Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2210

Risultati da 1371 a 1380 DI 2210

05/01/2011 15:31:42 Addio gesso, è arrivato il BNS, una rivoluzione nel campo ortopedico

La pasta biotech rigenera l'osso e ripara le fratture
Sarà una rivoluzione dell'ortopedia, nella riparazione delle fratture ossee, si chiama “Fracture Putty” o BNS, e cioè bio-nano scaffold, è una pasta formata da una matrice polimerica e da particelle di silicio nanoporoso, che forniscono il supporto meccanico, a cui sono aggiunti fattori di reclutamento di cellule staminali dell'osso che provvederanno alla sua riparazione. La pasta, infatti, una volta iniettata nella frattura, si solidifica in tempi rapidi e permette all'arto leso di sopportare ... (Continua)

05/01/2011 I benefici dei cortisonici si limitano al breve periodo

Il gomito del tennista non si risolve con il cortisone
Niente scorciatoie per il recupero dal gomito del tennista, o meglio epicondilite, in termini scientifici. Secondo una ricerca apparsa su The Lancet, che ha analizzato i risultati di 41 studi diversi su questa patologia che colpisce di solito fra i 35 e i 50 anni, le infiltrazioni di cortisone non sarebbero l'opzione terapeutica più indicata, perlomeno sul lungo periodo.
La ricerca, portata a termine da alcuni centri dello stato australiano del Queensland, ha paragonato la cura a base di ... (Continua)

04/01/2011 Ricerca suggerisce un nesso fra gli ormoni femminili e il cancro orale

Tumore alla bocca, il ruolo degli estrogeni
C'è un collegamento fra gli estrogeni, gli ormoni femminili, e i tumori del cavo orale e della bocca. Lo sostiene uno studio pubblicato sulla rivista Cancer Prevention Research a firma di ricercatori del Fox Chase Cancer Center di Philadelphia.
Secondo gli esiti della ricerca, alla base dell'aumento di questo tipo di cancro fra le donne giovani negli ultimi anni c'è proprio il ruolo svolto dagli estrogeni all'interno dell'organismo, ormoni assunti dalle ragazze anche attraverso la pillola ... (Continua)

04/01/2011 Trattamenti anti-age pericolosi per la pelle

Le creme anti-età aumentano il rischio di cancro
Sembrare più giovani, con meno rughe e un viso più tonico, è l'obiettivo di molte donne che sono ormai entrate negli “anta”. I trattamenti di bellezza anti-age, però, possono nascondere serissime insidie, tra cui quella di aumentare il rischio di un cancro alla pelle.
A mettere sul banco degli imputati le creme anti-invecchiamento è la "Cancer Prevention Coalition" (CPC), organizzazione americana di prevenzione del cancro.
Il dottor Sam Epstein, presidente della CPC, spiega che le creme ... (Continua)

03/01/2011 Ridurne l'incidenza dopo il trattamento di un carcinoma mammario
Tecnica LY.M.P.H.A per la prevenzione del linfedema
L’incidenza del linfedema secondario al trattamento di un carcinoma mammario è di circa 1 donna su 3, aumentando in caso di associato trattamento radioterapico.
Il linfedema rappresenta una vera e propria disabilità per la donna operata al seno non solo dal punto di vista funzionale ma anche clinico, per le possibili e allarmanti complicanze infettive, e psicologico.
L’avvento della tecnica del linfonodo sentinella ha consentito di ridurre l’incidenza del linfedema ma non di ... (Continua)
30/12/2010 La condizione dell'anestetizzato fra coma e sonno

Come funziona l'anestesia generale
Il velo di mistero che caratterizza l'anestesia generale, il suo esatto funzionamento sull'organismo, è il punto di partenza di un originale studio pubblicato sul New England Journal of Medicine. L'articolo ripercorre tutte le conoscenze acquisite cercando di armonizzarle per tentare di comprendere i meccanismi alla base dell'azione dei farmaci che inducono lo stato di incoscienza necessario per intervenire sul paziente.
L'autore dell'articolo, il prof. Emery Brown del Massachusetts ... (Continua)

29/12/2010 12:08:44 Dalla ricerca nuovi preparati che durano più a lungo

Filler all’acido ialuronico, sempre più diffusi
Innocui per l’organismo essendo biodegradabili e quindi perfettamente riassorbibili senza effetti collaterali, ma in grado di contrastare con efficacia i segni dell’invecchiamento, riempiendo i solchi e rimodellando labbra e zigomi. Sono i filler all’acido ialuronico, sempre più richiesti anche in Italia.
“I filler – spiega Egidio Riggio, specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica, e microchirurgia presso l’Istituto Nazionale Tumori di Milano – sono materiali iniettabili, ... (Continua)

29/12/2010 I rischi dell'ipercolesterolemia e le patologie associate

Combattere il colesterolo in menopausa
La menopausa è un momento molto dedicato per la salute di una donna, durante il quale si verificano alterazioni ormonali e metaboliche che possono ripercuotersi sul benessere generale dell’organismo. Vampate di calore, insonnia, irritabilità, aumento di peso sono alcuni dei sintomi principali che possono durare anche anni e manifestarsi in maniera più o meno marcata.
Si tratta di una fase molto delicata nella vita in cui aumenta anche il rischio di ipercolesterolemia, che può essere causa ... (Continua)

29/12/2010 Ricerca americana sottolinea il ruolo di una sostanza prodotta dall'organismo

Distrofia di Duchenne, una proteina produce benefici
Una proteina ricavata dalla matrice extracellulare del nostro organismo, il biglicano, potrebbe rappresentare un valido aiuto nella cura della distrofia di Duchenne. A sostenerlo è uno studio americano pubblicato sulla prestigiosa rivista Proceedings of the National Academy of Sciences.
La ricerca condotta da Justin Fallon, professore di neuroscienze alla Brown University di Providence, nello stato del Rhode Island, prende spunto da una serie di esperimenti su questa proteina che hanno ... (Continua)

28/12/2010 Supplementazione a base dell'alga proteggerebbe i motoneuroni

La spirulina aiuta a prevenire la Sla
Dalla natura potrebbe arrivare un aiuto contro la Sclerosi laterale amiotrofica, la temibile patologia autoimmune conosciuta anche come morbo di Gehrig e famosa per il fatto di colpire con percentuali superiori alla media calciatori e sportivi in genere.
La sostanza su cui puntano alcuni ricercatori della University of South Florida è la spirulina, un'alga che sembra in grado di prevenire l'insorgenza della Sla grazie al suo effetto benefico sul sistema immunitario. Gli scienziati ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale