Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 906

Risultati da 531 a 540 DI 906

29/11/2010 Agendo sull'enzima telomerasi si porta indietro l'orologio biologico

Far ringiovanire cellule e organi, è possibile
La molecola che fa ringiovanire è la telomerasi. È un enzima che mantiene integri i cromosomi. Ogni volta che una cellula si duplica perde una sequenza di telomeri, le parti terminali dei cromosomi. Quando ha perso tutte le sequenze muore. La telomerasi può scongiurare questo destino sintetizzando nuove sequenze telomeriche. Uno studio su topi con un difetto genico è riuscito a dimostrare come, agendo su questo enzima, si possa far ringiovanire gli animali.
Autore della scoperta è il team ... (Continua)

26/11/2010 La mortalità cala del 20% con la Tac spirale

Tac e terapia mirata per sconfiggere il tumore polmonare
Uno screening salvavita contro una delle forme tumorali più temuta, il cancro del polmone. La Tac spirale a basse dosi, che permette di evidenziare, in 15-20 secondi, lesioni anche di 2/3 millimetri in oltre il 92% dei casi nei fumatori e permettendo quindi un intervento chirurgico tempestivo, l'unico in grado oggi di guarire il malato. Secondo una ricerca americana l'utilizzo della Tac spirale riduce del 20% i casi di morte da tumore ai polmoni. Lo studio, effettuato dal National Cancer ... (Continua)

16/11/2010 11:19:45 Un fattore predittivo per diminuire i rischi di reazione

Talassemia, nuove certezze nel trapianto
Diminuire i rischi di reazioni avverse dopo trapianto di midollo osseo per i malati di talassemia.
Questo l'obiettivo di un gruppo di ricercatori dell'Università di Cagliari, che ha condotto uno studio per mettere a punto un nuovo metodo che consenta di scegliere il donatore di midollo più idoneo tenendo conto di un nuovo fattore predittivo. La talassemia è una forma di anemia mediterranea causata da un difetto nella sintesi dell'emoglobina, la proteina che trasporta l'ossigeno all'interno ... (Continua)

16/11/2010 Studio sulle modalità di attivazione e differenziamento delle cellule
Cellule staminali pluripotenti nel fegato
Le vie biliari umane vengono distinte anatomicamente in due porzioni: le vie biliare intra-epatiche e le vie biliari extra-epatiche. In entrambe le porzioni delle vie biliari è recentemente stata identificata la nicchia di cellule staminali/progenitrici. Lo studio di questa nicchia e l’isolamento di tali cellule rappresentano un obiettivo della ricerca scientifica in ambito epatologico, poiché tali cellule potrebbero rappresentare un target per lo sviluppo di terapie farmacologiche e cellulari. ... (Continua)
16/11/2010 Ultime tendenze tra ablazione safenica e cura emodinamica conservativa

Le varici degli arti inferiori
Le varici degli arti inferiori sono un segno di malattia venosa cronica dovuta a incompetenza valvolare del sistema venoso superficiale.
Alcuni studi svolti ad Edinburgo dimostrano che questa patologia ha un’alta prevalenza, coinvolgendo un terzo della popolazione, e genera un rilevante numero di interventi chirurgici, essendo una delle operazioni più frequenti nel mondo.
Il trattamento chirurgico assicura la risoluzione dei sintomi e il miglioramento della qualità di vita nei ... (Continua)

10/11/2010 Aumentano le probabilità di successo

Fecondazione, nuova tecnica per selezionare gli embrioni
La nuova metodica aumenta di molto le possibilità di ottenere una gravidanza.
Secondo gli esperti per le donne che cercano di concepire avvalendosi delle tecniche di fecondazione assistita è arrivata una novità importante.
Si tratta di un test di screening che permette di identificare quali embrioni sono portatori di malattie genetiche e quali no, prima di impiantarli nell'utero della futura madre.
La metodica è stata messa a punto dal centro “Care Fertility” di Manchester, e la ... (Continua)

09/11/2010 Aggiungere la chemioterapia alla terapia ormonale salva il 43% dei malati

I progressi nella cura del tumore alla prostata
Il cancro alla prostata è il tipo di tumore più diffuso nel sesso maschile e circa 36.000 casi vengono diagnosticati ogni anno, un terzo dei quali in stadio già avanzato.
Le morti per questa neoplasia possono essere quasi dimezzate se si aggiunge la radioterapia a quella ormonale. Lo ha dimostrato uno studio presentato alla conferenza del National Cancer research Institute a Liverpool. I ricercatori hanno esaminato un campione di 1.200 uomini che avevano un tumore alla prostata che si era ... (Continua)

20/10/2010 Attualità nel trattamento all'Università Cattolica di Roma
GIST, tumori stromali gastrointestinali
Nonostante la loro rarità, i Tumori Stromali Gastrointestinali (GIST) sono i tumori mesenchimali più comuni del tratto gastrointestinale. Derivano dalla cellula interstiziale di Cajal e, sebbene le sedi più frequenti di insorgenza siano lo stomaco e l’intestino, possono manifestarsi in qualunque tratto dell’apparato gastro-enterico, dall’esofago al colon-retto. La Divisione di Chirurgia digestiva dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma ha presentato, nell'ambito del 112° Congresso ... (Continua)
19/10/2010 Il trattamento Zamboni discusso a congresso

Sclerosi multipla, dubbi e speranze
È sempre più acceso il dibattito intorno alla sclerosi multipla. A ravvivare la discussione il congresso dell'Ectrims (European Committee for Treatment and Research in Multiple Sclerosis) che si sta svolgendo a Goteborg, in Svezia.
Nel corso dei lavori, ha avuto luogo un incontro dedicato alla CCSVI, la patologia resa nota dal lavoro del prof. Paolo Zamboni e che parrebbe connessa con lo sviluppo della sclerosi multipla.
Sull'ipotesi di Zamboni ... (Continua)

15/10/2010 Immagini 3D per per verificare lo stato delle ossa e prevenire l'osteoporosi

Nuovo metodo di nano-tomografia per la fragilità ossea
Un team di scienziati tedeschi e svizzeri ha sviluppato un nuovo metodo di nano-tomografia che usa i raggi X per permettere ai medici di produrre dettagliate immagini tridimensionali (3D) di strutture ossee fragili. Questo metodo potrebbe portare allo sviluppo di migliori approcci terapeutici per affrontare la fragilità ossea causata dall'osteoporosi, una delle malattie più comuni tra gli anziani. Il nuovo metodo è stato recentemente presentato sulla rivista Nature.
I ricercatori della ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale