Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 238

Risultati da 1 a 10 DI 238

11/07/2016 15:10:00 Associata alla maggiore lunghezza dei telomeri

La dieta mediterranea allunga la vita
Dopo le innumerevoli dimostrazioni di superiorità rispetto ad altri regimi alimentari, la dieta mediterranea è stata alla fine associata al risultato più ambito in termini di salute, l'allungamento della vita.
A decretarlo è una ricerca americana firmata dagli scienziati del Brigham and Women Hospital di Boston e pubblicata sul British Medical Journal. Secondo lo studio realizzato su un campione di 4.676 donne e coordinato dalla dott.ssa Immaculata De Vivo esiste un'associazione fra ... (Continua)

07/07/2016 12:52:22 L'alimentazione in soccorso di diabetici e celiaci

Biscotti ai fagioli contro diabete e celiachia
La farina ottenuta da varietà di fagioli privi di composti antinutrizionali riduce l’indice glicemico dei prodotti da forno. La notizia arriva da uno studio pubblicato sulla rivista Frontiers in Plant Science, realizzato da un gruppo di ricercatori guidato da Francesca Sparvoli dell’Istituto di biologia e biotecnologia agraria del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibba-Cnr). La ricerca illustra la produzione di biscotti ipoglicemici, biofortificati e gluten-free.
“I legumi sono alimenti di ... (Continua)

05/07/2016 In sperimentazione JQ1, in grado di fermare la forma più aggressiva del tumore
Cancro al seno, nuovo farmaco lo blocca
La forma più aggressiva e resistente di cancro al seno può essere trattata con un nuovo farmaco denominato JQ1. Lo dice uno studio del Cancer Research UK pubblicato su Oncogene.
Lo studio, firmato dal dott. Alan McIntyre dell'Università di Nottingham, segnala che la nuova molecola è in grado di modificare la reazione delle cellule tumorali allo stato di ipossia che si verifica in oltre la metà dei tumori del seno, soprattutto nelle forme triplo-negative, le più difficili da trattare. Queste ... (Continua)
17/06/2016 11:31:00 Perdere peso aiuta i diabetici di tipo 2 a ridurre i rischi cardiovascolari

Diabete, dimagrire fa bene anche se si riprende peso
Dimagrire fa bene a tutti, in particolare ai pazienti affetti da diabete di tipo 2. Una ricerca condotta dalla Brown University e pubblicata su Diabetes Care svela infatti che perdere peso aiuta a controllare meglio glicemia e colesterolo, riducendo al contempo la pressione sanguigna. Ciò aiuterebbe a ridurre in maniera significativa il rischio di sviluppare patologie cardiache, anche nel caso in cui il peso venga recuperato nel giro di qualche anno.
Per giungere a tali conclusioni, i ... (Continua)

13/06/2016 14:49:49 Cosa mangiare per godersi al meglio le partite

Europei di calcio, il menù dei tifosi
Basta con nachos, kebab e cheeseburger, per godersi le partite dell’Italia agli Europei bisogna puntare su gusto e genuinità del Made in Italy. Ma cosa mettere in tavola per celebrare gli Azzurri durante le imminenti “Notti Europee” che caratterizzeranno le serate degli italiani fino alla finale del 10 luglio al Parco dei Principi di Parigi, senza rischiare di avere problemi di digestione?
Per la maggior parte degli chef italiani il menù vincente per vivere al meglio il cammino europeo ... (Continua)

09/06/2016 16:16:00 Trapianto di cellule pancreatiche al Niguarda di Milano

Mini-pancreas biotech, il primo caso in Europa
Una tecnica nuova, trapiantare le isole pancreatiche sulla membrana che circonda gli organi addominali grazie a un’impalcatura biotech che ne favorisce l’attecchimento.
Nei giorni scorsi al Niguarda un paziente è stato sottoposto all’innovativa procedura di trapianto per curare il diabete di tipo 1; è il primo caso in Europa e il quarto al mondo.
L’intervento ha coinvolto l’équipe della Chirurgia Generale e dei Trapianti, quella dell’Anestesia e Rianimazione 2, la Diabetologia, la ... (Continua)

27/05/2016 Combattere la “sindrome da minestrina”
Anziani e depressione
Oltre 3 milioni di persone anziane imprigionate nel male oscuro della depressione. Una cifra più che attendibile e che purtroppo è destinata a salire per il progressivo ed inesorabile invecchiamento della popolazione. E se non si può certo affermare che la vecchiaia stessa è una malattia, gli esperti sono concordi nel sostenere che l’allungamento delle aspettative di vita porterà a vecchiaie sempre più lunghe che diventeranno a tutti gli effetti un vero e proprio fattore di ... (Continua)
24/05/2016 11:57:00 Diete a basso contenuto di grassi potrebbero essere negative

Non tutti i grassi vengono per nuocere
Bandire i grassi dalla propria alimentazione non è una grande idea. Lo ricordano i ricercatori del National Obesity Forum e del Public Health Collaboration, due istituzioni britanniche.
«Sarebbe meglio - sostengono gli esperti - evitare di mangiare fuori dai pasti, perché è proprio quest'abitudine che fa ingrassare».
I grassi, quindi, non andrebbero demonizzati perché, ricordano i medici inglesi, «mangiare grasso non significa sempre diventare grassi».
«Mangiare formaggi, yogurt e ... (Continua)

11/05/2016 15:00:00 Presentata la sperimentazione ideata in Italia

Due anticorpi contro il mesotelioma
Nel corso del congresso mondiale sul mesotelioma è stato presentato il primo studio clinico al mondo che combina due anticorpi per il trattamento del mesotelioma. NIBIT MESO-1, questo il nome dello studio disegnato e attivato in Italia, si basa sulla combinazione di due anticorpi che agiscono su due fasi diverse dell'attivazione del sistema immunitario.
La sperimentazione è stata presentata da Luana Calabrò, immuno-oncologa dell’équipe dell’UOC Immunoterapia Oncologica, del policlinico Santa ... (Continua)

19/04/2016 09:23:03 A una certa età la perdita di peso è correlata con la malattia

Se dimagrisci troppo rischi l'Alzheimer
C'è un'età in cui sarebbe meglio non dimagrire troppo. In età avanzata, infatti, la perdita eccessiva di peso può creare i presupposti per l'insorgenza della malattia di Alzheimer, soprattutto se già si soffre di qualche disturbo di memoria. Mantenere il proprio peso, anche se significa avere qualche chilo in più del dovuto, si rivela una condizione protettiva.
A sostenerlo è una ricerca condotta dal Karolinska Institutet di Stoccolma e firmata dalla ricercatrice italiana Barbara Caracciolo. ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale