Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 834

Risultati da 451 a 460 DI 834

20/02/2012 Il sensore GPR120 fondamentale per le contromosse dell'organismo contro i grassi

L'obesità innescata dal guasto di una proteina
Tutta colpa di una proteina. Il malfunzionamento di una sentinella del grasso, GPR120, conduce all'obesità. Lo dicono i ricercatori dell'Imperial College di Londra, affiancati dai colleghi dell'Università di Verona e della Sapienza di Roma.
Secondo questo team anglo-italiano a innescare l'obesità è il cattivo funzionamento della proteina GPR120, un sensore che si trova sulla parte superficiale delle cellule dell'intestino, del fegato e del tessuto adiposo e che svolge il compito di ... (Continua)

16/02/2012 Quasi un italiano su due obeso nel 2025

Obesità, un vero e proprio allarme sociale
Una tendenza ad ingrassare che sembra inarrestabile stando ai numeri resi noti dagli esperti riguardo l'obesità. Secondo uno studio condotto dalla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, infatti, al momento gli obesi rappresentano il 10 per cento della popolazione, circa 5 milioni di persone che gravano sui bilanci della sanità pubblica per più di 8 miliardi di euro ogni anno, ovvero quasi il 7 per cento dell'intera spesa pubblica.
La brutta notizia è che la situazione va peggiorando e nel ... (Continua)

15/02/2012 Il rischio di trombosi venosa aumenta se si sceglie il posto sbagliato

In aereo meglio evitare il posto accanto al finestrino
I voli lunghi, si sa, mettono a dura prova la circolazione sanguigna, oltre che la pazienza. Secondo uno studio americano, però, è fondamentale anche la scelta del posto per ridurre al minimo possibili disturbi e il rischio di trombosi venosa.
La ricerca dell'American College of Chest Physicians (ACCP) sottolinea il rischio maggiore che corrono in particolare i soggetti predisposti – anziani, obesi, donne incinte – se scelgono di stare nel posto accanto al finestrino durante lunghe tratte ... (Continua)

14/02/2012 La spezia pare efficace anche su altri tipi di tumore

Dal curry un aiuto contro il cancro alla prostata
Il curry sarebbe in grado di rallentare la progressione del tumore alla prostata. Lo dice una ricerca ancora della Thomas Jefferson University coordinata dalla dott.ssa Karen Knudsen e pubblicata su Cancer Research.
La ricerca si è concentrata sui carcinomi della prostata resistenti alla castrazione e in terapia di deprivazione androgenica (ADT), analizzando cellule umane cancerose e sottoponendo alcune di esse a trattamento con i derivati della spezia. La curcumina sembra in grado di ... (Continua)

10/02/2012 Scoperta l’origine delle cellule staminali adipose

La fabbrica del grasso
Il grasso si rifornisce grazie alla cellula endoteliale. Lo hanno scoperto alcuni ricercatori dell’Università Politecnica delle Marche guidati da Saverio Cinti alla fine di una caccia al tesoro durata anni e intrapresa da molti gruppi di ricerca in tutto il mondo.
obesità, il diabete e l’aterosclerosi. Spiega Cinti: “abbiamo identificato la cellula che dà origine agli adipociti, mentre ... (Continua)

09/02/2012 13:32:58 Scoperto un collegamento tra il gene HDAC9 e l’ictus dei ‘grossi vasi’

Identificato un nuovo gene ‘sentinella’ dell’ictus cerebrale
Nel mondo ogni 40 secondi un individuo viene colpito da ictus, patologia che rappresenta tutt’ora la terza causa di morte e la prima di invalidità permanente. Il numero d’infarti cerebrali, in futuro, però, potrebbe essere ridotto grazie ai risultati, pubblicati on line su Nature Genetics *, di un grande studio internazionale focalizzato sulla ricerca delle cause genetiche dell’ictus cerebrale ischemico.
Lo studio, promosso da un gruppo internazionale di scienziati appartenenti al The ... (Continua)

25/01/2012 Patologie cardiache scongiurate con olio d'oliva o di girasole

Fritto va bene, ma con l'olio giusto
Potete friggere ciò che volete, l'importante è che usiate l'olio giusto. Lo sostiene l'Università di Madrid in un articolo pubblicato sul British Medical Journal che prende in esame le abitudini alimentari e lo stato dell'apparato cardiovascolare di oltre 40 mila soggetti adulti.
I ricercatori iberici hanno scoperto che, previo utilizzo di olio di oliva o di girasole per friggere, il rischio di sviluppare malattie cardiache e quello di morte prematura non aumenta rispetto a chi si astiene ... (Continua)

17/01/2012 09:33:40 Ai sapori tradizionali ricercatori americani aggiungono il grasso

Una nuova declinazione del gusto
La difficoltà di dimagrire potrebbe dipendere anche dall'incapacità di percepire al meglio il sapore del grasso. Oltre ai quattro gusti fondamentali – dolce, amaro, salato e aspro – e all'umami, ovvero il piccante, categoria introdotta all'inizio del secolo scorso, nelle nostre papille gustative albergherebbe un sesto senso, il grasso. E chi è privo o possiede in una forma non particolarmente sviluppata la proteina che lo metabolizza, non riesce a percepirlo a sufficienza con la conseguenza di ... (Continua)

16/01/2012 L'incidenza aumenta con appena 50 grammi al giorno

La carne lavorata aumenta il rischio di cancro al pancreas
Dei pericoli di un'alimentazione squilibrata e di un consumo eccessivo di carne rossa se ne parla da tempo. Ora una ricerca sottolinea i rischi connessi con il consumo regolare di carne lavorata, ad esempio salsicce e bacon, che aumenterebbe il pericolo di sviluppare un tumore del pancreas.
Secondo la ricerca effettuata dal Karolinska Institutet di Stoccolma e pubblicata sul British Journal of Cancer, il rischio aumenta del 19 per cento con l'assunzione di appena 50 grammi di carne ... (Continua)

30/12/2011 La fertilità dei cittadini inferiore di un quarto

Ragazzi di città meno fertili
Vivere in città ha sicuramente i suoi vantaggi, ma alla fine si paga il conto, e non solo in termini economici. Stando ai dati forniti dalla Società italiana di andrologia e medicina della sessualità (Siams), infatti, i ragazzi che vivono in città mostrano in media un tasso di fertilità inferiore del 30 per cento rispetto a chi non risiede nelle aree urbane. “Il 33,4% dei ragazzi sottoposti all'indagine è ipofertile e l'11,7% è gravemente ipofertile”, sottolinea una nota della Siams che ha ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale