Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 834

Risultati da 171 a 180 DI 834

28/11/2014 12:27:17 Sperimentato con successo al Bambino Gesù di Roma

Il palloncino per l'obesità è efficace anche nei bambini
Per contrastare l'obesità infantile si può utilizzare lo stesso approccio in uso per quella che colpisce gli adulti, il cosiddetto palloncino. Anche nei bambini i dispositivi intragastrici sembrano essere sicuri ed efficaci, stando ai risultati ottenuti dai ricercatori del Bambino Gesù di Roma guidati dal prof. Valerio Nobili, Primario dell'Unita Operativa Complessa di Malattie Epatometaboliche.
“L’obesità pediatrica negli ultimi anni ha raggiunto proporzioni epidemiche. Purtroppo oggi, già ... (Continua)

27/11/2014 17:23:00 Quando può essere utile assumerla
L'aspirina nelle malattie cardiovascolari
Utilizzare l'aspirina come forma di prevenzione delle malattie cardiovascolari è argomento dibattuto da tempo in ambito medico. Un nuovo studio pubblicato su Jama da Yasuo Ikeda della Waseda University di Tokyo si è concentrato proprio su questo argomento.
“Un recente studio dimostra che dal 1960 al 2000 c’è stato in Giappone un rapido incremento della prevalenza di iperglicemia, ipercolesterolemia e obesità, probabilmente a causa dell'adozione di diete e stili di vita occidentali”, spiega ... (Continua)
27/11/2014 11:40:00 Scongiurate non solo le malformazioni congenite del feto
L'acido folico previene il peso basso alla nascita
Non è solo uno strumento atto a ridurre il rischio di malformazioni congenite del feto, prima fra tutte la spina bifida. L'acido folico, infatti, assunto prima del concepimento sarebbe in grado di diminuire le probabilità di partorire bambini con un peso basso alla nascita.
Il peso basso è correlato a una serie di fattori negativi, fra cui l'aumento della mortalità infantile e l'insorgenza di malattie croniche in età avanzata come il diabete, l'ipertensione, l'obesità e problemi di salute ... (Continua)
24/11/2014 15:12:00 Alterazioni nella geometria e nella funzionalità del muscolo cardiaco
L'obesità trasforma il cuore dei bambini
Essere obesi da bambini può comportare una modificazione radicale e definitiva del cuore. Lo dice uno studio pubblicato sul Jacc Cardiovasc Imaging, la rivista ufficiale dell'American College of Cardiology.
Secondo la ricerca coordinata dal prof. Norman Manger, cardiologo all’Heart Center dell’Università di Lipsia in Germania, l'obesità infantile è associata ad alterazioni nella geometria e nella funzionalità del muscolo cardiaco.
“Lo studio si proponeva di valutare l’eventuale presenza ... (Continua)
20/11/2014 10:59:00 La perdita parziale del gusto testimonia una fase di dimagrimento

Sapori meno intensi con la chirurgia bariatrica
C'è un nesso fra la perdita parziale del gusto dei cibi e l'efficacia della chirurgia bariatrica. Nelle persone operate per il trattamento dell'obesità, infatti, la sensazione di minore intensità nei sapori evidenzia una condizione di dimagrimento in divenire grazie all'intervento chirurgico.
A dirlo è uno studio pilota presentato nel corso della Obesity Week che si è tenuta recentemente a Boston.
La chirurgia bariatrica può essere molto utile per invertire la tendenza ad ingrassare ... (Continua)

19/11/2014 09:40:43 Movimento, idrotermoterapia, nasce a Bologna il “Nutristyle”

La dieta mitocondriale
Chi è ossessionato dalle calorie contenute nei cibi potrebbe da oggi avere un’altra attenzione: i mitocondri. A fronte di un futuro in cui le malattie saranno sempre più derivanti da cibo e alimentazione, il problema non è costituito tanto dalle calorie, ma dall’attivazione o meno dei mitocondri: organuli presenti in tutte le cellule del corpo umano, che hanno il compito di trasformare glucidi, lipidi e protidi in energia, calore e metaboliti.
È quanto sostiene il prof. Antonio Monti, che ha ... (Continua)

13/11/2014 17:30:00 L'aggiunta di purea di verdure abitua i piccoli al loro sapore

Verdura nel latte per convincere i bambini
Se siete sull'orlo della disperazione a causa del vostro bambino che proprio non ne vuole sapere di mandare giù un po' di sane verdure, allora questa ricerca potrebbe fare al caso vostro.
Uno studio pubblicato su Appetite dai ricercatori della University of Leeds ha dimostrato che l'aggiunta di piccole quantità di purea di verdure nel latte e poi nel riso, quando si comincia lo svezzamento, aiuta i bambini a prendere dimestichezza con il sapore dei vegetali, che diventeranno più ... (Continua)

13/11/2014 16:32:00 Prevenzione fondamentale per questo tipo di neoplasia

Tumore al pancreas, rischi da fumo, alcol e obesi
Se la prevenzione è una parola d'ordine necessaria per molte malattie, nel caso del tumore del pancreas diventa una delle poche armi a nostra disposizione. Questo tipo di neoplasia ha infatti un tasso di sopravvivenza a cinque anni davvero basso, il 7 per cento per gli uomini e il 9 per le donne, purtroppo tendenzialmente stabile negli ultimi anni. L'altra brutta notizia è che l'incidenza del tumore sta invece aumentando, dal momento che rappresenta la quarta causa di morte per tumore fra gli ... (Continua)

11/11/2014 17:18:00 Obesità più probabile per chi è depresso

Obesità e depressione, relazione pericolosa
Un articolo apparso sul National Center for Health Statistics Data Brief Journal rivela il nesso fra depressione e obesità. Secondo i dati di uno studio dei Centers for Disease Control and Prevention di Atlanta, buona parte dei soggetti affetti da depressione – il 43 per cento – è affetto anche da obesità rispetto al 33 per cento dei pazienti non depressi.
Lo studio, coordinato da Laura Pratt e Debra Brody, si è basato sui dati del National Health and Nutrition Examination Survey raccolti ... (Continua)

11/11/2014 16:43:00 Il consumo di cibi fritti andrebbe evitato in gravidanza

I fritti rendono più probabile il diabete gestazionale
Mangiare regolarmente cibi fritti in gravidanza non è una buona idea. Uno studio pubblicato su Diabetologia da un team del National Institute of Child Health and Human Development di Rockville, nel Maryland, ha segnalato il nesso fra un consumo elevato di fritti nel corso della gravidanza e il pericolo di insorgenza del diabete gestazionale.
Quest'ultimo è una condizione seria caratterizzata da iperglicemia persistente che può indurre un parto prematuro oltre a mettere in pericolo la futura ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale