Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2210

Risultati da 1281 a 1290 DI 2210

10/05/2011 Tecnica alternativa per la rivitalizzazione dell'osso fratturato
La politerapia consolida l'osso dopo una frattura
C'è una possibile soluzione per una percentuale di fratture che si dimostrano poco reattive ai trattamenti standard, circa il 15-20 del totale. Si chiama politerapia e si basa sull'iniezione di una sorta di cocktail di fattori di crescita di laboratorio, scaffold, ovvero supporti di sostegno, e cellule staminali stromali, che vengono prelevate dal paziente stesso in sala operatoria attraverso un intervento di aspirazione dal bacino.
Sono elementi che combinati con gli strumenti di ... (Continua)
10/05/2011 Un vademecum per ridurre al minimo il rischio di tumore mammario
Le scelte utili per prevenire il cancro al seno
Arriva dal World Cancer Research Fund (WCRF) una lista di buone azioni da compiere per il benessere dell'organismo e per evitare, per quanto possibile, l'insorgenza di un cancro al seno. Secondo gli esperti, infatti, uno stile di vita salutare abbatte il rischio di carcinoma del 42 per cento.
Fra i consigli più utili, puntare a un peso corporeo adeguato ma senza esagerare con il chiodo fisso della magrezza ad ogni costo; ridurre il consumo di cibi grassi, molto salati o zuccherati; ... (Continua)
09/05/2011 Ricerca finanziata dall'Airc si muove su un terreno diverso

Tumori, la chiave è nelle staminali del cancro
Si è appena conclusa la giornata di sensibilizzazione promossa dall'Airc per la ricerca sul cancro e la stessa associazione annuncia sviluppi interessanti al riguardo. Ci riferiamo in particolare a un filone di ricerca dell'Istituto Firc di Oncologia Molecolare di Milano diretto dal prof. Pier Paolo Di Fiore, che punta a colpire le staminali del cancro per vincere in maniera definitiva la battaglia con questo temibile nemico.
La pericolosità delle cellule tumorali è variabile, e quelle più ... (Continua)

07/05/2011 Stato dell'arte e prospettive future per la scienza che studia il cibo

La nutraceutica e l’anti-ageing
L’invecchiamento è un fenomeno naturale inarrestabile, prodotto dell’interazione tra fattori genetici e ambientali, che colpisce tutte le cellule differenziate, i tessuti, gli organi e gli organismi, e che si manifesta con una progressiva diminuzione della capacità di adattamento all’ambiente.
Questo processo conduce inesorabilmente l’organismo ad una condizione di maggiore suscettibilità e vulnerabilità nei confronti degli stress e delle malattie, con conseguente aumento della mortalità ... (Continua)

06/05/2011 Il ruolo dell'acido tioctico come antiossidante multifunzionale
Gli antiossidanti nelle neuropatie periferiche
L'acido tioctico è al centro dell'attenzione per le nuove evidenze precliniche e cliniche sulla sua attività biologica. Il prossimo 11 maggio si terrà infatti un seminario su questo argomento presso la Divisione INI Villa Dante di Guidonia, in provincia di Roma.
“L’acido tioctico – afferma il prof. Francesco Amenta, della scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute dell’Università di Camerino – è un composto naturale presente nel nostro organismo ed è anche un potente ... (Continua)
05/05/2011 Buoni risultati in fase di sperimentazione su modello murino

Una sostanza per limitare i danni da radiazioni
L'incubo del nucleare potrebbe fare un po' meno paura in futuro grazie al lavoro di alcuni ricercatori americani dell'Università di Pittsburgh. Una ricerca, firmata da Michael Epperly e Kazunori Koide e pubblicata su ACS Medicinal Chemistry Letters, sottolinea l'efficacia di una sostanza simile al resveratrolo, l'antiossidante presente soprattutto nelle noci, nell'uva e di conseguenza nel vino rosso.
L'esposizione alle radiazioni, tornate al centro del dibattito pubblico a seguito ... (Continua)

03/05/2011 Possibili interventi mirati per contrastare patologie neurologiche incurabili

Neuroni attivabili anche parzialmente
Lo studio del neurotrasmettitore GABA apre la strada a nuovi possibili trattamenti per alcune delle malattie neurologiche più gravi. È il risultato di uno studio dell'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) pubblicato sul Journal of Neuroscience.
Coordinato dal dott. Andrea Barberis del Dipartimento di Neuroscienze e Neurotecnologie dell’IIT, il lavoro è frutto di un'importante collaborazione tra l’Istituto Italiano di Tecnologia e l’Università di Genova.
I ricercatori hanno studiato ... (Continua)

02/05/2011 I frutti che crescono in maniera spontanea sono più benefici

Mirtilli selvatici, una fonte di antiossidanti
Selvatico è meglio. Lo dice una ricerca di diversi centri americani sulle proprietà antiossidanti dei mirtilli raccolti ai tropici. Per la precisione, gli antiossidanti sarebbero 11 volte più presenti ed efficaci rispetto ai mirtilli coltivati a latitudini più settentrionali.
La ricerca, pubblicata sul Journal of Agricultural and Food Chemistry, ha classificato questa specifica varietà di mirtilli al primo posto su un totale di 40 alimenti con proprietà benefiche per il nostro organismo. ... (Continua)

29/04/2011 Aumenta la concentrazione di Hdl nelle persone che abbandonano il fumo

Smetti di fumare e il colesterolo buono si alza
Ecco un altro motivo per smettere di fumare. La rinuncia alla dipendenza da nicotina produce infatti nell'organismo un aumento dei valori di colesterolo Hdl, ovvero quello definito “buono”. Lo afferma una ricerca americana dell'Università del Wisconsin che ha coinvolto circa 1000 volontari fumatori di entrambi i sessi.
In seguito a una serie di tentativi, il 36 per cento del campione è riuscito a dire basta alle sigarette, mostrando un miglioramento dei livelli di colesterolo Hdl nel ... (Continua)

27/04/2011 Ricerca italiana individua nuova strategia per rallentare il decorso
Preservare le ossa per contrastare la distrofia
La lotta alla distrofia di Duchenne passa anche per la salute delle ossa. Uno studio finanziato da Telethon e condotto da Anna Maria Teti dell’Università dell’Aquila indica una nuova strada per contrastare questa grave malattia neuromuscolare, che compromette progressivamente i muscoli di gambe e braccia, quelli del respiro e il cuore.
Pubblicato sul Journal of Bone and Mineral Research, il lavoro è parte di un ampio progetto multicentrico coordinato da Fabrizio De Benedetti dell’Ospedale ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale