Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 103

Risultati da 41 a 50 DI 103

18/07/2013 Ricerca rivela la possibilità di sostituire la ginnastica con un farmaco

Allenarsi mangiando pillole
Parchi e piscine si svuoteranno e non faremo altro che ingurgitare pillole per stare in forma? È l'ipotesi, per alcuni versi inquietante, posta all'attenzione del pubblico da una ricerca internazionale a cui hanno partecipato l'Institut Pasteur di Lille, lo European Genomic Institute for Diabetes, che ha sede sempre nella città francese, e lo Scripps Research Insitute di Jupiter, in Florida.
Secondo i dati pubblicati su Nature Medicine, nel prossimo futuro l'uomo potrebbe beneficiare di un ... (Continua)

03/06/2013 Una tossina potrebbe far regredire i sintomi

Dall’intestino una cura per l’Alzheimer?
L’intestino potrebbe nascondere la chiave per la soluzione dell’enigma posto ai ricercatori dalla malattia di Alzheimer. Un team italiano ha infatti scoperto che una tossina prodotta dal batterio Escherichia Coli avrebbe la capacità di far regredire i sintomi della patologia neurologica.
La ricerca, pubblicata su Plos One, è a cura di un’équipe formata da vari ricercatori dell’Istituto superiore di sanità e dell’Università di Bologna. La tossina, denominata CNF1, agisce sui sintomi ... (Continua)

10/05/2013 La parkina fondamentale non solo nei meccanismi del Parkinson

L'importanza di un gene chiave per non invecchiare
Nei meccanismi che accelerano il processo naturale di invecchiamento rientra a pieno titolo il gene parkina. Già noto per il suo ruolo nell'insorgenza del Parkinson, il gene rappresenta una chiave di volta per comprendere più in profondità ciò che determina longevità o meno negli esseri umani.
Una ricerca dell'Università della California di Los Angeles si è occupata dell'argomento, pubblicando un resoconto sulle pagine di Proceedings of the National Academy ... (Continua)

28/03/2013 Nuovo composto blocca il metabolismo delle cellule malate

Un farmaco mette a dieta i tumori
Sfruttare la “fame” di grassi delle cellule tumorali per bloccarne il metabolismo. Un team italiano ha dimostrato che è possibile bloccare farmacologicamente il metabolismo delle cellule tumorali, colpendole selettivamente.
Il gruppo di lavoro è tutto italiano, guidato da Lorenzo Montanaro dell'Università di Bologna e da Gianfranco Peluso dell’Istituto di biochimica delle proteine del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibp-Cnr) di Napoli, e si è formato circa 10 anni fa su intuizione del ... (Continua)

15/02/2013 Molecola riattiva le funzioni mitocondriali nei pazienti affetti dalla sindrome
Dalla natura una speranza per le persone Down
Sono trascorsi più di 50 anni dall’individuazione della causa genetica della sindrome di Down (Ds), ovvero la presenza di una terza copia del cromosoma 21, ma i meccanismi molecolari mediante i quali tale alterazione genetica produce il quadro clinico della malattia sono ancora poco chiari.
Di certo, nei pazienti aumenta lo stress ossidativo ed è fortemente compromessa la funzionalità mitocondriale, cause determinanti del deficit cognitivo associato a questa sindrome.
È però possibile ... (Continua)
06/02/2013 12:09:50 Una forma di distrofia che compromette la vista

La distrofia del cristallino di Schnyder
La distrofia del cristallino di Schnyder appartiene al gruppo delle distrofie granulari, maculari e reticolari. È caratterizzata da opacamento o da cristalli all'interno dello stroma corneale, e dalla progressiva diminuzione dell'acuità visiva, che può portare anche alla perdita della vista.
Ora uno studio dell'Università di Torino pubblicato su Cell cerca di far luce sui meccanismi che generano la malattia. Massimo Santoro, autore principale dello studio e ricercatore presso il Centro di ... (Continua)

25/01/2013 18:29:47 Chiariti i meccanismi di due malattie neuromuscolari dell'adulto

Malattie mitocondriali da mutazioni nel DNA nucleare
Nelle cellule umane, oltre al DNA contenuto nel nucleo che contiene tutte le informazioni necessarie a diriger eil corretto funzionamento del nostro organismo, esiste anche un DNA mitocondriale. Si tratta di un piccolo DNA che presenta solo 37 geni rispetto ai circa 20.000 del DNA nucleare e che è contenuto nei mitocondri, organelli intracellulari deputati alla produzione dell'energia necessaria al corretto funzionamento cellulare. Anche il DNA dei mitocondri, quando è difettoso, può causare ... (Continua)

04/01/2013 Sono stati individuati due geni che “spingono” ad allenarci

Poco sport? Quando la colpa è del DNA
Fitness, or not fitness: that is the question. A quanto pare il merito o la colpa non è solo nostra, ma dei geni. A stabilirlo è uno studio della MacMaster University di Hamilton, Ontario.
La scoperta è stata pubblicata sulla rivista dell’Accademia americana delle scienze “Pnas”. Il ricercatore capo, Gregory Steinberg, analizzando alcuni muscoli di topo, ha isolato due geni collegati all’attività fisica. Tali geni sono responsabili della produzione di un enzima, lo Amp-chinasi (AmpK), ... (Continua)

09/11/2012 14:21:21 L'assenza di Atpif1 può condurre a diverse forme di anemia
Anemia, scoperto gene fondamentale
L'anemia può essere causata dal deficit di un gene specifico. A dirlo è una ricerca del Brigham and Women's Hospital che ha analizzato il comportamento del gene mitocondriale Atpif1, fondamentale nel meccanismo di produzione e di sintesi dell'emoglobina per la formazione dei globuli rossi. L'emoglobina è la proteina incaricata del trasporto di ossigeno nel sangue.
La ricerca, che è apparsa su Nature, costituisce un passo avanti importante nella comprensione dei meccanismi di insorgenza ... (Continua)
05/11/2012 15:13:45 Nesso fra centrali energetiche delle cellule e sviluppo del sistema nervoso

Scoperto un nuovo gene per una rara malattia mitocondriale
Uno studio del Tigem di Napoli ha compiuto nuove scoperte sulle basi genetiche di una rarissima malattia che colpisce le prime fasi dello sviluppo, la microftalmia con lesioni lineari della pelle. Il risultato è frutto del lavoro del team guidato da Brunella Franco del Tigem (Istituto Telethon di genetica e medicina) e ha trovato spazio sulle pagine della rivista American Journal of Human Genetics.
Questa rara patologia è caratterizzata da un ridotto sviluppo degli occhi e dalla presenza di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale