Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2210

Risultati da 1541 a 1550 DI 2210

06/11/2009 11:16:21 Prendersela comoda a tavola ha i suoi vantaggi

Mangia piano e sarai magro
Chi è costretto a una pausa pranzo veloce, adesso più di prima non vedrà l'ora che arrivi il sabato. Consumare in fretta il proprio pasto, infatti, avrebbe come temibile conseguenza quella di ingrassare più facilmente.
Più volte in passato, inviti in tal senso erano giunti dalla comunità scientifica, soprattutto in rapporto a una corretta digestione, ma ora arriva la conferma da una ricerca dell'ospedale Laiko di Atene coordinata dal professor Alexander Kokkinos.
Gli scienziati greci ... (Continua)

03/11/2009 11:47:38 Essere in sovrappeso renderebbe più pericolosa l'influenza A

Il virus H1N1 e l'obesità
L'obesità potrebbe essere un fattore di rischio per i pazienti che contraggono l'H1N1. Gli ultimi casi accertati di persone che lottano per la vita in seguito all'influenza A fanno riflettere i medici su questo collegamento.
Non si conoscono ancora le cause, ma pare che l'incidenza della forma più grave del virus sia maggiore fra le persone con problemi di peso. Sono due i casi in particolare su cui riflettere: si tratta di una giovane donna di 25 anni e di un uomo di 44, entrambi di ... (Continua)

30/10/2009 11:19:30 Le proprietà terapeutiche di pesce e verdura

Da fibre e omega 3 un aiuto contro le infiammazioni
È risaputo ormai che l'alimentazione può influenzare in maniera positiva il nostro rapporto con la salute. Ad ulteriore conferma arrivano due diversi studi che si concentrano sugli effetti benefici di fibre e omega 3, i grassi buoni contenuti nel pesce.
Sulla rivista Nature, una ricerca riafferma la capacità che le fibre hanno di rafforzare il sistema immunitario. La novità, in questo caso, è che un'alimentazione attenta all'assunzione di una buona quantità di fibre ha un effetto anche su ... (Continua)

29/10/2009 11:22:37 I probiotici simbiotici combattono le forme influenzali

I batteri “buoni” contro il raffreddore
Stanchi delle lunghe giornate passate a letto con raffreddore, influenza e tosse? Paura delle infezioni respiratorie? Assumete probiotici simbiotici. È il suggerimento che scaturisce da una ricerca portata a termine dall'Università di Milano.
L'impiego costante dei probiotici ridurrebbe i casi di infezione, costringendo le forme influenzali a una minor aggressività e durata.
Le proprietà anti-influenzali dei probiotici erano già note da tempo, ma lo studio italiano, pubblicato sul ... (Continua)

28/10/2009 14:39:50 Scoperto nuovo anticorpo da un'equipe americana

Un anticorpo blocca le emorragie
Un anticorpo potrebbe aiutare il nostro organismo a bloccare le emorragie interne provocate da un trauma o da una qualsiasi patologia. Il potere cicatrizzante dell'anticorpo è stato scoperto da un gruppo di ricercatori dell'Oklahoma Medical Research Foundatio (Omrf) di Oklahoma City. Gli scienziati americani si sono resi conto che nel caso di perdite di sangue la responsabilità va attribuita all'istone, una proteina che si trova all'interno di ogni cellula.
La ricerca ha analizzato i livelli ... (Continua)

26/10/2009 13:17:24 Il minerale avrebbe un'azione benefica sul nostro organismo

Il selenio riduce il rischio di cancro al colon
L'assunzione di una giusta quantità di selenio attraverso un'alimentazione più equilibrata potrebbe ridurre i rischi di cancro al colon. È la conclusione a cui giunge uno studio australiano presentato nel corso di un convegno sulla Gastroenterologia in corso a Sidney in questi giorni.
Secondo il dott. Young, il ricercatore che ha diretto lo studio, il selenio favorirebbe il processo di apoptosi, un meccanismo secondo cui le cellule malate si autoeliminano dal nostro organismo. In caso di ... (Continua)

22/10/2009 15:19:12 Un test predice la possibilità di recupero motorio in caso di ischemia cerebrale
Nuova ricerca sull'ischemia cerebrale
Ai danni provocati da un'ischemia cerebrale potrebbe rispondere ora un test che dovrebbe consentire di valutare gli effetti dell'ictus e quantificare le possibilità di miglioramento di ogni organismo.
L’ictus compromette frequentemente la funzione motoria di una metà del corpo. In alcuni pazienti nel corso dei mesi successivi all’evento cerebrale si verifica un progressivo recupero motorio, che può essere anche completo. Altri malati con infarti cerebrali di paragonabile entità non ... (Continua)
21/10/2009 17:44:10 Lo afferma una ricerca internazionale guidata da genetisti italiani

Due geni in meno predispongono alla psoriasi
Un grande passo avanti nella ricerca dei fattori genetici responsabili della psoriasi è stato compiuto in questi giorni dai genetisti italiani, il prof. Giuseppe Novelli e il dr. Emiliano Giardina, in collaborazione con ricercatori olandesi, spagnoli, inglesi e americani. La scoperta, di grande rilevanza scientifica, è stata pubblicata sulla prestigiosa rivista Nature Genetics. Questo studio collaborativo ha permesso di identificare due nuovi geni, LCE3B ed LCE3C, determinanti nei meccanismi di ... (Continua)

21/10/2009 13:27:38 Ricercatori inglesi promettono l'elisir di lunga vita

Sentirsi giovani a cent'anni
Dimezzare la propria età e sentirsi di nuovo giovani e in forma. Sembra un'ipotesi plausibile secondo un gruppo di ricercatori britannici, i quali stanno lavorando a un progetto che potrebbe trasformare i centenari in uomini e donne di mezza età. La dott.ssa Eileen Ingham, che dirige un'equipe dell'Università di Leeds, ha infatti come obiettivo una tecnica in grado di trapiantare tessuti e organi evitando il pericolo del rigetto. L'ambizioso progetto, che prevede un investimento di 50 milioni ... (Continua)

14/10/2009 12:27:18 I risultati di una ricerca giapponese sui topi

Fermato il gene che fa invecchiare il cuore
Le malattie cardiache si combatteranno in futuro anche con la terapia genetica. Bloccando l'espressione del gene “PI3K”, alcuni ricercatori giapponesi sono riusciti a rallentare l'invecchiamento del cuore in alcuni topolini da laboratorio.
Gli studiosi, appartenenti alla Kyoto University Graduate School of Medicine in Giappone, sono stati capaci di bloccare il gene PI3K e, in questo modo, prevenire l'invecchiamento del muscolo cardiaco.
Questo gene, infatti, è coinvolto nei meccanismi che ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale