Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 52

Risultati da 1 a 10 DI 52

06/07/2016 17:15:00 Studio dimostra la superiorità del farmaco

Coliche renali, Diclofenac riduce il dolore
Un recente studio pubblicato su Lancet e condotto su 1644 pazienti dimostra che il Diclofenac intramuscolo costituisce l’opzione terapeutica di elezione per gestire l’emergenza nel paziente con coliche renali.
Le coliche renali rappresentano oltre il 5 per cento delle cause di accesso al pronto soccorso e il 30-35 per cento delle urgenze urologiche.
«I risultati dello studio (che ha escluso i pazienti con asma, insufficienza renale o epatica e gravidanza in atto) - spiega Gian Alfonso ... (Continua)

06/07/2016 12:51:00 Un approfondimento sul tema del dolore in Italia

Impact proactive, “Gli stati generali” del dolore
Si è appena conclusa la sesta edizione di IMPACT proactive, l’appuntamento che ogni anno riunisce esperti interdisciplinari del dolore. Il focus di quest’anno è stato sulle disuguaglianze di trattamento del dolore in Italia, ancora troppe a sei anni dall’approvazione della Legge sulla terapia del dolore (la 38/2010).
«È una delle sfide più grandi del nostro sistema sanitario nazionale: la Legge 38 è una buonissima legge, ma richiede di essere applicata. La disparità nasce dalle ... (Continua)

04/05/2016 11:13:00 Consentono di affrontare meglio il dolore fisico

Amici meglio della morfina
Altro che morfina, ci vogliono gli amici per affrontare al meglio il dolore fisico. Lo rivela uno studio della Oxford University pubblicato su Scientific Reports. I pazienti circondati da tanti amici sono maggiormente in grado di reagire positivamente al dolore, e l'effetto che gli amici hanno è paragonabile a quello esercitato dalla morfina.
Katerina Johnson, autrice della ricerca che lavora presso lo University's Department of Experimental Psychology, spiega: «Le endorfine fanno parte del ... (Continua)

10/02/2016 15:06:00 Tecnica punta ad insegnare ai neuroni a rispondere al placebo

Curare il Parkinson con il placebo
Utilizzare il placebo come un vero e proprio farmaco. È l'idea di un gruppo di ricercatori dell'Università degli Studi di Torino e dell'Istituto Nazionale di Neuroscienze che ha dimostrato la possibilità di insegnare ai neuroni dei pazienti colpiti dalla malattia a rispondere al placebo. In tal modo, si potrebbe ridurre la quantità di farmaci assunta nel corso della giornata.
Il prof. Fabrizio Benedetti, docente di Neurofisiologia e Fisiologia Umana presso l'ateneo torinese che ha guidato lo ... (Continua)

20/01/2016 11:06:00 Rischio di alterazioni cerebrali in seguito ad abuso

Attenzione alla codeina, genera dipendenza ed eventi avversi
La codeina, sostanza presente in molte preparazioni pediatriche per la tosse, può provocare problemi anche gravi. Sul British Medical Journal è stato descritto il caso di una ragazza di 14 anni finita in stato confusionale per il consumo eccessivo di uno sciroppo per la tosse contenente codeina.
«La codeina è un antidolorifico ampiamente prescritto, oltre a essere un ingrediente di molte preparazioni pediatriche per lenire la tosse», afferma la coautrice Edina Moylett dell'Academic ... (Continua)

28/12/2015 11:48:29 Noto anche come Sizzurp, il miscuglio assicura lo sballo a prezzi modici

Sciroppo e sprite, la nuova droga si chiama Purple Drank
Si mischia la Sprite con il Makatussin, uno sciroppo per la tosse. Il risultato è uno stupefacente a basso costo che produce effetti euforizzanti. Allo stato euforico si associano però difficoltà motorie, letargia, mancanza di energia e una sensazione di dissociazione dal corpo. Come tutte le droghe, inoltre, anche la strana miscela produce dipendenza.
La droga, che non è una novità negli Stati Uniti dove molti rapper ne decantano le qualità nei loro versi, si sta trasformando in una moda ... (Continua)

23/12/2015 11:56:00 Studio italiano mette in discussione le linee guida dell’Oms

Il trattamento del dolore moderato da cancro
La morfina a dosaggi adeguati somministrata a malati oncologici ha un effettivo controllo del dolore moderato e, soprattutto, non determina alcun aumento della tossicità
Lo rivela uno studio di ricerca indipendente, non sostenuto dalle aziende farmaceutiche, sul trattamento del dolore moderato da cancro, condotto da Unimore – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, dall'Azienda Ospedaliero-Universitari Policlinico e dall'Azienda USL di Modena, che ha dimostrato il vantaggio di ... (Continua)

09/12/2015 11:43:59 Il 60 per cento in più rispetto alle donne

Agli uomini serve più morfina per superare il dolore
Il dolore non ha lo stesso effetto su donne e uomini. A dirlo Antonio Corcione, presidente della Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva.
Professore, nonostante il sesso femminile sia più soggetto a condizioni cliniche caratterizzate da dolore cronico perché quest’ultimo viene spesso misconosciuto e non adeguatamente trattato? È più difficile dunque curare il dolore nelle donne rispetto a quello degli uomini?
“Il dolore è un'esperienza complessa, che ... (Continua)

08/04/2015 15:12:00 Più rischioso rispetto all'insulina

L'antidiabetico gliburide fa male in gravidanza
Prescrivere gliburide a una donna diabetica in gravidanza potrebbe non essere la scelta migliore. Uno studio pubblicato su Jama Pediatrica rivela infatti che il farmaco è associato a un rischio neonatale più alto, con la possibilità di disturbi quali distress respiratorio, ipoglicemia, macrosomia e traumi da parto, il tutto con una frequenza maggiore rispetto all'insulina.
Wendy Camelo Castillo, la coordinatrice della ricerca che lavora presso l'Università del Maryland di Baltimora, spiega: ... (Continua)

28/01/2015 14:44:00 Mestruazioni in anticipo per le bambine che mangiano questi alimenti

Ciclo mestruale stimolato da bevande zuccherate e carne
Troppe bevande zuccherate hanno l'effetto di anticipare l'arrivo del ciclo mestruale nelle adolescenti. Lo dimostra una ricerca dell'Harvard Medical School di Boston pubblicata su Human Reproduction.
Stando ai dati, chi consuma 1,5 porzioni di bibite zuccherate al giorno ha il primo ciclo in media 2,7 mesi prima di chi beve una quantità inferiore di bevande. I ricercatori hanno coinvolto 5.583 ragazze con un'età compresa fra i 9 e i 14 anni, seguendole per un lasso di tempo che andava dal ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale