Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2210

Risultati da 1001 a 1010 DI 2210

16/07/2012 Scoperta italiana sul gruppo Enterovirus

Nuovi virus crescono
È italiana la scoperta di due nuovi virus appartenenti al gruppo degli Enterovirus, particolarmente insidiosi per i bambini e che possono determinare malattie dell’intestino e disturbi a carico dell’apparato respiratorio.
L’identificazione è merito del laboratorio di ricerca della UOC Pediatria 1 Clinica dell’Università degli Studi di Milano, diretto dalla Prof.ssa Susanna Esposito ed è avvenuta nell’ambito di uno studio collaborativo europeo, di cui il laboratorio lombardo rappresenta il ... (Continua)

13/07/2012 10:32:46 Pericolo di stipsi, cefalee e pressione bassa

Col caldo ancora più rischi per le diete iperproteiche
Le proteine, si sa, vanno sempre di moda per dimagrire, soprattutto in quest'ultimo periodo grazie alla sovraesposizione mediatica del regime alimentare del dietologo francese Pierre Dukan. Tuttavia, se già in condizioni favorevoli tali diete mostrano zone d'ombra per la salute del nostro organismo, con il caldo attuale diventa quasi un imperativo proporre un'alimentazione diversa che non si privi di componenti fondamentali come i carboidrati.
Il rischio è infatti quello di incorrere in una ... (Continua)

13/07/2012 I risultati degli studi su Lipegfilgrastim e Balugrastim
Nuovi farmaci per la neutropenia indotta dalla chemioterapia
Sono stati presentati i risultati clinici di due nuovi farmaci biologici oncologici, Lipegfilgrastim e Balugrastim. I medicinali sono fattori stimolanti le colonie granulocitarie (G-CSF) a lunga durata d’azione, studiati per la loro capacità di ridurre la durata della neutropenia severa in pazienti con carcinoma mammario sottoposti a chemioterapia. La neutropenia è la diminuzione del numero dei globuli bianchi nel sangue, che rende i pazienti più suscettibili a infezioni batteriche ... (Continua)
13/07/2012 Ricerca americana segnala il rischio di invecchiamento precoce per gli ansiosi

L'ansia fa invecchiare
Tenete d'occhio le vostre ansie. Uno studio condotto da un team del Brigham and Women Hospital di Boston ha suggerito un nesso possibile fra l'ansia fobica e la presenza nell'organismo di telomeri dalla lunghezza più contenuta, in particolare nelle donne di mezza età e negli anziani.
Come noto, la lunghezza dei telomeri è fondamentale per stabilire il tasso di invecchiamento di un soggetto. I telomeri sono proteine posizionate all'estremità dei cromosomi. Hanno la funzione di proteggere i ... (Continua)

12/07/2012 09:36:23 L'ormone potrebbe ridurre i principali sintomi depressivi

L'adiponectina aiuta in caso di depressione
Una ricerca ha studiato la correlazione fra depressione e insorgenza del diabete. La maggior parte degli antidepressivi in commercio, infatti, ha come effetto collaterale l'aumento della probabilità di insorgenza del diabete di tipo 2.
Un team della University of Texas Health Science Center di San Antonio ha pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences i risultati di uno studio sull'argomento che si è basato sull'analisi di un gruppo di topi da laboratorio. Ne è ... (Continua)

11/07/2012 17:19:29 Possibile utilizzo in caso di patologie cardiovascolari
Cannabis utile in caso di diabete
Non solo per alleviare il dolore dei pazienti oncologici. La cannabis potrebbe presto essere utilizzata anche per quei pazienti obesi che sono particolarmente a rischio di sviluppo del diabete o di altre patologie cardiovascolari.
A dirlo è una ricerca dell'Università di Buckingham, nel Regno Unito, secondo cui alcuni composti presenti nelle foglie della famosa pianta sarebbero in grado di aumentare la percentuale di energia che l'organismo brucia. Stando ad alcuni test effettuati sugli ... (Continua)
11/07/2012 Scoperta sulle potenzialità rigenerative delle cellule staminali

Staminali amniotiche potenti come le embrionali
Si possono riprogrammare le cellule staminali amniotiche per farle ritornare a uno stadio precedente, lo stesso in cui si trovano le staminali embrionali, caratterizzate per le loro alte proprietà rigenerative.
A scoprirlo è uno studio pubblicato su Molecular Therapy da un gruppo di ricercatori di cui fa parte Paolo De Coppi, primario di Chirurgia Pediatrica dell’Ospedale Pediatrico Great Ormond Street Hospital di Londra e ricercatore all’Università di Padova.
Nel 2007 De Coppi aveva ... (Continua)

10/07/2012 11:38:32 Il regime alimentare migliore per non compromettere la perdita di peso

La dieta ideale per il mantenimento
Avete compiuto le fatiche di Ercole per dimagrire? Bene, cercate allora di non riprendere i chili perduti per non rischiare di trasformarvi in Sisifo. Come? Una ricerca americana si è dedicata proprio a questo argomento, tentando di stabilire quale sia l'approccio migliore per chi, finita la dieta dimagrante, si trova a dover combattere con la riduzione del metabolismo basale, fenomeno correlato proprio alla restrizione calorica indotta dalla dieta.
Costretto a “sperperare” meno energia per ... (Continua)

05/07/2012 11:26:12 Come perdere peso e mantenere i risultati nel tempo

La dieta del delfino
La dieta del delfino stimola il metabolismo e fa perdere 4-5 chili in un mese, ricorda infatti l’andamento “ondulatorio” dell’elegante mammifero e alterna giornate da 1.400 calorie a giornate da 1.200 calorie. Tutto questo per mantenere attivo il metabolismo e garantire la perdita peso.
Come sa bene chi si è sottoposto a diversi regimi ipocalorici, il difficile non è perdere i primi chili, ma continuare a dimagrire. Il corpo, dopo un paio di settimane, infatti tende a contrastare l’effetto ... (Continua)

05/07/2012 Farmaci innovativi per ridurre il ricorso alla chirurgia
Nuove cure per la sindrome di Cushing e l'acromegalia
Crescono le speranze per affrontare la malattia di Cushing, l’acromegalia ed il gigantismo, patologie rare che fino a qualche tempo fa potevano essere trattate esclusivamente con l’asportazione dell’adenoma dell’ipofisi (una piccola ghiandola all’interno del cranio) che dà origine agli scompensi ormonali che le caratterizzano.
Lo sottolineano gli esperti riuniti presso l’Aula Magna della Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università di Brescia in occasione del Congresso “Clinical Update ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale