Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 103

Risultati da 91 a 100 DI 103

18/04/2004 
Scoperto un nuovo gene per il Morbo di Parkinson
Uno studio, finanziato da Telethon, ha permesso l’identificazione del PINK1: aperte nuove prospettive di ricerca nel campo della neurodegenerazione.
Presso i laboratori dell’Istituto CSS Mendel di Roma, diretto dal Prof. Bruno Dallapiccola, il gruppo di ricerca coordinato dalla dott. Enza Maria Valente ha scoperto un nuovo gene responsabile di una forma di malattia di Parkinson ad esordio giovanile e trasmissione recessiva (PARK6). La scoperta, frutto di un progetto finanziato da ... (Continua)
10/02/2004 
Nuove cure per le neuropatie dei malati di Aids
Più di un terzo dei pazienti con HIV hanno neuropatia periferica (NP). Tuttavia la NP è spesso non diagnosticata o maldiagnosticata. Spesso non si chiede un consulto neurologico come si dovrebbe.
Alcuni fattori di rischi per la neuropatia sono l'immunosoppressione, l'età, lo status della malattia (lo stadio dell'infezione). Vi è un'associazione tra l'aumento dei valori di plasma dell'HIV e le misure cliniche della neuropatia, in particolar modo il dolore, i test quantitativi ... (Continua)
23/12/2003 
Ruolo di una proteina nella paraplegia spastica ereditaria
Senza paraplegina i mitocondri, le centrali energetiche della cellula, fanno fatica a respirare e a produrre energia. Così le cellule nervose coinvolte nel danno diventano più sensibili al cosiddetto “stress ossidativo” - alla presenza cioè di radicali liberi -, soffrono e man mano muoiono seguendo i meccanismi tipici della neurodegenerazione, processo che caratterizza altre malattie tra cui l’Alzheimer, il Parkinson, la sclerosi laterale amiotrofica (SLA) e l’atassia di Friedreich. La ... (Continua)
22/12/2003 
Gli antiretrovirali forse causano la lipodistrofia
Secondo un'ipotesi presentata da alcuni ricercatori olandesi sull'edizione del 22 novembre di The Lancet, la lipodistrofia potrebbe essere causata dagli effetti dei farmaci antiretrovirali su specifiche regioni del cervello.
Secondo il gruppo di medici di Amsterdam e Leiden, la ridistribuzione del grasso corporeo potrebbe essere causata dagli effetti dei farmaci antiretrovirali sul sistema nervoso autonomo, la rete subcosciente di neuroni che controlla l'attività degli organi e dei ... (Continua)
19/05/2003 
Magrezza o obesità sono anche una questione di neuroni
E' nel cervello il segreto di una linea perfetta. A scoprire che essere magri e' anche una 'questione di testa' sono stati alcuni ricercatori statunitensi: in uno studio sui ratti, pubblicato su 'Nature Medicine', rivelano che quando nei neuroni aumenta un particolare tipo di grassi (quelli a catena lunga: 'long-chain fatty acid'), nel cervello 'scatta' un interruttore che innesca i processi 'brucia-grassi'. Inoltre, le osservazioni indicano che i livelli di grassi nei neuroni possono essere ... (Continua)
19/05/2003 
Per il diabete scoperto il ruolo dei mitocondri
Negli anziani la resistenza all'insulina e la minore capacita' di metabolizzare gli zuccheri sono associate all'invecchiamento dei mitocondri, gli organelli da cui dipende la respirazione e la produzione di energia cellulare. Uno studio statunitense, pubblicato sulla rivista Science, suggerisce che il diabete di tipo 2, tipica malattia della terza eta', puo' derivare dalla minore capacita' dei mitocondri di trasformare lo zucchero in energia.
Gerald I. Shulman e Kitt Falk Petersen, ... (Continua)
18/02/2003 
Individuate le 615 proteine che fanno battere il cuore
Il segreto dei battiti del cuore e' racchiuso in 615 proteine: sostanze che rappresentano i mattoni costitutivi delle cosiddette 'centrali energetiche' cellulari (i mitocondri), e che sono quindi indispensabili per l'attivita' contrattile del muscolo cardiaco. A schedarle e' uno studio statunitense pubblicato su 'Nature Biotechnology'. Gli autori hanno infatti redatto un 'catalogo proteico' che in futuro, spiegano, ''potra' rivelarsi molto utile per studiare le basi molecolari delle malattie ... (Continua)
16/07/2002 
Tossina mitocondriale inibisce crescita di tumori
Scoperta una tossina mitocondriale che colpisce selettivamente le cellule tumorali. E' quanto si apprende dalla Cancer Cell da uno studio di ricercatori dell'Howard Hughes Medical Institute di Boston. Gli specialisti ricordano che i mitocondri sono i principali responsabili del processo di apoptosi, in grado di regolarne diversi segnali fondamentali.
Cellule epiteliali di mammifero, con una ben precisa mutazione genetica sono state utilizzate in fase di screening per individuare dei ... (Continua)
12/04/2002 

Da pigri ad atletici con una proteina.
Una proteina promette di far alzare i pigri dalle poltrone trasformando i loro muscoli flaccidi e deboli in muscoli scattanti e atletici. Lo studio che ha scoperto questa proteina, pubblicato su “Science”, ha consentito di trasformare i muscoli di tipo II, quelli deboli e facilmente affaticabili, in muscoli di tipo I, quelli più forti e resistenti, che si otterrebbero solo dopo un lungo esercizio fisico.
Il gruppo di studiosi autori della ricerca, del Southwestern Medical Center presso ... (Continua)

11/04/2001 
Insufficienza epatica: trapianto 'salva vita' per neonati
E la soluzione da adottare in alcuni casi di neonati colpiti da insufficienza delle cellule epatiche ritardata, patologia causata da disturbi della catena respiratoria dei mitocondri. Specialisti francesi dell'Ospedale Bicetre di Val-de-Marne, descrivono 5 casi nei quali è stato tentato il trapianto. I primi due bambini hanno presentato un'epatite fulminante a 7 e 6 mesi. Il trapianto epatico realizzato d'urgenza. Tuttavia nel primo caso è sopravvenuto un deterioramento neurologico con decesso ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale