Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2210

Risultati da 1501 a 1510 DI 2210

06/02/2010 

Quali check up fare e quando
Una buona abitudine è quella del controllo annuale, un po’ come il tagliando della macchina. Attenzione però perché dagli USA giunge una ricerca che mette i puntini sulle i a questo controllo.
Una ricerca pubblicata sugli 'Archives of Internal Medicine' giunge alle conclusioni che spesso è una pratica mal utilizzata ed alcune volte pure inutile. Addirittura i pazienti sono, un po' stoltamente, influenzati e che molti medici lo considerano importante anche se non da i risultati sperati ... (Continua)

05/02/2010 In sperimentazione nuovo farmaco ricavato dalla molecola PBox-15

Contro la leucemia una nuova speranza
Dall'Irlanda arriva una nuova speranza per i pazienti affetti da leucemia. Un'equipe medica guidata dal professor Mark Lawler del Trinity College ha annunciato la scoperta di una molecola che potrebbe rivoluzionare a medio termine le terapie tradizionali.
La sostanza è stata ribattezzata PBox-15 e pare in grado di eliminare le cellule cancerose anche nei pazienti il cui organismo ha evidenziato resistenza ad altri trattamenti. La molecola è stata ricavata da un gruppo di 75 sostanze che ... (Continua)

05/02/2010 Nuova tecnica distrugge il grasso in eccesso in maniera istantanea

Via il grasso con il laser
Arriva com'era prevedibile dagli Stati Uniti l'ultima novità per combattere i chili di troppo. Si tratta di una nuova tecnologia laser di ultimissima generazione che consentirebbe di eliminare il grasso di troppo senza il dolore causato dalla liposuzione e soprattutto con risultati subito verificabili.
Negli Stati Uniti pare che il laser, chiamato Zerona, sia già utilizzato in alcune cliniche, stando a quanto afferma il quotidiano inglese Daily Telegraph, in particolare da star di ... (Continua)

02/02/2010 Esperimento genetico americano sul ringiovanimento delle cellule

Dal sangue dei topi un elisir di lunga vita
Viene dagli Stati Uniti l'ultimo tentativo di allungare la vita puntando sulla genetica. Un'équipe di ricercatori dell'Harvard Stem Cell Institute di Boston, nel Massachusetts, ha realizzato un esperimento su topi da laboratorio con il quale si è riusciti a ringiovanire gli esemplari più anziani utilizzando il sangue di quelli più giovani.
La ricerca, pubblicata su Nature, ha dimostrato che unendo il sangue di due topi separati da una significativa differenza d'età, le cellule staminali ... (Continua)

01/02/2010 Lo studio Noah ribadisce la validità della terapia contro il cancro al seno
Trastuzumab e chemio, binomio efficace
È giunto a conclusione lo studio Noah sugli effetti dell'anticorpo trastuzumab associato alla chemioterapia nei casi di tumore mammario. L'aumento delle probabilità di sopravvivenza appare incontestabile. Il 71 per cento delle donne colpite da tumore al seno Her2 positivo sopravvive senza recidive se curate con trastuzumab e chemioterapia, contro il 56 per cento delle donne curate soltanto con chemioterapia.
"I risultati di questo studio - spiega Luca Gianni, dell’Istituto Nazionale Tumori ... (Continua)
21/01/2010 Consumare avena fin dall'infanzia protegge dall'asma, afferma ricerca finlandese

Fiocchi d'avena per prevenire l'asma
Tenuta in scarsa considerazione dalla maggior parte dei nutrizionisti, la cucina inglese potrebbe prendersi una rivincita grazie allo studio di un gruppo di medici finlandesi. Secondo la ricerca medica, i fiocchi d'avena svolgerebbero un ruolo protettivo sull'organismo nei confronti dell'asma e, se consumati con regolarità sin dall'infanzia, ridurrebbero in maniera rilevante il rischio di insorgenza della malattia in età adulta.
Un piatto tipico della colazione anglosassone è il porridge, ... (Continua)

20/01/2010 Nuova tecnica elimina il ricorso al tanto temuto trapano da dentista

Carie, dal dentista senza paura
D'ora in poi andare dal dentista farà un po' meno paura. È stata ideata da un'équipe medica tedesca una tecnica rivoluzionaria in grado di eliminare i batteri patogeni presenti in una carie e il tessuto infetto senza creare danni alla struttura del dente.
La soluzione si basa su lampi di gas plasma freddo che in pochi secondi riducono di 10 mila volte la percentuale dei batteri presenti nella dentatura, come riferiscono sul Journal of Medical Microbiology i ricercatori guidati da Stefan ... (Continua)

19/01/2010 Essere genitori migliora la pressione arteriosa, afferma studio americano

Un figlio e la pressione si abbassa
Aver cura di un bambino è di norma associato a una condizione di stress, ma così non è. A sostenerlo è una ricerca americana pubblicata sulla rivista Annals of Behavioral Medicine, secondo la quale allevare dei figli ha un effetto positivo sulla pressione dei genitori, e in particolare su quella delle mamme.
Secondo i ricercatori della Brigham Young University dello Utah, negli Stati Uniti, oltre all'attività fisica e a una dieta povera di sodio converrebbe puntare su un figlio in arrivo. ... (Continua)

13/01/2010 Le donne con le curve corrono meno rischi di infarto, afferma uno studio inglese

Cuore più sano con fianchi abbondanti
Se il vostro ideale è un corpo da top model, con curve femminili appena accennate, una ricerca inglese potrebbe farvi venire qualche dubbio. Secondo un’équipe di Oxford, infatti, avere un po’ di grasso in eccesso localizzato nei fianchi, sulle cosce e sul sedere svolgerebbe un’azione protettiva riguardo potenziali patologie di carattere cardiaco e metabolico.
Il grasso localizzato in queste aree del corpo femminile ha la capacità di respingere gli acidi grassi nocivi e contiene un agente ... (Continua)

11/01/2010 Ricercatori americani scoprono un sistema per eliminare il Dna danneggiato

Un enzima distrugge il Dna malato
Si chiama APOBEC3A ed è una sorta di killer genetico. Un gruppo di ricercatori statunitensi dell'Università del Minnesota ha scoperto questo enzima dalle caratteristiche particolari, che potrebbero essere utilizzate per proteggere le cellule dal Dna danneggiato o comunque non compatibile con l'organismo del soggetto.
La scoperta è a firma di Ruben Harris e della sua equipe del College of Biological Sciences, e lo studio è stato pubblicato sulla rivista Nature Structural and Molecular ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale