Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 418

Risultati da 351 a 360 DI 418

17/10/2007 
Nuovo farmaco per vincere la leucemia mieloide cronica
Contro la leucemia mieloide cronica (LMC), l’obiettivo di una vittoria completa non è più un miraggio. Dopo l’avvento di imatinib (Glivec), la terapia mirata in grado di assicurare percentuali di sopravvivenza di circa il 90 per cento, il Comitato scientifico dell’EMEA (CHMP) ha raccomandato nei giorni scorsi l’approvazione di Tasigna (nilotinib), nuovo farmaco Novartis destinato a trattare il piccolo numero di pazienti che manifestano resistenza o intolleranza al Glivec.
Il via libera ... (Continua)
11/10/2007 

Trattamento del carcinoma tiroideo avanzato
L’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena (IRE) è una delle poche strutture che assicura un percorso integrato diagnostico e terapeutico per i tumori della tiroide ed in particolare per i carcinomi avanzati. Dispone infatti di tutte le professionalità specialistiche in grado di affrontare tale patologia. Dopo un’accurata diagnosi viene indirizzato alla terapia più appropriata che va dalla chirurgia del collo o ortopedica, nel caso di metastasi localizzate, o ricostruttiva, alle terapie mediche ... (Continua)

10/10/2007 

Un nuovo gene favorisce il tumore al seno
E' stato identificato un nuovo gene che, se modificato, incrementa di oltre un terzo il rischio di tumore al seno nelle donne. Questa scoperta si deve ad un gruppo multinazionale di ricerca, costituito da scienziati israeliani, spagnoli e statunitensi. Si tratta di HMMR, la cui alterazione è in grado di causare instabilità genetica e interferire con la divisione cellulare, fino a sviluppare un tumore al seno.
Secondo quanto riferito dai ricercatori in un articolo pubblicato su Nature ... (Continua)

20/07/2007 

Tre geni controllano Hiv
Identificati da un consorzio internazionale di scienziati di cui fanno parte anche 3 gruppi di ricercatori italiani che si raccolgono intorno al dott. Andrea De Luca, al prof. Andrea Cossarizza e alla dr. Antonella Castagna e al prof. Adriano Lazzarin, tre geni in grado di spiegare buona parte della capacità di controllare in modo efficace l’infezione e la progressione dell’infezione HIV. Il progetto di ricerca, portato avanti con l’impiego delle tecnologie più avanzate di genetica molecolare ... (Continua)

26/06/2007 
Padri fumatori e danni per il bambino
Alcuni ricercatori canadesi hanno dimostrato i padri fumatori possono trasmettere danni genetici ai loro figli. Attraverso esperimenti sui topi, si è evidenziato che il fumo produce modificazioni nella sequenza del Dna, alterazioni che possono trasmettersi ai figli.
La ricerca, pubblicata su “Cancer Research”, è stata condotta alla McMaster University del Canada e coordinata da Carole Yauk, la quale ha valutato le mutazioni genetiche che si verificano in una specifica sequenza negli ... (Continua)
17/05/2007 

DNA polimerasi lambda, una difesa contro il cancro
I radicali liberi possono contribuire a provocare le malattie degenerative, nonché il cancro, modificando le informazioni trasmesse dal DNA. E’ pertanto essenziale comprendere come le cellule limitino questi errori. I ricercatori dell'Istituto di genetica molecolare del Consiglio nazionale delle ricerche di Pavia guidati da Giovanni Maga, in collaborazione con colleghi svizzeri e francesi, potrebbero ora dare una risposta a questo interrogativo: la DNA polimerasi lambda, in coordinamento con ... (Continua)

06/04/2007 

La sindrome di Crisponi
E' una rara e grave malattia; ce ne sono pochissimi casi in tutto il mondo, la maggior parte in Sardegna. E proprio in Sardegna i ricercatori dell’Istituto di neurogenetica e neurofarmacologia (Inn) del Consiglio nazionale delle ricerche di Cagliari, guidati da Laura Crisponi, sono riusciti in pochi mesi ad identificare il gene CRLF1 implicato nella patogenesi della malattia grazie a uno studio condotto sull’intero genoma di 5 famiglie sarde e 3 turche affette dalla patologia. La proteina ... (Continua)

03/04/2007 
Identificato il gene della sindrome da ritardo mentale
Due scienziati britannici, Lucy Raymond e Patrick S. Tarpey, hanno identificato una nuova mutazione genica che determina un ritardo mentale legato al cromosoma X. Su The American Journal of Human Genetics i due scienziati hanno pubblicato uno studio che descrive alcune mutazioni del gene ZDHHC9 capaci di portare alla totale inattivazione delle funzioni geniche e conseguentemente ad un ritardo mentale.
"ZDHHC9 è un nuovo gene - ha chiarito Raymond - L'abbiamo scoperto analizzando ... (Continua)
14/03/2007 
I vecchi vaccini anti-TBC sarebbero più efficaci
Il vaccino anti-TBC attualmente più utilizzato, il Bacillus Calmette-Guerin (BCG), è disponibile da più di un secolo e previene efficacemente la tubercolosi nei bambini, ma non negli adulti.
Poichè il vaccino BCG si compone di numerosi ceppi batterici provenienti dalla medesima fonte ma cresciuti in differenti laboratori, i ricercatori francesi guidati da Stewart Cole hanno ipotizzato che le mutazioni genetiche accumulate durante la coltura in laboratorio in tanti anni abbiano in qualche ... (Continua)
14/12/2006 
Malattie dello scheletro
Sono oltre 100 le malattie rare che minacciano il nostro scheletro. A volte innocue, altre gravi, molte incurabili. “C’è un problema di investimenti e uno di formazione professionale”, ha detto l’endocrinologa Maria Luisa Brandi, che a Firenze dirige il Centro di diagnosi delle malattie genetiche dell'osso di cui è noto il gene responsabile, “Se i privati non spendono per la ricerca in un settore senza ritorno economico, come appunto le malattie rare, può farlo solo la sanità pubblica, perché ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale