Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 418

Risultati da 71 a 80 DI 418

14/07/2015 14:43:00 Lo svela un pesce dall’appetito insaziabile

Ecco il segreto dell’obesità
Anche i pesci possono essere obesi. Lo dimostra il Caracide cieco delle caverne, una particolare specie marina affetta sia da cecità sia da obesità fisiologica. Il pesce vive nelle profondità delle grotte messicane e presenta una mutazione del gene Mc4r, riscontrabile anche nelle persone obese, che ha l’effetto di aumentare l’appetito.
Uno studio pubblicato su Pnas da un team del Dipartimento di Genetica dell’Harvard Medical School ha approfondito la questione.
I ricercatori americani ... (Continua)

13/07/2015 10:49:00 Come ridurre le complicazioni negli interventi per la fertilità

Procreazione assistita, le cinque misure da seguire
Un trattamento di procreazione assistita è sempre un trattamento medico che, per quanto sia determinato dal grande desiderio di avere un figlio, richiede particolari attenzioni sia del medico, sia paziente.
Il centro di medicina della riproduzione ProCrea di Lugano ha indicato cinque misure per garantire ai pazienti la massima sicurezza ed evitare complicazioni.
«Al di là del tipo di percorso che viene individuato, è importante che la paziente sia informata sugli elementi di sicurezza da ... (Continua)

09/07/2015 16:10:00 Possibile la correzione del difetto genetico

La sordità genetica trattata con un virus
Uno studio pubblicato su Science Translational Medicine segnala la possibilità di utilizzare un virus per curare un tipo di sordità determinato da un difetto genetico. Il team svizzero e statunitense ha testato il nuovo approccio su modello murino.
Gli scienziati sono partiti dai piccoli peli che si trovano all’interno dell’orecchio, i quali convertono i suoni in segnali elettrici che vengono poi interpretati dal cervello. Le mutazioni del Dna, tuttavia, rendono i peli incapaci di creare il ... (Continua)

07/07/2015 11:13:27 Studio evidenzia il possibile effetto di accelerazione della patologia

Il ruolo delle microglia nella retinite pigmentosa
C'è una classe di cellule chiamate microglia che si occupa di rimuovere tutto ciò che di “strano” esiste nel cervello, nel midollo e negli occhi allo scopo di proteggere il sistema nervoso centrale.
Tuttavia, queste cellule potrebbero giocare un ruolo determinante anche nell'insorgenza e nello sviluppo di alcune malattie retiniche degenerative, prima fra tutte la retinite pigmentosa.
A dirlo è uno studio del National Eye Institute, che si è servito di topi geneticamente modificati con un ... (Continua)

02/07/2015 11:43:00 Lista di procedure inappropriate

Le pratiche da evitare in genetica
Anche in ambito genetico ci sono delle procedure che sarebbe meglio evitare perché spesso inappropriate, costose se non addirittura dannose per il paziente. A stilare la lista ci hanno pensato gli esperti dell'associazione Slow Medicine nel quadro dell'iniziativa “Fare di più non significa fare di meglio”, ispirata ai principi del progetto americano Choosing Wisely.
Ecco i 5 punti individuati dai medici italiani, che si sono basati sulla realtà clinico-sanitaria del nostro paese:

1) ... (Continua)

24/06/2015 15:12:00 Utile per capire le persone a rischio
Il rischio ereditario nei tumori ginecologici
Le donne maggiormente a rischio di sviluppare un tumore ginecologico possono essere individuate grazie a una stima efficace del rischio ereditario. Lo sostiene l'American College of Obstetrics and Gynecology (Acog) in un documento pubblicato sulla rivista Obstetrics and Gynecology.
Nancy Rose, che lavora presso la University of Utah School of Medicine di Salt Lake City ed è presidente del Committee on Genetics dell'Acog, spiega: “i ginecologi giocano un ruolo importante nell'identificare le ... (Continua)
24/06/2015 12:17:00 Scoperti possibili bersagli terapeutici
Nuovi marcatori genetici per il cancro alle ovaie
Un team di ricercatori californiani ha scoperto l'esistenza di nuovi marcatori genetici per il cancro ovarico. Lo studio, realizzato dagli scienziati dell'Università della California di San Diego e da quelli del Moores Cancer Center di La Jolla, apre la strada a nuove possibilità per la diagnosi e la cura del tumore.
“Inoltre, alcune isoforme codificano per proteine assenti in condizioni normali, che potrebbero essere usate come bersaglio per nuove terapie”, spiega Christian Barrett, ... (Continua)
19/06/2015 10:21:00 Chi ne soffre mostra un pericolo maggiore
Bpco, fattore di rischio per la morte cardiaca improvvisa
Se si soffre di broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco), il rischio di morte cardiaca improvvisa (Scd) aumenta. Lo dice uno studio realizzato dall'Ospedale universitario di Gent, in Belgio, su un gruppo di 15mila soggetti con più di 45 anni.
Lo studio, firmato da Bugie Lahousse e pubblicato sullo European Heart Journal, ha evidenziato un aumento del 34 per cento del rischio di morte cardiaca improvvisa nei soggetti affetti da Bpco. Il rischio addirittura raddoppia dopo 5 anni dalla ... (Continua)
10/06/2015 10:58:00 Identificate le alterazioni molecolari di questa rara malattia
Primo screening molecolare delle leucemie plasmacellulari
La leucemia plasmacellulare è una rara neoplasia delle plasmacellule del midollo osseo deputate alla produzione degli anticorpi. La plasma cell leukemia (in inglese, da cui l’acronimo Pcl) si può presentare in forma primaria, quando insorge de novo, o secondaria, quando si sviluppa da un precedente mieloma multiplo.
Le forme primarie sono circa la metà dei casi, hanno un decorso clinico molto aggressivo e una prognosi decisamente infausta. Studiarne e comprenderne i meccanismi molecolari è ... (Continua)
03/06/2015 11:35:00 I risultati del composto MPDL3280A
L'immunoterapia per il cancro del polmone
Per il trattamento del tumore polmonare ci sono nuove speranze. È ciò che emerge dall'analisi dei risultati del composto MPDL3280A prodotto da Roche, che ne ha presentato i dati nel corso del congresso ASCO di Chicago.
L’analisi fa riferimento a uno studio globale randomizzato di fase II (POPLAR) in pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule (NSCLC) precedentemente trattato. Lo studio ha dimostrato che il farmaco immunoterapico in fase di sperimentazione MPDL3280A (anti-PDL1) ha ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale