri studi bocciano la teoria Zamboni
Dopo i risultati negativi dello studio Cosmo, arrivano altre ricerche a smentire l'approccio del prof. Zamboni riguardo le origini e le possibili cure per la sclerosi multipla. Nel corso del congresso Ectrims (European Committee for Research and Treatment in Multiple Sclerosis) sono stati presentati 3 studi canadesi e uno italiano.
Il primo studio dell'Università di Vancouver ha preso in esame i dati del British Columbia Ccsvi Registry, che analizza ... (Continua)
20/09/2013 19:51:31 Nuovo metodo genetico per una rilevazione ultrasensibile
Diagnosi precoce di cancro del colon
L'identificazione dei precursori del cancro contribuisce alla prevenzione, come ad esempio nel caso del cancro del colon-retto. Per identificare più pazienti precocemente, sono necessari metodi ultrasensibili al fine di rilevare i soggetti a rischio in modo non invasivo.
Un metodo semplice da usare e che sembra essere sufficientemente sensibile per la diagnosi precoce del cancro del colon è stato pubblicato sulla rivista Cancer prevention research. Tale metodo, che ha utilizzato come modello ... (Continua)
19/09/2013 Ricerca falsata, ribattono i sostenitori di Zamboni

Sclerosi multipla e Ccsvi, lo studio Cosmo dice di no
Lo studio Cosmo non conferma la teoria del prof. Zamboni sulla sclerosi multipla. Com'è noto, il medico ferrarese sostiene che la sclerosi multipla sia causata da un'altra patologia, la Ccsvi (insufficienza venosa cronica cerebrospinale), che lui stesso ha descritto per la prima volta.
Giunto oggi alla pubblicazione sulla rivista Journal of Multiple Sclerosis, lo studio finanziato dall'Aism attraverso la Fondazione italiana sclerosi multipla (Fism) sembra ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale