Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2210

Risultati da 1251 a 1260 DI 2210

22/06/2011 Allo studio un dispositivo portatile per indurre il sonno

Una scossa elettrica per cancellare l'insonnia
Chi soffre di insonnia in un futuro non lontano potrebbe andare a letto con una macchinetta che lo aiuta ad addormentarsi, un dispositivo portatile che manda al cervello le ''onde'' giuste per indurre il sonno.
Alla ''macchina del sonno'' stanno lavorando ricercatori italiani coordinati da Luigi De Gennaro, docente di Psicologia alla Sapienza di Roma, e Paolo Maria Rossini, docente di Neurologia all'Università Cattolica di Roma insieme a ricercatori dell'Istituto di Neurologia del ... (Continua)

22/06/2011 Come evitare spiacevoli inconvenienti mentre ci si allena

Sport da spiaggia? Attenti agli infortuni
Uno studio dell’Istituto Superiore di Sanità rivela che buona parte dei traumi di chi fa attività sportiva è legata al calcetto. Ogni anno, in particolare nel periodo estivo, circa 300mila persone ricorrono ai centri traumatologici: spiaggia (jogging o beach volley) e campi di calcio i luoghi in cui i traumi sono più frequenti.
“Non essendoci una banca dati sugli incidenti sportivi, li abbiamo ricavati dai centri di pronto soccorso, dove viene registrata anche la causa che ha provocato il ... (Continua)

20/06/2011 Le sostanze che mettono in pericolo il nostro organismo

Formaldeide nella lista nera degli agenti cancerogeni
Anche la formaldeide è da considerarsi agente cancerogeno a tutti gli effetti. Lo hanno deciso le autorità americane, che hanno aggiornato la lista nera delle sostanze pericolose per l'organismo. La formaldeide è ampiamente utilizzata come vernice collante di pannelli in legno, nella produzione di compensato e all'interno di prodotti per capelli.
L'amministrazione americana ha aggiunto anche altre sostanze come lo stirene, una resina che si usa per la produzione di oggetti in plastica, di ... (Continua)

17/06/2011 Tecnica per il ripristino dell'equilibrio interno

I benefici dell'Omeoenergetica
Spesso, in un periodo in cui si è sotto pressione per stress da lavoro o tensioni famigliari, insomma quando si vivono i “periodi neri”, anche i nostri connotati sembrano incupirsi.
I capelli cadono, le rughe sembrano diventare solchi, la pelle assume un color grigio-giallognolo. Non sempre bastano un buon fondotinta e un balsamo districante, più spesso bisogna ristabilire l’equilibrio interno.
È questa la missione dell’Omeoenergetica. Il trattamento si avvale sia di tecniche manuali ... (Continua)

17/06/2011 Ricercatori italiani scoprono la causa delle forme più resistenti

Artrite reumatoide, le cellule delle forme più aggressive
Un team di scienziati dell'Università Cattolica di Roma ha individuato un gruppo di cellule immunitarie responsabili delle forme più aggressive di artrite reumatoide. La scoperta, che apre il campo a nuove cure studiate per i casi più difficili e resistenti ai trattamenti standard, riguarda i linfociti B, il cui ruolo era già stato evidenziato per alcune forme di leucemia.
Dato il loro grado di resistenza al trattamento, i linfociti B operano danni molto più consistenti alle articolazioni ... (Continua)

15/06/2011 Colpa di un gruppo di geni, secondo una ricerca inglese

Correre e non dimagrire
Dopo il danno, la beffa. Giornate intere a correre, a sudare su un tapis roulant e non ottenere risultati significativi; è ciò che accade a tante persone, che nel giro di qualche settimana, deluse dalla mancanza di effetti visibili, abbandonano l'impresa e ricominciano a vivere una vita sedentaria.
Stando ai risultati di una ricerca britannica coordinata da James Timmons dell'Università di Londra e pubblicata su Journal of Applied Physiology, la responsabilità del fallimento in palestra va ... (Continua)

14/06/2011 Come non rinunciare del tutto a un po' di fitness

Allenamenti mirati per diabetici
L'attività sportiva di chi soffre di diabete non è mai stata ben vista dai medici. Nonostante i riconoscimenti che attribuiscono evidenti utilità alla pratica agonistica, viene dato ancora poco spazio a un simile impegno e ciò per diverse ragioni.
Le ripercussioni metaboliche possono essere gravi qualora i soggetti afflitti da patologia non interpretino con regolare metodicità i precetti dietetici e farmacologici consigliati durante il tempo dedicato allo sport. Un diabetico ben ... (Continua)

14/06/2011 L'importanza di una corretta idratazione per il nostro benessere

Arriva l’estate, bere più acqua e consumare cibi idratanti
Per combattere il caldo estivo è importante bere, ma anche assumere una maggiore quantità di cibi ricchi di acqua. Da uno studio dell’Osservatorio Nutrizionale e sugli stili di vita “Grana Padano” (composto da medici, pediatri e dietisti), risulta che gli italiani seguono generalmente una dieta ricca di cibi “idratanti”, ma devono in ogni caso essere più attenti all’idratazione, soprattutto nel periodo estivo.
“Il nostro organismo necessita di circa 3 litri di acqua al giorno – spiega la ... (Continua)

10/06/2011 Le cellule aiutano il tumore a resistere ai trattamenti
Scoperte le staminali del cancro al colon
Non sempre le cellule staminali sono sinonimo di speranza. Alcuni ricercatori del Children's Hospital di Boston hanno scoperto un gruppo di staminali che determinano l'evoluzione del cancro al colon retto.
Le cellule in questione esprimono la molecola ABCB5, una proteina che trasforma la materia neoplastica in resistente alla terapia farmacologica chemioterapica. Lo hanno dimostrato gli scienziati guidati da Brian Wilson e Tobias Schatton, che hanno pubblicato i risultati della loro ... (Continua)
10/06/2011 L'azione di un ormone ferma la seconda infezione

Superinfezione da malaria, cosa la evita
I parassiti responsabili di provocare la malaria conclamata inizialmente si spostano verso il fegato, si moltiplicano e quindi si dileguano e invadono i globuli rossi del sangue. I ricercatori sono d'accordo sul fatto che i parassiti si nutrono di ferro per crescere. Una nuova ricerca però afferma che i pazienti cui è stata diagnosticata la malaria conclamata potrebbero essere protetti da nuove infezioni in seguito all'attivazione di un ormone che impedisce alle cellule del fegato di nutrirsi ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale