Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2210

Risultati da 731 a 740 DI 2210

05/11/2013 16:34:11 Terapia utile forse anche per Alzheimer e Parkinson

Un laser per il morbo della mucca pazza
Da un gruppo di ricercatori europei arriva una novità importante per la cura di patologie cerebrali complicate come il morbo di Creutzfeldt-Jakob, più noto come morbo della mucca pazza, l'Alzheimer e il Parkinson.
Scienziati della Chalmers University of Technology in Svezia e dalla Polish Wroclaw University of Technology in Polonia hanno messo a punto una nuova tecnica laser che potrebbe rappresentare una valida opzione terapeutica per queste patologie neurodegenerative per le quali al ... (Continua)

05/11/2013 12:07:44 Due pesticidi aumentano il rischio di insorgenza della malattia

I pesticidi causano anche l'endometriosi
Oltre ad appestare l'ambiente, i pesticidi minacciano anche la salute dell'uomo. In particolare, una ricerca svela gli effetti di queste sostanze utilizzate per garantire grandi raccolti sulle possibilità di sviluppare l'endometriosi, una dolorosa condizione connessa con una crescita anomala del tessuto uterino al di fuori dell'organo. Il tessuto in eccesso finisce per invadere le ovaie, le tube di Falloppio e il rivestimento della cavità pelvica. Oltre al dolore pelvico, l'endometriosi rende ... (Continua)

05/11/2013 Aumentare le ore di sonno fa perdere peso anche ai bambini

Nel sonno il segreto per dimagrire
Il vostro bambino è più che cicciottello? Basta farlo dormire un po' di più. Così sostiene perlomeno una ricerca condotta dal Center for Obesity Research and Education (Core) della Temple University e pubblicata sulla rivista Pediatrics.
I pediatri americani hanno coinvolto in una sperimentazione un gruppo di bambini fra gli 8 e gli 11 anni per un totale di 3 settimane. Il 27 per cento era obeso o sovrappeso. Durante la prima settimana i bambini hanno dormito secondo le proprie abitudini, ... (Continua)

05/11/2013 Studio svela il nesso fra le due condizioni

Pubertà precoce associata a obesità
La pubertà è sempre più precoce e porta con sé rischi per la salute delle ragazze, in particolare una maggiore predisposizione all'obesità. È quanto emerge da uno studio pubblicato su Pediatrics dal Cincinnati Children's Hospital Medical Center.
L'analisi ha coinvolto oltre 1200 bambine fra i 6 e gli 8 anni seguite fra il 2004 e il 2011. Stando ai dati, uno degli indizi dell'arrivo della pubertà, ovvero l'inizio dello sviluppo del seno, è anticipato in media di un anno rispetto a una grande ... (Continua)

04/11/2013 15:34:00 Nuova tecnica per combattere l'obesità

Il rubinetto che ti fa perdere peso
Non poteva che arrivare dagli Stati Uniti l'ultima invenzione per contrastare l'obesità. Nel paese in cui il 78,6 per cento della popolazione è obesa o in sovrappeso, si è sempre alla ricerca di nuovi trattamenti non invasivi che fermino la deriva verso l'obesità conclamata di un intero popolo.
In questo caso di tratta di uno strumento che letteralmente svuota lo stomaco appena riempito con un pranzo o una cena. Tre medici americani hanno messo a punto un dispositivo mini-invasivo che, ... (Continua)

04/11/2013 Sperimentato sulle scimmie affette da una forma simile del virus

Un nuovo vaccino che promette di sconfiggere l'Hiv
Il virus gemello dell'Hiv – Siv -, quello che colpisce le scimmie, potrebbe essere la chiave per giungere finalmente a un vaccino preventivo. È l'ipotesi che emerge da uno studio pubblicato su Nature che suggerisce l'utilizzo di una serie di combinazioni vaccinali per offrire una protezione parziale contro l'infezione da Siv.
La ricerca è stata pubblicata dal prof. Dan Barouch della Harvard Medical School di Boston e segue di qualche settimana quella resa nota da un gruppo di (Continua)

04/11/2013 A 20 anni aveva l'aspetto di una bambina di 1 anno

Morta la bimba che non invecchiava
I misteri del Dna sono a volte e per il momento imperscrutabili. Brooke Greenberg, l'adolescente diventata famosa per il fatto di non invecchiare, è morta all'età di 20 anni, conservando tuttavia l'aspetto di una bambina di appena 1 anno.
Brooke ha smesso di crescere a qualche mese dalla nascita ed è entrata in una sorta di ibernazione in cui il tempo si è letteralmente fermato per il suo organismo. La sua altezza era di 77 centimetri e pesava 7 chili, camminava gattonando e non ... (Continua)

31/10/2013 12:04:06 Altra proprietà inattesa del vegetale

I broccoli contro la radioattività
Che fossero legati a chiari effetti antitumorali era risaputo, ma i broccoli mostrano sempre nuove e interessanti proprietà. Uno studio pubblicato su Pnas ha segnalato l'importanza del composto DIM (diindolilmetano) nel garantire una sorta di immunità nei confronti di un'esposizione a fonti radioattive.
Il team cino-americano, coordinato da Saijun Fan ed Eliot M. Rosen del Georgetown University Medical Center di Washington, ha esposto un gruppo di ratti a una ... (Continua)

30/10/2013 12:56:44 Studio segnala la pericolosità dei chili di troppo in adolescenza

Cancro all'esofago più probabile se in sovrappeso da ragazzi
Se da adolescenti si è in sovrappeso le probabilità di insorgenza di cancro all'esofago in età adulta aumentano considerevolmente. A dirlo è uno studio israeliano pubblicato su Cancer e basato sull'analisi dei dati associati a 1 milioni di ragazzi con un'età media pari a 17 anni.
Auto-regolarsi fin da piccoli è fondamentale sia perché poi sarà più facile proseguire sulla corretta strada intrapresa, sia perché i danni causati dalle cattive abitudini alimentari e non – fumo, sedentarietà, ... (Continua)

30/10/2013 11:42:14 Allo studio nuova classe di farmaci dall'azione più veloce

Nuovi antidepressivi ad azione rapida
Per combattere il mal di vivere certamente gli antidepressivi giocano un ruolo fondamentale. Tuttavia, spesso non centrano il risultato prefissato per via delle settimane o perfino dei mesi di cui hanno bisogno per esercitare il loro effetto, lasso di tempo non tollerabile per molti pazienti, spinti a una scarsa aderenza alla terapia.
Un team dell'Università di Chicago ha studiato la possibilità di ideare farmaci dallo stesso effetto, ma dall'azione assai più rapida. Lavorando su modello ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale