Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2210

Risultati da 71 a 80 DI 2210

13/04/2016 14:37:00 La perdita di staminali neuronali è quindi reversibile
La corsa produce staminali nel cervello
Le cellule staminali neuronali possono essere riprodotte. Lo dice uno studio dell'Ibcn-Cnr pubblicato su Stem Cells, secondo cui correre aiuterebbe l'organismo a produrre nuove staminali nel cervello. Di conseguenza, la convinzione che la perdita delle staminali neuronali fosse irreversibile è errata.
I ricercatori del centro di ricerca romano hanno dimostrato per la prima volta che la corsa riesce a ostacolare il processo di invecchiamento cerebrale e a stimolare la produzione di nuove ... (Continua)
11/04/2016 14:31:00 Fondamentale l'apporto del licopene, sostanza che dà al pomodoro il colore rosso

Pillola al pomodoro combatte la sterilità e aiuta il cuore
Una pillola a base di pomodoro potrebbe favorire la produzione di spermatozoi di maggior qualità negli uomini. A sostenerlo è uno studio della Sheffield University che sta testando l'efficacia del licopene, antiossidante naturale che dona al pomodoro il suo tipico colore rosso, nel trattamento della sterilità maschile.
Dopo aver sperimentato il licopene in laboratorio, i ricercatori inglesi stanno ora avviando un trial clinico con un campione di 60 studenti e dipendenti dell'ateneo ... (Continua)

08/04/2016 Minuscole perline vengono iniettate per occludere le arterie gastriche
Obesità, efficace l'embolizzazione
Non c'è solo la chirurgia bariatrica per ottenere il dimagrimento in soggetti obesi ormai fuori controllo. La novità si chiama embolizzazione bariatrica e si basa sull'iniezione di microscopiche perline nel fondo dello stomaco, laddove l'organismo produce la grelina, l'ormone che regola l'appetito.
Ostruendo le arterie gastriche, le perline causano una riduzione dell'afflusso di sangue e dei segnali di fame che lo stomaco invia al cervello. I medici, servendosi di un catetere, operano una ... (Continua)
05/04/2016 14:18:29 Un prezioso alleato per rimettere a posto la bilancia

Il tonno aiuta a superare la prova costume
Perdere i chili di troppo accumulati durante l’inverno senza sacrificare il palato. Non è una sfida impossibile, soprattutto se si ha come alleata la dieta mediterranea di cui il tonno in scatola entra a far parte a pieno titolo.
Amato dal 96% degli italiani è il cibo preferito dagli sportivi per il suo alto apporto di proteine nobili e i pochi grassi. Ma è anche un alimento utile quando si tratta di togliere quel paio di chili fastidiosi in vista della bella stagione, senza sacrificare la ... (Continua)

04/04/2016 12:41:00 Protegge la salute della mamma e del bambino

Il latte materno favorisce lo sviluppo cerebrale
Il latte materno è una miniera di sostanze benefiche per l'organismo del neonato. A confermarlo sono gli esperti riuniti nell'XI Simposio Internazionale sull’Allattamento al Seno e la Lattazione organizzato da Medela, durante il quale saranno presentati gli studi più recenti sul latte materno.
I bambini allattati al seno beneficiano delle sostanze uniche contenute nel latte materno sotto molteplici punti di vista: sono colpiti con minore frequenza da infezioni delle vie respiratorie, del ... (Continua)

04/04/2016 09:43:00 Svelate le proprietà anti-tumorali di mele e altri alimenti ricchi di flavonoidi

Quando si dice una mela al giorno
Poteva sembrare un luogo comune ormai logoro e vagamente petulante, ma uno studio internazionale rende di nuovo onore alle qualità terapeutiche delle mele. Un team della University of Western Australia ha infatti scoperto che il consumo quotidiano di una mela riduce del 35 per cento il rischio di morire prima del tempo.
Stando ai dati, le donne che hanno mangiato più di 100 grammi di frutta ogni giorno, più o meno l'equivalente di una piccola mela, hanno mostrato una speranza di vita più ... (Continua)

01/04/2016 14:30:00 Riprogrammare le cellule affinché combattano il cancro è la nuova sfida
Tumori, per curarli i medici diventano hacker
In un'epoca in cui l'informatica ha ormai plasmato la nostra vita, la ricerca medica non poteva sottrarsi ad essa, almeno come fonte di ispirazione. Un team del Massachusetts Institute of Technology di Boston, infatti, sostiene che la cura definitiva per il cancro verrà da un procedimento di «hackeraggio» delle cellule corrotte, che dopo essere state riprogrammate diventeranno la prima arma contro la neoplasia presente nell'organismo.
Nello studio pubblicato su Science, i ricercatori del Mit ... (Continua)
01/04/2016 Il ruolo dell’Hdl è più complesso di quanto pensiamo

Anche il colesterolo buono è cattivo
Non c’è da fidarsi neanche degli amici. È la morale che scaturisce da uno studio della Scuola di medicina Perelman presso l'Università della Pennsylvania. Secondo gli scienziati americani, una specifica mutazione di un gene che codifica per una proteina del recettore cellulare per l'Hdl vanifica le proprietà di quest'ultimo, aumentando il rischio di malattia coronarica in presenza di livelli elevati di colesterolo «buono».
«Ricerche precedenti suggeriscono che l'Hdl potrebbe non essere così ... (Continua)

30/03/2016 17:33:00 Una sostanza al suo interno brucia i grassi

La cannella fa dimagrire
La cannella avrebbe la capacità di bruciare i grassi in eccesso. A scoprirlo è uno studio degli scienziati del Nestlé Research Center di Losanna e dell'Università di Tokyo pubblicato su Nature.
Secondo i ricercatori, la cannella potrebbe contribuire alla riduzione del peso corporeo in particolare grazie all'azione dell'aldeide cinnamica, la sostanza che dona alla cannella il suo particolare aroma. L'aldeide cinnamica avrebbe l'effetto di aumentare i livelli di dispendio energetico e di ... (Continua)

30/03/2016 16:30:00 Il test riuscirebbe a rivelarne la gravità

Un'analisi del sangue per i traumi cranici
Come capire la gravità di un trauma cranico? Per individuare i casi a rischio, un team dell'Orlando Medical Center, in Florida, ha messo a punto un nuovo test del sangue che si concentra su due biomarcatori, due proteine associate al trauma cranico moderato e grave.
Gli scienziati americani ne hanno valutato i livelli ematici subito dopo il trauma su un campione di 584 pazienti curati nel Centro Traumatologico dell'ospedale. La metà dei pazienti era vittima di concussione cerebrale, mentre ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale