Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 906

Risultati da 311 a 320 DI 906

22/04/2013 Conclusione sulla base dei risultati di otto studi

Gli Omega-3 prevengono la fibrillazione atriale
Gli acidi grassi polinsaturi Omega-3 sono ormai una vecchia conoscenza nel campo della prevenzione delle malattie cardiovascolari, e sono considerati una parte importante di una corretta alimentazione, essendo contenuti soprattutto in alcuni tipi di pesce, come il pesce azzurro, in determinati semi vegetali, come il lino, e nelle noci. Anche la loro assunzione in forma concentrata si è rivelata capace di diminuire il rischio di patologie cardiache.
Ora i ricercatori del Progetto Moli-sani ... (Continua)

22/04/2013 Crioconservazione ed estrazione post partum, ora si può

Staminali dai villi coriali
Crioconservare le cellule staminali estratte da villi coriali anche dopo il parto adesso si può. Ad annunciare il metodo in anteprima assoluta alla Fiera mondiale delle Biotecnologie che si apre oggi a Chicago, è la Biocell Center, specialista mondiale nel campo della crioconservazione delle cellule staminali del liquido amniotico e dei villi coriali.
La scoperta di tale metodo rappresenta una novità enorme poiché queste cellule staminali sono molto “giovani” – e quindi simili alle ... (Continua)

11/04/2013 Al via studio sul trattamento della paralisi sopranucleare progressiva (psp)

Staminali per curare la forma più grave di Parkinson
È stato autorizzato l'avvio di una sperimentazione che prevede l'utilizzo delle cellule staminali per il trattamento della Paralisi Supranucleare Progressiva (PSP), uno dei parkinsonismi più gravi.
L'Istituto Superiore di Sanità ha autorizzato il progetto di ricerca finanziato dalla Fondazione Grigioni e realizzato grazie al lavoro della Fondazione Ca' Granda Policlinico di Milano.
“Su richiesta dell’Istituto Superiore di Sanità, lo studio ha recentemente preso il via con una prima fase ... (Continua)

08/04/2013 Il dosaggio della NGAL consente una diagnosi precoce

Disponibile nuovo test per l'insufficienza renale acuta
È ora disponibile anche in Italia un test che consente di diagnosticare con buon anticipo il danno renale acuto (AKI) e quindi di intervenire subito con la strategia terapeutica più appropriata. Questo nuovo esame si chiama NGAL (Neutrophil Gelatinase-Associated Lipocalin) Il test consente di dosare nelle urine e nel plasma una proteina-marcatore specifica, proprio la Lipocalina Neutrofila Gelatinase-Associata (NGAL).
NGAL è prodotta dai leucociti neutrofili e dai tubuli renali ed è presente ... (Continua)

05/04/2013 19:56:22 Pubblicati i risultati dello studio BREATHE
Importanti indicazioni sull'uso di Heliox nella bronchiolite
La bronchiolite è un’infezione virale acuta del sistema respiratorio che interessa le piccole vie aeree e generalmente colpisce i bambini di età inferiore a due anni.  L'infiammazione delle piccole vie aeree causa ostruzione bronchiale peggiorando scambi e resistenze e aumentando il lavoro respiratorio. La terapia di supporto è la base della cura per la bronchiolite in età pediatrica, e studi precedenti suggeriscono che un mix di elio e ossigeno, l'Heliox appunto, può essere utile ma va ... (Continua)
28/03/2013 Il fenomeno del neuroenhancement va limitato

Sui neurostimolatori il parere negativo degli esperti
Negli Stati Uniti prende il nome di neuroenhancement, ovvero la tendenza, in soggetti sani, ad assumere farmaci con lo scopo di migliorare le proprie performance cerebrali e cognitive. Il fenomeno è particolarmente rilevante fra gli adolescenti, che si rivolgono ai neurostimolatori per affrontare con maggior sicurezza test ed esami.
L'American academy of neurology, l'associazione dei neurologi americani, si è detta fortemente contraria all'uso di questi farmaci nei bambini e nei minorenni, ... (Continua)

27/03/2013 Progetto europeo per l'applicazione della terapia
Gli ultrasuoni per i tumori del fegato
Il tumore del fegato è uno dei più difficili da combattere perché spesso e per molto tempo asintomatico. I sintomi sopraggiungono solo nelle fasi avanzate, quando la terapia diventa estremamente complicata.
I principali fattori di rischio per il cancro del fegato sono le infezioni da epatite B o C e il forte consumo di alcol, ognuno dei quali può causare la cirrosi. Anche i fumatori e i diabetici sono a rischio, mentre in molti paesi in via di sviluppo il consumo di alimenti contaminati da ... (Continua)
26/03/2013 Nuovo metodo per l'analisi statistica della crescita tumorale

Capire il melanoma dalla diversificazione cellulare
Estrarre una vasta gamma di informazioni statistiche dalla crescita in vitro di colonie cellulari di melanoma, un tumore maligno dei melanociti, cellule presenti in particolar modo nei tessuti cutanei. È il nuovo metodo di analisi, sviluppato da un team di fisici teorici computazionali e biologi cellulari molecolari, per comprendere in maniera quantitativa la progressione tumorale. La ricerca, condotta dall'Istituto per l'energetica e le interfasi del Consiglio nazionale delle ricerche ... (Continua)

21/03/2013 In via di approvazione l'agente di imaging che scova l'amiloide nella PET

Florbetaben per la diagnosi dell'Alzheimer
Il Florbetaben è in via di approvazione presso la Food and Drug Administration (FDA) americana e l'Ema in Europa. Si tratta di un agente di imaging – prodotto dalla Piramal Imaging - che rileva la presenza
dell'amiloide nella PET, svelando quindi la presenza del morbo di Alzheimer.
La società ha presentato una richiesta NDA (New Drug Application) all'ente statunitense FDA e una richiesta di autorizzazione all'immissione all'agenzia europea EMA per l'utilizzo del florbetaben nella ... (Continua)

20/03/2013 19:24:02 Nuova metodica utile per riconoscere il DNA metilato legato al cancro
Valutazione della metilazione del DNA utilizzando i nanopori
La metilazione del DNA è una delle più importanti e frequenti modificazioni epigenetiche nelle cellule di mammifero e svolge un ruolo essenziale nella regolazione della crescita e proliferazione cellulare. Negli esseri umani, la più comune modificazione epigenetica del DNA consiste nell'aggiunta di un gruppo metilico alla citosina (formando la 5-metilcitosina o 5mC), che avviene esclusivamente in siti CG simmetrici sulla doppia elica del DNA che sono indicati come dinucleotidi CpG. Una ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale