Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2210

Risultati da 1331 a 1340 DI 2210

28/02/2011 Un'applicazione per smartphone replica la tecnologia della risonanza magnetica

Tumori, diagnosi infallibile grazie al telefono
Una scannerizzazione completa del proprio organismo grazie a un chip che comunica con uno smartphone. È la proposta di un gruppo di ricercatori del Massachusetts General Hospital di Boston per rilevare i tumori nello stadio iniziale. Il dispositivo analizza migliaia di cellule attraverso una microrisonanza magnetica nucleare.
Utilizzando nanoparticelle magnetiche per quantificare i livelli delle proteine, il chip scandaglia l'organismo alla ricerca di marcatori che indichino la presenza di ... (Continua)

25/02/2011 Ricercatori americani scoprono funzione rigeneratrice e auto-riparante nei topi

Il cuore del futuro
Anche i topi si rigenerano. Era già noto che alcuni animali, in particolare pesci e anfibi, avessero la capacità di far ricrescere tessuto cardiaco e di riparare eventuali danni, ma per la prima volta un gruppo di ricercatori americani del Southwestern Medical Center dell'Università del Texas ha verificato la stessa funzionalità in un mammifero, nello specifico in un gruppo di topi.
I medici sono intervenuti rimuovendo chirurgicamente l'apice ventricolare sinistro del cuore – che ... (Continua)

24/02/2011 Studiosi inducono nei topi una protezione immunologica a vita

Un vaccino eterno grazie alle nanoparticelle
La sfida è mettere a punto un vaccino che funzioni per tutta la vita, esercitando una stimolazione del sistema immunitario sufficiente a coprire il soggetto da eventuali ricadute. Questo hanno provato a fare, e sembrano esserci riusciti, alcuni ricercatori dell'Emory Vaccine Center di Atlanta, nello stato americano della Georgia.
Per riuscire nell'impresa, i ricercatori sono partiti dal tipo di vaccino che fornisce la protezione più estesa in termini di tempo, quello per la febbre gialla, ... (Continua)

21/02/2011 Lo stress per i tessuti è maggiore se manca il gene bcl3

Scoperto un gene che protegge dai danni della polmonite
Alcune persone sono più suscettibili di altre di subire danni gravi ai polmoni in seguito a stress polmonare, sia questo causato da una polmonite o da un trapianto.
La scoperta di un gene dall’azione protettiva arriva da un’equipe di ricercatori afferente alla Washington University che ha individuato il gene che protegge i polmoni dagli stress subiti.
Il lavoro di questi scienziati è molto importante in quanto aggiunge un tassello in più alla conoscenza dei meccanismi naturali di difesa ... (Continua)

17/02/2011 Scoperto il meccanismo genetico con cui una proteina alimenta i tumori

Gli antiossidanti per combattere il cancro
Gli antiossidanti sono preziosi alleati per combattere gli effetti dannosi che i radicali liberi hanno sulle cellule e quindi l'invecchiamento.
Ora sembra che i benefici degli antiossidanti possano diventare alleati importanti nella lotta al cancro.
Era già stato dimostrato che le persone che mangiano molta frutta e verdura, ricche di polifenoli e antocianine, hanno un minor rischio di andare incontro a tumori, malattie cardiovascolari e neurodegenerative.
Il nesso fra il ... (Continua)

16/02/2011 Ricerca rivela il nesso fra l'eccesso calorico e l'incidenza di alcune patologie

Troppe calorie scatenano le malattie autoimmuni
Anche le malattie autoimmuni sarebbero un segno dei tempi. Stando alle conclusioni di una ricerca italiana, infatti, l'aumentata incidenza di patologie gravi come la sclerosi multipla o l'artrite reumatoide potrebbe essere spiegata anche con lo stravolgimento delle abitudini alimentari dell'uomo moderno, e in particolare l'introduzione di calorie in eccesso che l'organismo fatica a gestire.
Un gruppo di ricerca internazionale guidato da Giuseppe Matarese, Laboratorio di Immunologia, presso ... (Continua)

15/02/2011 Studiosi tedeschi mettono a punto un dispositivo per migliorare lo stile di vita

Un test cutaneo per valutare lo stress
Basta un semplice fascio di luce sulla cute e il gioco è fatto. Il nuovo test realizzato da scienziati tedeschi dell'Università Medica Charité di Berlino vi dirà immediatamente se siete stressati e se le vostre abitudini sono o meno salutari.
I ricercatori, guidati da Jürgen Lademann, hanno impiegato cinque anni per mettere a punto questo test diagnostico che, grazie a un raggio di luce proiettata sulla pelle, riesce a quantificare i livelli di antiossidanti e di radicali liberi presenti ... (Continua)

15/02/2011 Ma una ricerca italiana punta su una spiegazione di carattere genetico

Aborto spontaneo, cardiopatia come fattore di rischio
Le cardiopatie come fattore scatenante l'aborto spontaneo. È la spiegazione data da alcuni ricercatori inglesi della Cambridge University, i quali hanno scoperto, guidati dal dott. Gordon Smith, che le donne che avevano subito due aborti spontanei avevano anche nella maggior parte dei casi genitori affetti da diverse patologie cardiache.
L'incidenza dei problemi al cuore fra i genitori delle mamme in attesa sarebbe ancora più alta prendendo in esame le donne con tre aborti spontanei alle ... (Continua)

10/02/2011 Ricerca punta a manipolare tre proteine coinvolte nella reazione allo stress

Come spegnere lo stress
Chi non vorrebbe possedere un tasto “off” da spegnere al momento giusto, quando la vita ci sembra insopportabilmente stressante? Probabilmente anche i ricercatori che hanno portato a termine uno studio sullo stress e sui suoi effetti sull'organismo e sul nostro equilibrio mentale.
Dalla ricerca, pubblicata su Proceedings of National Academy of Sciences (Pnas) da un team di ricercatori del Weizmann Institute of Sciences, in Israele, si evince che a determinare la reazione fisiologica ... (Continua)

09/02/2011 Dormire meno di 6 ore a notte, pericolo per il cuore

La mancanza di sonno aumenta i rischi di infarto e ictus
Dormire meno di sei ore a notte aumenta il rischio di andare incontro a infarto e ictus. Un monito che arriva dalla University of Warwick Medical School, e che ribadisce quanto la quantità, e la qualità del sonno, siano importanti per vivere in salute.
La ricerca è stata condotta dall'italiano Francesco Cappuccio e dal suo team, e pubblicata sulla rivista European Heart Journal.
Sono state oltre 470 mila persone, di otto paesi, dai 7 ai 25 anni d’età, i soggetti monitorati per stato ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale