Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1621

Risultati da 341 a 350 DI 1621

12/12/2014 16:46:00 A rischio chi lavora troppo e non è soddisfatto

Lavorare più tardi migliora la qualità del sonno
Attaccare più tardi la mattina assicura al nostro organismo una migliore qualità del sonno. Lo riferisce uno studio della University of Pennsylvania Perelman School of Medicine pubblicato su Sleep.
Secondo gli esperti l'ideale sarebbe iniziare la giornata lavorativa attorno alle 10. I ricercatori hanno analizzato i dati sul sonno e le abitudini lavorative di circa 125mila adulti fra il 2003 e il 2011. Dai dati analizzati è emersa un'associazione chiara fra l'inizio dell'orario di lavoro di ... (Continua)

11/12/2014 12:35:39 Scoperto un metodo per produrre un nuovo tipo di cellule
Ecco le staminali di nuova generazione
Una serie di studi apparsi su Nature indica la possibilità di produrre un nuovo tipo di cellule staminali. Si tratta di cellule pluripotenti che hanno la capacità di trasformarsi in quasi ogni tipo di cellula specifica, delle simil-staminali come le hanno definite i ricercatori che fanno parte del progetto internazionale Grandiose.
Secondo i risultati delle ricerche, sarà possibile riprogrammare cellule adulte differenziate riportandole a uno stato pluripotente, ovvero in grado di ... (Continua)
10/12/2014 11:36:00 Ci farà avvertire il caldo e il freddo

Nuova pelle sintetica intelligente
La pelle artificiale non è una novità, ma la sua evoluzione intelligente sicuramente sì. Uno studio dell'Università di Seul pubblicato su Nature Communications prefigura la realizzazione di un'epidermide smart da applicare alle protesi in grado di far avvertire al soggetto il caldo, il freddo e l'umidità.
La pelle 2.0 contiene infatti sensori che misurano la pressione, la temperatura, lo sforzo, ma anche l'umidità e il caldo, grazie a una fittissima rete di micro-elettrodi che emulano la ... (Continua)

09/12/2014 15:03:29 Ridotto il rischio di pericolose complicanze

Gli antiossidanti prevengono la fibrillazione atriale
La fibrillazione atriale, caratterizzata da un’attività elettrica estremamente irregolare degli atri del cuore, è una possibile complicanza degli interventi cardiochirurgici, soprattutto nei by-pass e nella sostituzione delle valvole.
Ora una ricerca guidata dal Dipartimento di Epidemiologia e Prevenzione dell’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli (IS) mostra che una dieta ricca di antiossidanti può ridurre questo pericolo per i pazienti.
La ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica ... (Continua)

09/12/2014 12:00:00 Possibile cura per una rara malattia neurodegenerativa
Un antibiotico per l'atassia spino-cerebellare
Un antibiotico potrebbe essere utilizzato per la cura dell'atassia spino-cerebellare. Un gruppo di ricercatori coordinati da Giorgio Casari, capo Unità di Neurogenomica dell’IRCCS Ospedale San Raffaele e sostenuti dalla Fondazione Telethon, ha scoperto infatti per la prima volta che un antibiotico molto comune della famiglia delle cefalosporine ha un’azione terapeutica contro questa rara malattia genetica.
Lo studio, pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Journal of Clinical ... (Continua)
03/12/2014 11:37:35 Individuata mutazione genetica temporanea

Tumore del colon retto, scoperto un gene mordi e fuggi
Si arricchisce la conoscenza dei meccanismi alla base dello sviluppo del tumore del colon-retto. Un gruppo di lavoro, coordinato da Antonio Musio, ricercatore presso l’Istituto di ricerca genetica e biomedica del Consiglio nazionale delle ricerche (Irgb-Cnr), ha identificato il meccanismo molecolare alla base della malattia, portando nuove informazioni sui processi biologici. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Human Molecular Genetics.
“Quando le cellule dell’intestino presentano ... (Continua)

02/12/2014 12:08:00 Il ruolo svolto dalla proteina Ambra1

Tumori, legame fra metabolismo e duplicazione cellulare
In condizioni di stress o in mancanza di nutrienti, le cellule dei nostri tessuti si vedono costrette ad ottimizzare l'uso delle proprie risorse energetiche per poter sopravvivere. Di conseguenza, le attività più dispendiose dal punto di vista energetico vengono sospese. Ad esempio, la duplicazione cellulare, è tra i primi processi ad essere arrestati.
Oltre a risparmiare energia, durante questo periodo la cellula cerca anche di recuperare nutrienti preziosi riciclando molte delle sue ... (Continua)

29/11/2014 14:39:01 Speranza per la malattia spesso associata ad autismo
Un antitumorale potrebbe curare l'X fragile
Un medicinale ancora in via di sperimentazione per il trattamento del tumore del polmone e della leucemia mieloide acuta potrebbe in realtà rivelarsi utile anche per curare la sindrome dell'X fragile. Si tratta di una malattia genetica che provoca disabilità intellettiva ed è spesso associata a disturbi dello spettro autistico.
Un team di ricercatori dell'Università di Edimburgo e della McGill University, in Canada, ha individuato un percorso chimico responsabile della sindrome dell'X ... (Continua)
28/11/2014 11:50:00 Anche una riduzione minima di ossigeno causa problemi di vigilanza

Gli effetti dell'ipossia sul cervello
La riduzione anche minima dell’apporto di ossigeno al cervello, la cosiddetta ipossia, compromette risposte comportamentali e livelli di allerta, restano invece inalterate l’attenzione e il controllo sulle azioni.
È quanto emerge da uno studio condotto da Alberto Zani dell’Istituto di bioimmagini e fisiologia molecolare del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibfm-Cnr) di Segrate (Milano), in collaborazione con Alice Mado Proverbio del NeuroMI - Milan Center for Neuroscience e docente di ... (Continua)

27/11/2014 12:15:00 Possibile effetto preventivo anche nei confronti dell'Alzheimer

Il caffè aiuta anche la memoria
Il caffè è un alleato della memoria. A dirlo è una report di Alzheimer Europe pubblicato dall'Institute for Scientific Information on Coffee (Isic), un'organizzazione no profit che si dedica allo studio dei legami fra caffè e salute.
Secondo il report bere dalle 3 alle 5 tazze di caffè al giorno comporta una riduzione fino al 20 per cento del rischio di ammalarsi di Alzheimer. Il merito andrebbe attribuito da un lato alla caffeina, che previene la formazione delle placche amiloidi nel ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale