Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2210

Risultati da 1461 a 1470 DI 2210

26/05/2010 Studio internazionale valuta l'efficacia di PRO044
Distrofia di Duchenne, si sperimenta un nuovo trattamento
Al via la sperimentazione di un nuovo farmaco per la Distrofia di Duchenne, il PRO044. Si tratta di uno studio clinico internazionale che potrebbe rivoluzionare la vita dei pazienti affetti da questa grave malattia genetica che colpisce i muscoli.
In collaborazione con altri due gruppi di ricerca, rispettivamente svedese e belga, i ricercatori guidati da Alessandra Ferlini proveranno a verificare direttamente su 12 pazienti – di cui 6 italiani – la sicurezza e l’efficacia di questo nuovo ... (Continua)
18/05/2010 Iniziativa di una onlus per informare sull'Ormone della crescita

Ormone della crescita, una giornata per conoscerlo
Anche per l'Ormone della crescita arriva una giornata di sensibilizzazione e informazione. La propone l'associazione A.Fa.D.O.C. Onlus, l'unica in Italia come punto di riferimento per le famiglie di soggetti con deficit dell'ormone della crescita.
L'ormone della crescita, anche chiamato GH (dall'inglese Growth Hormone) o somatotropina, è un ormone peptidico secreto dalle cellule della adenoipofisi che stimola lo sviluppo dell'organismo umano e di molti vertebrati. Una ridotta secrezione ... (Continua)

17/05/2010 11:05:09 Oltre che per le ossa, il calcio è fondamentale per uno sviluppo equilibrato

La giusta dose di calcio per prevenire l'obesità
Quante volte abbiamo sentito dire che il calcio fa bene alle ossa? Ora, a questo si aggiunge un altro effetto benefico, ovvero la capacità regolatrice del minerale nei confronti dello sviluppo complessivo dell'organismo, con riferimento a una possibile condizione di obesità in età adulta.
Secondo una ricerca della North Carolina State University, la carenza di calcio durante l'infanzia determinerebbe una predisposizione all'obesità negli anni successivi, sottolineando così la maggior gravità ... (Continua)

17/05/2010 Per la giornata mondiale sull'ipertensione, ecco le regole per controllarla

Ipertensione, come evitarla
Un miliardo e mezzo di persone ne soffrono, soprattutto nell'emisfero occidentale del pianeta, dove le condizioni di vita sono migliori e l'alimentazione è spesso eccessiva. Si tratta dell'ipertensione, patologia sulla quale l'Oms ha deciso una giornata di sensibilizzazione per la giornata di oggi, 17 maggio.
L'ipertensione porta con sé una serie di complicanze, in particolare di tipo cardiaco, sulle quali c'è bisogno di maggiore informazione. Sempre più spesso, l'ipertensione costituisce ... (Continua)

12/05/2010 La sostanza può contribuire all'insorgenza della malattia

Sclerodermia, pericolo acetato di vinile
Prende anche il nome di sclerosi sistemica ed è una malattia cronica e progressiva di tipo autoimmune. La sclerodermia, che causa l'ispessimento dell'epidermide e può colpire nei casi più gravi anche gli organi interni, è causata da molti fattori endogeni ed esogeni.
Un team di ricercatori italiani dell'Università Cattolica del Sacro Cuore coordinati dal dott. Magnavita e dal prof. Bergamaschi ha osservato lo sviluppo della patologia in un piccolo gruppo di operaie grafiche esposte a colle ... (Continua)

07/05/2010 L'attività fisica favorisce la rigenerazione delle cellule anche negli anziani

Come risvegliare le cellule cerebrali “pigre”
Non è mai troppo tardi. È ciò che viene in mente considerando i risultati di uno studio tedesco pubblicato sulla rivista Cell Stem Cell. I ricercatori sostengono che un certo livello di attività fisica consenta di proteggere la memoria e mettere in moto così il processo di rigenerazione cellulare a livello cerebrale.
Gli scienziati dell'Istituto di Immunobiologia Max Planck Institute di Friburgo hanno posto le basi per nuovi possibili approcci a malattie che colpiscono le capacità ... (Continua)

26/04/2010 Diabete e cardiopatie sotto controllo grazie al frumento integrale

Pasta e pane fanno bene al cuore
La pasta integrale è un'ottima scelta per il benessere complessivo del nostro organismo. È quanto sottolineano le ricerche condotte in seno al progetto Healthcare, uno studio finanziato dall'Unione Europea.
Come afferma Alfio Amato, del dipartimento cardio-toraco-vascolare del Policlinico Universitario Sant'Orsola-Malpighi, “se la dieta mediterranea in senso lato è riconosciuta essere un metodo di prevenzione delle patologie cardiovascolari, nella popolazione più vasta ed in particolare ... (Continua)

22/04/2010 16:22:34 La neuropsina aumenta in caso di stress

Individuata la molecola dell'ansia
C'è un meccanismo ben preciso nella creazione di uno stato di ansia in una persona. A individuarlo è un gruppo di ricercatori che ha pubblicato su Nature i risultati di uno studio sulla natura biochimica del processo di reazione allo stress da parte dell'organismo.
"Sappiamo che certe persone sono più suscettibili agli effetti più dannosi dello stress rispetto ad altre. Anche se la maggior parte di noi si deve confrontare con eventi traumatici, solo alcuni sviluppano disturbi psichiatrici ... (Continua)

22/04/2010 Ricerca americana sottolinea la necessità di un'attività fisica adeguata

Dieta, non basta mangiare poco
Privarsi di ogni sfizio alimentare e soffrire le pene dell'inferno è inutile nella maggior parte dei casi. Lo rivela una ricerca della Oregon Health & Science University pubblicata su American Journal of Physiology che mostra come una dieta a basso contenuto calorico possa non essere sufficiente a perdere peso se non è accompagnata da un'attività fisica moderata, ma regolare.
Nella ricerca in questione, la dott.ssa Judy Cameron e i suoi colleghi hanno analizzato un campione di femmine di ... (Continua)

21/04/2010 10:28:38 Individuato un interruttore molecolare alla base dell'attrazione sessuale

Sesso, l'attrazione è un fatto biologico
Ma quale colpo di fulmine, la visione romantica di un'attrazione basata su elementi irrazionali e sfuggenti subisce un duro colpo. In realtà, l'interesse che proviamo per una persona scaturisce da una serie di complicati meccanismi biochimici.
È il risultato più evidente di una recente ricerca pubblicata su Nature, che ha scovato una molecola in grado di suscitare o meno il desiderio sessuale. Per farlo, i ricercatori dell'Università di Montreal, che hanno realizzato lo studio, hanno messo ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale