Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 418

Risultati da 411 a 418 DI 418

04/07/2002 

Infiammazioni croniche favoriscono i tumori
Guai a sottovalutare le infiammazioni, specie se croniche. Potrebbero essere la porta d'accesso per il cancro.
A sostenerlo sono gli esperti dell'Istituto di Fisiopatologia Respiratoria del Cnr di Palermo, nel corso di un Convegno internazionale organizzato in collaborazione con l'Università di Palermo e la Fondazione Menarini.
Le infiammazioni croniche infatti determinano la produzione di molecole che interagiscono con le cellule, favorendo le neoplasie.
''Nella ... (Continua)

12/06/2002 

Droghe: il gene del vizio
Secondo uno studio di ricercatori statunitensi dell'Istituto Scripps una variazione naturale di un gene sarebbe responsabile di alcune dipendenze. Il gene del vizio individuato dagli studiosi dirige infatti la sintesi del fatty acid amide hydrolase (Faah), un enzima il cui ruolo è quello di ''smaltire'' i cannabinoidi naturali del cervello, sostanze che agiscono come i composti attivi della marijuana e che sono sospettati di favorire il meccanismo cerebrale di compensazione e la ... (Continua)

24/05/2002 

L'infarto è colpa di tre cromosomi
Tre gruppi di geni delle persone colpite da infarto si ''somigliano''. Si tratta dei geni dei cromosomi 2, 3 e 20. La scoperta, merito di ricercatori australiani, potrebbe rivelarsi utile per la prevenzione e per l'individuazione dei soggetti a rischio.
Durante lo studio, pubblicato sulla rivista 'Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology, gli scienziati hanno analizzato il patrimonio genetico di 70 coppie di fratelli e sorelle che avevano avuto un infarto. Si e' scoperto cosi' ... (Continua)

07/05/2002 

Epilessia mioclonica: meno misteriosa
Individuato uno dei geni responsabili dell'epilessia mioclonica giovanile. Si tratta di una delle forme più comuni di epilessia e ciò è importante se si considera il fatto che finora erano stati individuati i geni responsabili solo di forme particolari e molto rare di epilessia, mentre le piu' comuni, presentando una grande varieta' nelle cause, l'individuazione dei geni responsabili era praticamente impossibile.
L'impresa è stata merito di un gruppo di ricercatori canadesi coordinati da ... (Continua)

07/03/2002 
Talassemia: dalla genetica cura nei topi
La talassemia - e le altre patologie dovute ai difetti molecolari dell'emoglobina - potranno essere risolte grazie alla terapia genica che, negli USA, si è dimostrata efficace in esperimenti sui topi.
Il Weill Medical College della Cornell University è riuscito a restituire un'emoglobina perfettamente funzionante a topi affetti da una forma intermedia di talassemia umana. Negli animali malati di talassemia i ricercatori hanno trapiantato delle cellule di midollo osseo umano, nel cui ... (Continua)
17/12/2001 
Aids: mutazioni geniche rallentano virus
Le mutazioni dei geni dei recettori delle chimiochine "CCR5" e "CCR2" rallentano la progressione dell'infezione dell'Hiv. E' questo il risultato di un'analisi internazionale condotta su un totale di 19 studi europei, americani e australiani.
Si è pervenuto a tal riscontro notando che i pazienti eterozigoti (cioè con una sola delle due copie del gene mutato) per la mutazione delta-32 nel gene CCR5 e 64-I nel gene CCR2 avevano un rischio ridotto rispettivamente del 26% e del 24% rispetto ... (Continua)
01/10/2001 
Dalla genetica un supporto contro l'Aids
Si aprono sempre maggiori varchi nella speranza di sconfiggere l'Aids. L'ultimo giunge dagli Stati Uniti, dove è da qualche giorno disponibile il primo test genetico in grado di 'misurare' la resistenza ai farmaci anti-virus.
La Food and Drug Administration ha dato via libera al test che - con un grado di affidabilità pari a quasi il 100% - è in grado di rilevare in tempi rapidissimi se il virus dell'Hiv si è mantenuto tale oppure se si è evoluto, vanificando così le terapie ... (Continua)
02/04/2001 
La B9 favorisce la leucemia nei bambini?
Vitamina B9 inquisita come fattore scatenante delle leucemie infantili. Da uno studio britannico, pubblicato sulla rivista Pnas, è risultato che una carenza o un difetto nel metabolismo di questo elemento avrebbe un ruolo nelle leucemie dei bambini, già evidenziato nello sviluppo di alcune malattie cardiovascolari e del cancro del colon. Scienziati dell'Istituto di ricerca sul cancro di Londra hanno studiato 253 bambini colpiti da leucemie, confrontandoli con 200 neonati sani, e li hanno ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale