Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2210

Risultati da 961 a 970 DI 2210

03/11/2012 11:17:54 Sintomi, cause e cure naturali

Come affrontare la colite
Con il termine “colite” si intende l’infiammazione dell’ultimo tratto dell’intestino, il colon appunto. Spesso questa malattia è però mal definita nella sua origine, perché sono tanti i motivi per cui l’intestino può andare in tilt, e la gravità del problema varia dai banali disturbetti del dopo-pranzo a vere lesioni ulcerose delle pareti del colon. La prima cosa da fare è quindi verificare il perché dei disturbi classificati come colite. Senza preoccuparsi troppo, però! Spesso invece che di ... (Continua)

02/11/2012 Confermati i dubbi sulla cancerogenicità del carburante

Il diesel aumenta il rischio di cancro ai polmoni
Arriva direttamente dall'Oms la condanna sul diesel. L'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro ha infatti deciso il passaggio del diesel all'interno della tabella delle sostanze cancerogene dalla categoria B alla A. Un passaggio che comporta una piccola ma sostanziale modifica lessicale, da sostanza “potenzialmente” cancerogena a “sicuramente” cancerogena.
Secondo l'Agenzia e il suo portavoce Cristopher Portier, l'esposizione umana ai fumi del diesel dovrebbe essere ridotta fin da ... (Continua)

31/10/2012 09:39:54 Strappo indolore a prova di pelle di neonato

Ecco il cerotto che ti accarezza
La medicina fa progressi anche in dettagli apparentemente insignificanti. Così un gruppo di ricerca del Brigham and Women's Hospital di Boston, affiancato dai colleghi del Massachussets Institute of Technology (MIT), ha deciso di risolvere il problema dei cerotti destinati in particolare ai bambini, che lamentano spesso dolore o addirittura piccole lesioni a causa di uno strappo troppo deciso.
Stando a un'indagine effettuata nell'ambito dei reparti di terapia intensiva neonatale di vari ... (Continua)

30/10/2012 09:52:46 Individuato un punto debole grazie all'analisi del lievito

Studio sul lievito di birra per capire la Sla
I segreti della Sla, la temibile patologia neurodegenerativa, sembrano più accessibili grazie allo studio del lievito di birra. Un gruppo di ricerca della Stanford University School of Medicine si è servito infatti del lievito di birra per analizzare il comportamento della patologia e i suoi effetti sull'organismo umano.
Come ricorda l'autore principale dello studio Aaron Gitle, infatti, “sebbene lieviti e umani siano separati da miliardi di anni di evoluzione, abbiamo usato il potere della ... (Continua)

24/10/2012 11:33:03 Il rischio viene abbattuto dall'uso di una terapia antivirale

Gli antivirali scongiurano il cancro in caso di epatite C
I medicinali antivirali potrebbero dimezzare i casi di cancro al fegato dovuti a forme croniche di epatite C. Lo dice uno studio dell'Università di Copenaghen pubblicato su BMJ Open Editions.
Il carcinoma epatocellulare – la forma più comune di cancro al fegato – mostra come fattori di rischio preponderanti la cirrosi epatica e l'epatite C.
Stando ai risultati ottenuti dagli scienziati danesi, la terapia antivirale – a base di interferone, ribavirin o una combinazione dei due farmaci – si ... (Continua)

23/10/2012 Lo studio dell'adenovirus può migliorare la conoscenza dei meccanismi tumorali

Il raffreddore, un alleato contro il cancro?
Dal raffreddore può venire anche qualcosa di buono. Uno studio del Salk Institute for Biological Studies, in California, ipotizza che la simulazione delle proprietà dell'adenovirus possa condurre i medici alla messa a punto di nuove opzioni terapeutiche per il cancro.
Gli adenovirus aggrediscono vie respiratorie, occhi, tratto urinario e intestino, causando spesso diarrea. Questo virus ha la capacità di impossessarsi del meccanismo molecolare di una cellula, compresi i grandi sistemi ... (Continua)

23/10/2012 La rinuncia al fumo si traduce in un abbattimento del pericolo di cancro
Cancro al rene, smettere di fumare abbassa il rischio
Azzerare il numero di sigarette fumate ha una miriade di effetti benefici sul nostro organismo, fra cui l'abbassamento del rischio di cancro al rene. A dirlo sono gli esperti della Società italiana di urologia, che ricordano come smettere di fumare significhi abbassare del 28 per cento il pericolo dell'insorgenza di un tumore renale.
Ad aumentare il rischio di tumore renale c'è anche l'obesità, sia negli uomini che nelle donne. Spiegano gli urologi della Siu: “negli Usa un'analisi ... (Continua)
22/10/2012 10:33:48 Ricerca associa la carenza del minerale alla patologia

Poco calcio, ecco l'iperparatiroidismo
Nelle donne un deficit di calcio può condurre all'insorgenza dell'iperparatiroidismo. Si tratta di una disfunzione causata da un'inappropriata secrezione di paratormone (PTH) dovuta a una funzione alterata delle ghiandole paratiroidi. L'iperparatiroidismo ha come effetti la fragilità ossea e l'aumento del rischio di fratture.
Uno studio appena pubblicato sul British Medical Journal si è dedicato all'analisi di un campione di 58 mila donne fra i 39 e i 66 anni. I soggetti sono stati ... (Continua)

22/10/2012 Studio associa la malattia alla presenza di funghi e muffa
Rischio sarcoidosi a causa della muffa
Chi è esposto alla presenza di muffa o funghi domestici corre più degli altri il rischio di sviluppare la sarcoidosi, patologia cronica infiammatoria dei polmoni. A dirlo è un team di ricercatori svedesi e sloveni che ha analizzato 62 pazienti non fumatori affetti da sarcoidosi, 34 dei quali mostravano manifestazioni extrapolmonari della patologia. Lo studio è stato presentato nel corso di CHEST 2012, convegno annuale dell'American College of Chest Physicians.
I medici hanno testato i ... (Continua)
18/10/2012 16:52:55 Studio dimostra i vantaggi di una supplementazione di vitamina D

Contro il lupus la vitamina D
Una ricerca francese dimostra che l'utilizzo di una supplementazione vitaminica può aiutare i pazienti che soffrono di lupus. Si tratta di uno studio condotto presso l'Hôpital La Pitié Salpitrière di Parigi pubblicato sulla rivista Arthritis Research and Therapy.
Stando ai risultati, la vitamina D potrebbe migliorare le condizioni di vita di chi soffre di lupus, agendo come immunomodulatori nel lupus eritematoso (Sle), patologia autoimmune debilitante che si caratterizza attraverso la ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale