Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 334

Risultati da 81 a 90 DI 334

06/02/2015 09:50:00 Nuova generazione con Automatic MRI Mode

Nuovi pacemaker compatibili con la risonanza
Sta per fare il suo debutto sul mercato una nuova generazione di pacemaker del tutto compatibili con la risonanza magnetica. L’Agenzia Giapponese per il Farmaco e i Dispositivi Medici (PMDA) ha infatti approvato il nuovo pacemaker KORA 100 dotato dell’“Automatic MRI mode”, prodotto da Sorin.
I pacemaker sono impiantati generalmente nei pazienti più anziani, soggetti a varie patologie la cui diagnosi ottimale e relativa gestione possono richiedere il ricorso a una risonanza magnetica (RM). I ... (Continua)

05/02/2015 11:18:52 L'utilità della Post-Stroke Checklist
Vivere dopo l’ictus, missione possibile
Con l’ictus si rimane invalidi tutta la vita. Le cure in urgenza permettono di salvare molte vite, ma il rischio è quello di avere molte persone che, una volta concluso il percorso di riabilitazione in ospedale, devono essere seguite anche a casa per ridurre il rischio di recidive e trattare al meglio eventuali complicazioni.
La Regione Lazio, prima in Italia, diventa protagonista di un percorso che va oltre la semplice assistenza nelle strutture, ma permette di coniugare appropriatezza ed ... (Continua)
03/02/2015 15:01:17 Metodo efficace per il monitoraggio a breve termine

La teledermoscopia aiuta a controllare i nei atipici
L'utilizzo di smartphone e tablet da parte dei pazienti per il controllo dei nei atipici può risultare un valido aiuto per i medici. Lo dice uno studio pubblicato su Jama Dermatology da un team del Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York coordinato da Xinyuan Wu, che spiega: “nel caso dei nevi atipici un follow-up di durata limitata è previsto dalle linee guida, per un tempo standard che varia da 2,5 a 4,5 mesi”.
Stando ai dati, circa il 19 per cento dei casi monitorati mostra ... (Continua)

03/02/2015 12:34:00 L'efficacia della tecnologia non invasiva CellDetect
Un test per le recidive del cancro alla vescica
Uno studio clinico multicentrico sull'uso della tecnologia non invasiva CellDetect per individuare recidive di tumore alla vescica in pazienti già affetti in passato da tale patologia ha evidenziato l'efficacia dell'approccio.
Il test CellDetect(R) ha identificato con successo la presenza di cellule cancerogene in campioni di urina, con una sensibilità registrata dell'84,4% e una specificità dell'82,7% per l'endpoint primario dello studio. Lo studio clinico in cieco è stato condotto in nove ... (Continua)
27/01/2015 15:57:42 Progetto che fa parte delle attività dell'astronauta Samantha Cristoforetti

Lo studio del sonno in microgravità
Il progetto si chiama Wearable Monitoring e ha l’obiettivo di approfondire la conoscenza dei meccanismi fisiologici del sonno in microgravità. Nelle ultime due settimane Samantha Cristoforetti, astronauta italiana dell’Agenzia Spaziale Europea e capitano pilota dell’Aeronautica Militare, ha svolto con successo le prime tre registrazioni notturne previste dal progetto. Prosegue così l’intensa attività scientifica e sperimentale della missione FUTURA, la seconda di lunga durata dell’Agenzia ... (Continua)

13/01/2015 Il modo in cui assorbiamo la nicotina può aiutarci
Smettere di fumare studiando il metabolismo
La maniera in cui il nostro organismo metabolizza il fumo può aiutarci a smettere. Lo dice uno studio pubblicato su The Lancet Respiratory Medicine da un team dell'Università della Pennsylvania.
Secondo i medici è fondamentale sapere la velocità con la quale riusciamo a smaltire la nicotina, un indicatore chiaro del tipo di dipendenza sviluppata e la base per adottare la terapia disintossicante più adatta.
Secondo alcuni studi precedenti, oltre il 60 per cento della popolazione ... (Continua)
22/12/2014 14:50:05 Le tribù dell'acquisto natalizio

Alla ricerca del regalo perfetto
Dai cultori dell’e-commerce ai ritardatari last minute, dai risparmiatori seriali agli integralisti delle tradizioni del Natale. Gli italiani si approcciano in molteplici modi all’acquisto degli ultimi doni natalizi, che variano in base a strane abitudini e piccole manie: ecco le 6 tribù dell’acquisto natalizio.
Dagli spendaccioni ai parsimoniosi, dai tradizionalisti ai tecnologici, a pochi giorni dal Natale milioni di italiani affollano i centri commerciali, i portali di e-shop e le vie del ... (Continua)

19/12/2014 10:02:16 Il sistema riduce le ospedalizzazioni
Scompenso cardiaco, efficace CardioMEMS
Sono giunti nuovi dati a confermare l'efficacia del Sistema CardioMEMS HF per la gestione dello scompenso cardiaco. Il dispositivo, prodotto da St. Jude Medical, è stato oggetto di un’analisi retrospettiva basata sul trial clinico CHAMPION, che mostra una significativa riduzione delle riospedalizzazioni a 30 giorni per pazienti di 65 anni o più.
Lo studio CHAMPION ha misurato la sicurezza e l'efficacia del sistema CardioMEMS HF in pazienti affetti da scompenso cardiaco in classe NYHA III, ... (Continua)
18/12/2014 15:50:10 Migliora qualità e uniformità dell’assistenza

Un'app per le malattie infiammatorie croniche intestinali
Per la cura delle malattie infiammatorie croniche intestinali gli specialisti possono contare ora anche su un'app specifica. A presentarla è il il Gruppo Italiano per lo studio delle Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (IG-IBD).
Unica al mondo, si chiama IG-IBD Scores (ideata in Italia da IG-IBD con il supporto incondizionato di AbbVie) ed è stata pensata per i medici che si occupano di Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (gastroenterologi, internisti ed endoscopisti) con ... (Continua)

04/12/2014 15:30:00 Componente ereditaria determina la durata complessiva del sonno

L'insonnia è legata ai geni
I geni che abbiamo ereditato dai nostri genitori possono influenzare il modo in cui dormiamo. Lo dice uno studio pubblicato su Molecular Psychiatry da un team della Harvard Medical School guidato da Daniel Gottlieb.
Stando ai risultati dell'analisi, il sonno sarebbe disturbato non solo da motivi di tipo alimentare, dall'eventuale presenza di apnee notturne e dall'attività fisica, ma anche dal nostro Dna.
I ricercatori hanno individuato due varianti genetiche responsabili di una riduzione ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale