Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2210

Risultati da 1441 a 1450 DI 2210

30/06/2010 Ricerca italiana studia i meccanismi che generano la resistenza alle terapie

Effetti della farmaco-resistenza nei casi di tumore
La resistenza ai farmaci antitumorali da parte delle cellule neoplastiche è all’origine dell’insuccesso terapeutico nella maggior parte dei casi. Essa è responsabile della recidiva del tumore primitivo e/o della comparsa e progressione delle metastasi, anche quando i pazienti siano sottoposti a chemioterapia.
Nel caso che si riuscisse a superare questa forma di resistenza da parte delle cellule del tumore, si potrebbe guarire la maggior parte dei pazienti. Esistono numerosi tipi di farmaco ... (Continua)

28/06/2010 Studio scientifico conferma la credenza popolare sui benefici del veleno

Il veleno delle api per contrastare l'artrite
Era stata considerata finora una leggenda popolare. A dare valore scientifico alla teoria secondo cui il veleno degli insetti possa contrastare gli effetti dell'artrite è ora una ricerca dell'Università brasiliana di São Paulo di cui dà notizia il quotidiano inglese Daily Telegraph.
Secondo i ricercatori brasiliani, il veleno degli insetti, e in particolare delle api, svolge un'azione di contrasto nei confronti dell'artrite. Per confermare la teoria, i medici hanno verificato gli effetti ... (Continua)

28/06/2010 Il frutto avrebbe effetti protettivi nei confronti dello stress

Rilassarsi grazie al melone
Niente di meglio di una buona fetta di melone per allontanare ansia e preoccupazioni. Lo sostiene una ricerca francese diretta da Jean-Paul Lallès dell'Istituto nazionale francese per la ricerca agricola (INRA).
I medici transalpini hanno verificato le qualità del melone non solo dal punto di vista nutrizionale e della soddisfazione del palato, ma anche gli effetti che gli antiossidanti superossido dismutasi enzimatici (SOD), contenuti nel frutto, producono nell'organismo.
La ricerca ... (Continua)

25/06/2010 Rischio di tumori per i soggetti che mostrano livelli bassi

Malattie reumatiche associate a carenza di vitamina D
I pazienti reumatici hanno carenze di vitamina D, la vitamina che si forma nel nostro organismo grazie all'esposizione della pelle ai raggi solari. I nuovi studi presentati al congresso della Lega Europea contro le Malattie Reumatiche (EULAR) dimostrano che bassi livelli di questa vitamina nelle persone che soffrono di diverse forme di malattie reumatiche sono associati a un rischio aumentato di mortalità e di sviluppo di tumori. I trattamenti con vitamina D possono aiutare i pazienti a ... (Continua)

22/06/2010 10:38:12 Non solo jet lag, ma anche ansia e problemi di circolazione

I disturbi legati al volo
Si sogna tutto l'anno di partire per riposare mente e corpo, ma a volte incappiamo in piccoli disturbi legati agli spostamenti in aereo. Si tratta in primo luogo del fenomeno del jet lag, tecnicamente “disritmia circadiana”, come ricorda Lino Nobili, specialista del Centro di Medicina del Sonno dell'Ospedale Niguarda Cà Granda di Milano, che spiega: “È dimostrato che chi si sposta di almeno 3 ore (in avanti o indietro) rispetto al proprio fuso orario, può avere disturbi del sonno e problemi di ... (Continua)

18/06/2010 Marcatori presenti nel sangue testimoniano la futura comparsa della patologia
Un test predice la sclerosi multipla
Rimane una delle malattie più misteriose nonostante le speranze accese negli ultimi mesi dal prof. Paolo Zamboni con la sua teoria basata sulle difficoltà di circolazione del sangue. Si tratta della sclerosi multipla, prima causa di invalidità a livello neurologico fra i giovani adulti.
Non si conoscono ancora bene i meccanismi che scatenano la malattia e la reazione autoimmune dell'organismo, ma ora uno studio proveniente dall'Università di Tel Aviv, in ... (Continua)
14/06/2010 Studio rivela benefici inaspettati associati al consumo di carne chianina

La “Fiorentina” combatte l'invecchiamento
Altro che farmaci e sostanze antiossidanti. Per contrastare gli effetti dell'invecchiamento va bene anche una bella bistecca di carne chianina. Lo afferma un recente studio scientifico presentato dalla fondazione Onlus Via dei Locavori, secondo il quale la carne chianina, rispetto alle altri carni di razze bovine a crescita rapida, mostra proprietà nutritive supplementari e benefiche.
Proprio grazie alla sua scarsa adattabilità ai sistemi di allevamento intensivi, e per il fatto che ... (Continua)

11/06/2010 Il gene PTPN2, se assente o danneggiato, facilita la proliferazione tumorale
Leucemia, un gene mancante la favorisce
Un team di scienziati europei ha scoperto nel gene PTPN2 un possibile fattore di sviluppo per la leucemia linfoblastica acuta (LLA). Quando PTPN2 (proteina tirosina fosfatase non-ricettore tipo 2), che mostra un effetto repressivo sul cancro, ha un malfunzionamento o si perde del tutto le cellule tumorali hanno la possibilità di crescere più velocemente.
I risultati dello studio che fa parte del progetto di ricerca Moltall (Molecularly targeted therapy for T cell acute lymphoblastic ... (Continua)
09/06/2010 10:50:19 Cellule femminili si adattano meglio alle condizioni di stress

La resistenza delle donne
Non è un caso che le donne vivano più a lungo degli uomini. Le cellule femminili godrebbero infatti di una maggiore capacità di resistenza e di un più alto tasso di adattabilità agli stress di ordine ambientale e farmacologico.
Uno studio nato dalla collaborazione fra Istituto superiore di sanità e Università di Sassari si è concentrato appunto sulle differenze tra le cellule dell'organismo maschile e quelle femminili, che si distinguono non solo per il cromosoma, ma anche per la loro ... (Continua)

07/06/2010 Una puntura “virtuale” diffonde il farmaco attraverso il gas

Mal di testa, il farmaco del terzo millennio
L'ultima novità in fatto di cura dell'emicrania è rappresentata dalla puntura virtuale. Si tratta di un flusso compresso di azoto che distribuisce il farmaco nell'organismo senza che il paziente se ne accorga.
La nuova tecnica è stata presentata da Alan Rapoport della UCLA di Los Angeles durante il IV Congresso ANIRCEF Cefalee che si è tenuto a Genova nei giorni scorsi. Il contenitore del farmaco, simile a un evidenziatore, si afferra tra le dita e si fa scattare con il pollice, liberando ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale