Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2210

Risultati da 1271 a 1280 DI 2210

26/05/2011 Più di 120 molecole studiate per essere utilizzate come farmaci anti-obesità

Le strategie farmacologiche per aggredire l’obesità
“La possibilità di perdere peso con un intervento farmacologico rappresenta una strategia allettante se si considera che negli ultimi 25 anni, più di 120 molecole farmacologiche sono state studiate per la possibilità di essere utilizzate come farmaci anti-obesità”. È quanto racconta l’endocrinologo Luigi Laviola nel corso del Congresso Nazionale.
L’esperto specifica tuttavia che “soltanto la molecola orlistat è al momento disponibile sul mercato e approvata dalle agenzie internazionali ... (Continua)

26/05/2011 Memoria e vista più efficaci con piccoli sacrifici alimentari

Se mangi meno il cervello migliora
Lo ripetono ormai in molti, è fondamentale ridurre la quantità di cibo ingerita durante la giornata. Oltre a uno specifico filone di ricerca che punta sulla messa a punto di un regime alimentare a scartamento ridotto per allungare la vita media delle persone, ora arriva anche la conferma di un nesso fra diminuzione della quantità di cibo ingerita e miglioramento del livello di plasticità del cervello.
La relazione emerge da una ricerca condotta da scienziati dell'Istituto di neuroscienze ... (Continua)

26/05/2011 Sperimentazione dell'Università di Palermo su nuova terapia

Curare il diabete con la manipolazione cellulare
Un nuovo trattamento per il diabete potrebbe emergere da una sperimentazione in atto presso l'Università di Palermo. La sperimentazione si basa sul concetto di manipolazione cellulare per la produzione di insulina e coinvolge la zona oculare fra la cornea e la sclera.
La ricerca è stata presentata nel corso del Forum mediterraneo in Sanità 2011 e ha ottenuto un brevetto internazionale nel dicembre 2010.
La coordinatrice del progetto di ricerca Carla Giordano spiega: “abbiamo preso ... (Continua)

25/05/2011 Scoperta da ricercatori americani una proteina prodotta in caso di pericolo

La proteina della sopravvivenza
Un team di ricerca americano della Johns Hopkins University School of Medicine di Baltimora ha individuato una proteina che protegge il cervello dagli effetti nocivi prodotti da una serie di patologie quali ictus, infarto e diabete.
La scoperta è stata pubblicata su Nature Medicine, sulle cui pagine i ricercatori spiegano il funzionamento di questa proteina, denominata Iduna. L'organismo comincia a produrla quando vengono messi in moto alcuni meccanismi volti alla riduzione del danno in ... (Continua)

24/05/2011 Studio mostra il legame tra dieta e flora intestinale

I cibi che mangiamo influenzano la salute
Esiste una relazione dinamica tra dieta ed ecosistemi intestinali, sia dell’uomo che di altri mammiferi. I cibi che mangiamo, infatti, influenzano pesantemente le funzioni metaboliche dei diversi tipi di microorganismi che vivono nel nostro intestino, e ciò si verifica anche in animali come giraffe, leoni, orsi polari e scimpanzé.
È quanto evidenzia uno studio condotto da scienziati della Washington University School of Medicine a St. Louis e dell’Istituto Superiore di Sanità, pubblicato ... (Continua)

24/05/2011 La patologia sarebbe frutto dell'evoluzione

Emicrania come meccanismo di difesa
Il mal di testa sarebbe la reazione esasperata dell'organismo di fronte a una possibile minaccia esterna. Questa l'originale tesi proposta da Vincenzo Bonavita dell'Università di Napoli e dall'Anircef, l'Associazione neurologica italiana ricerca cefalee, che verrà presentata nei dettagli nel prossimo convegno sull'argomento organizzato dall'Istituto Besta di Milano.
Spiega Bonavita: “possiamo considerarla [l'emicrania] un meccanismo di difesa che, ad esempio, evita l'ingestione o ... (Continua)

18/05/2011 Studio evidenzia le proprietà dell'alfa carotene

I molti benefici delle carote
Tutti conoscono ormai il beta carotene, ma le carote offrono anche dell'altro a chi vuole alimentarsi pensando alla salute. L'alfa carotene è un'altra componente essenziale dell'ortaggio e condivide con il più famoso beta una struttura chimica assai simile.
Uno studio pubblicato su Archives of Internal Medicine da un team americano del Centers for Disease Control and Prevention di Atlanta ha analizzato le proprietà dell'alfa carotene, contenuto nelle carote ma anche in altri tipi di ... (Continua)

12/05/2011 Soluzioni innovative per rigenerare le ossa
Plasma e cellule multipotenti per salvare ossa e tendini
Nuove tecniche per la cura di patologie tendinee, muscolari e articolari saranno presentate a breve durante il congresso della Società Internazionale di Artroscopia a Rio de Janeiro. Si tratta ad esempio del PRP (Planet Rich Plasma), cioè il plasma ricco di piastrine, e delle cellule mesenchimali staminali, cellule multipotenti che si originano nel midollo osseo con la capacità di autorinnovarsi e adattarsi a varie tipologie di tessuti riparandoli.
Nuovi approcci presentati da Alberto ... (Continua)
11/05/2011 Trattamento enzimatico sostitutivo per assicurare una vita normale
Nuova terapia per la Malattia di Gaucher
Un’ottima notizia per tutti coloro che sono costretti a convivere con una malattia genetica rara quanto invalidante, la Malattia di Gaucher. È ora disponibile anche in Italia un nuovo farmaco, velaglucerasi alfa, per il trattamento di questa patologia, che amplia finalmente il range delle opzioni terapeutiche disponibili per i pazienti.
Nel 2009, in seguito a una contaminazione virale nello stabilimento di produzione di un’azienda concorrente, si sono verificate gravi difficoltà di ... (Continua)
11/05/2011 Nuovo dispositivo consente di anticipare il processo di metastatizzazione

Nanotubi a caccia di cancro e virus
Un team americano dell'Harvard Medical School e del MIT di Boston ha realizzato un dispositivo costituito da nanotubi che esamina il sangue, rilevando la presenza di cellule cancerogene o di virus in circolo nell'organismo.
I ricercatori, guidati da Mehmet Toner e Brian Wardle, sono partiti da una precedente versione dello strumento realizzata 4 anni fa dallo stesso Toner, come si legge nell'articolo pubblicato sulla rivista Small. La superficie dei tubi viene ricoperta di anticorpi ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale