Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 7

Risultati da 1 a 7 DI 7

23/06/2016 17:25:38 Si punta alla personalizzazione delle terapie

Fibrosi cistica, staminali ed efficacia dei farmaci
Le cellule staminali ricavate dall'intestino dei pazienti affetti da fibrosi cistica hanno la capacità di predire l'eventuale efficacia dei farmaci. Un fattore che potrebbe aiutare i medici a scegliere i medicinali più giusti per ogni paziente. È il risultato di uno studio pubblicato su Science Translational Medicine da un team dello University Medical Center di Utrecht.
Alcune forme di fibrosi cistica sono talmente rare che i test utilizzati abitualmente per verificare l'efficacia delle ... (Continua)

09/05/2016 15:49:00 Ne impedisce la differenziazione causando lo sviluppo parziale dell'organo

Gli effetti di Zika sulle staminali del cervello
Un team di scienziati dell'Università della California di San Diego ha scoperto il meccanismo preciso con il quale agisce il virus Zika nel cervello dei feti in via di sviluppo.
Il virus aggredisce le staminali neurali dell'organo, impedendone la differenziazione. Ciò comporta lo sviluppo parziale e scorretto dell'organo, e quindi la microcefalia.
Anche se noto già dal 1947, Zika è salito alla ribalta della cronaca medica lo scorso anno, quando ricercatori brasiliani hanno proposto il ... (Continua)

04/02/2016 16:40:00 Importanti scoperte messe a punto da un team di ricercatori americani

Il ruolo del gene C4 nella schizofrenia
La ricerca sulla schizofrenia fa un grande passo in avanti grazie al lavoro di un team dello Stanley Center for Psychiatric Research del Broad Institute di Boston diretto da Steven A. McCarroll.
Stando all'analisi pubblicata su Nature, nell'insorgenza del disturbo gioca un ruolo fondamentale la proteina C4 (Componente 4 del complemento), individuato grazie allo screening genetico di oltre 65mila persone e all'analisi su topi di laboratorio e sull'esame post-mortem di 700 campioni di ... (Continua)

30/10/2015 12:31:24 Sviluppato un bioreattore microfluidico epatico

Simulatore del fegato supera la sperimentazione animale
Il fegato ha un ruolo fondamentale per trasformare e purificare le sostanze chimiche che assorbiamo ogni giorno e questo lo rende uno degli organi principali studiati nei test di tossicità.
Gli scienziati stanno tuttavia ancora cercando il metodo migliore per effettuare tali test, che frequentemente coinvolgono gli animali e quindi spesso non riescono a riflettere l’impatto reale delle sostanze chimiche testate sul fegato umano con un’affidabilità del 100%.
Per superare questo problema, ... (Continua)

24/07/2015 11:14:52 Riprodotti degli organoidi in grado di spiegare l'evoluzione della malattia

Dalle cellule staminali un aiuto per capire l'autismo
Per capire come nasce l'autismo è necessario osservare l'evoluzione cerebrale sin dalla fase embrionale. È ciò che hanno pensato di fare alcuni ricercatori della Yale University guidati dalla prof.ssa Flora Vaccarino.
Gli scienziati sono partiti dalla trasformazione di cellule staminali ricavate da pazienti autistici in piccoli organoidi simili ai cervelli in fase embrionale. L'operazione consentirebbe di analizzare il momento esatto in cui qualcosa nell'evoluzione dell'organo ha deviato ... (Continua)

25/02/2015 16:33:59 Ricercatori austriaci creano un organoide cerebrale

Il cervello in provetta
Una sorta di mini-cervello visibile in vitro. È quanto ha messo a punto Madeline Lancaster, giovane ricercatrice austriaca dell’Istituto di Biologia Molecolare dell’Accademia Austriaca delle Scienze a Vienna.
L'organoide cerebrale, questo il nome adottato dalla dott.ssa Lancaster e dal suo collega Jürgen Knoblich, è un ammasso di neuroni senza forma, ma del tutto funzionante, nel senso che al suo interno i neuroni hanno cominciato a differenziarsi.
Il mini-cervello ricreato in vitro non ... (Continua)

13/09/2014 12:53:31 Nuove procedure possono aiutare a creare farmaci migliori

La genetica del cervello per le malattie mentali
C’è un nuovo approccio possibile per la farmacologia applicata al campo psichiatrico. Nei laboratori di ricerca Novartis di Cambridge si stanno studiando procedure genetiche atte a sperimentare nuovi farmaci che abbiano come target vari disturbi mentali.
Servendosi delle cellule staminali e della loro estrema capacità di differenziazione, i ricercatori Novartis possono analizzare a livello molecolare cosa esattamente non funzioni nelle cellule cerebrali dei pazienti che soffrono di patologie ... (Continua)

  1

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale