Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 258

Risultati da 181 a 190 DI 258

14/12/2006 
Malattie dello scheletro
Sono oltre 100 le malattie rare che minacciano il nostro scheletro. A volte innocue, altre gravi, molte incurabili. “C’è un problema di investimenti e uno di formazione professionale”, ha detto l’endocrinologa Maria Luisa Brandi, che a Firenze dirige il Centro di diagnosi delle malattie genetiche dell'osso di cui è noto il gene responsabile, “Se i privati non spendono per la ricerca in un settore senza ritorno economico, come appunto le malattie rare, può farlo solo la sanità pubblica, perché ... (Continua)
13/12/2006 

Le fratture degli arti inferiori
Gli incidenti stradali in Italia sono moltissimi. Cifre da bollettino di guerra. A rimanerne coinvolti soprattutto i ragazzi ed i giovani adulti. Spesso la strada è l’anticamera della sala operatoria.
«Chi ha un incidente con la bicicletta - spiega Michel Oransky, Direttore UOC Chirurgia Ortopedica “S.Camillo” di Roma e Presidente del Congresso per la sessione “Fratture complesse dell’arto inferiore”- solitamente riporta un trauma alla testa, alle spalle, ma spesso anche al femore. I ... (Continua)

08/11/2006 

Terapie antitumorali
Selettivi e con pochi effetti collaterali: i trattamenti derivati dall'ingegneria genetica hanno rivoluzionato l'approccio ai tumori e, ancora di più, lo condizioneranno nei prossimi anni. Migliora la sopravvivenza e l'accettabilità delle chemioterapie. Cautela sui biosimilari: è necessario assicurare efficacia e sicurezza uguali al farmaco originale.
Grandi progressi in termini di guarigioni e sopravvivenza, ma ancora molta strada da fare per raggiungere risultati eccellenti nella ... (Continua)

02/10/2006 

Cifoplastica
Oggi una nuova tecnica di intervento mininvasiva, la cifoplastica con palloncino, consente di eliminare il dolore e le difficoltà motorie, recuperando quanto più possibile l’altezza originaria del corpo vertebrale fratturato.
Un peso sollevato distrattamente, un movimento brusco, talvolta solo l’essersi chinati troppo, rifacendo il letto al mattino: tutti gesti a prima vista innocui e invece suscettibili di provocare, nei soggetti predisposti, il cedimento e il collasso del corpo ... (Continua)

26/06/2006 
Morbo di Paget: un nuovo farmaco
E' una malattia cronica dell'osso caratterizzata da una rapida distruzione di tessuto osseo con seguente disordinata ricostruzione. Una delle difformità maggiormente causate da tale patologia è il'ipertrofia del cranio, ma può riguardare qualsiasi osso come quelle del volto, il femore, la tibia, la colonna e l' omero. Le complicanze invalidanti legate al morbo di Paget sono molto serie e provocano forti dolori. L'ipertrofia del cranio, ad esempio, può portare alla sordità da compressione ... (Continua)
15/06/2006 
Una compressa al mese contro l’osteoporosi
Osteoporosi, basta una pillola al mese per non pensarci più. E il sesso debole non sarà più sesso fragile. La “terapia una volta al mese”, ibandronato, è una buona notizia per quattro milioni di italiane in menopausa che, entrate nel tunnel dell’osteoporosi, ogni giorno rischiano una frattura. Una terapia comoda, che non complica la vita, bastano 12 compresse l’anno; sicura nel senso di ben tollerabile; ed efficace perché riduce in maniera significativa, del 62 per cento, il rischio di nuove ... (Continua)
12/06/2006 
Dallo spazio cure per l'osteoporosi
Cosa unisce un astronauta in missione con un paziente costretto a letto? La perdita progressiva della massa ossea. I pazienti costretti all’immobilità, così come gli astronauti sottoposti per lunghi periodi ad assenza di gravità e di movimento, presentano un calo di densità ossea a causa della mancata attività muscolare. In condizioni normali, infatti, è proprio il movimento a contribuire ad una normale funzionalità delle cellule ossee.
«All’inizio della seconda metà del Decennio dedicato ... (Continua)
24/04/2006 
Un bimbo su 4 con scoliosi avrà l’osteoporosi da grande
L’osteoporosi è sempre stata considerata un problema sociale nei soggetti anziani, ritenendo fosse un evento alquanto raro nei soggetti in età infantile ed adolescenziale. Pochi ricercatori hanno indagato i rapporti tra picco di massa ossea e densità minerale ossea nei soggetti affetti da scoliosi idiopatica adolescenziale, eppure conoscere questo dato è di primaria importanza per l’età adulta. In condizioni di normalità, oltre la metà del patrimonio osseo minerale è acquisito durante gli anni ... (Continua)
12/04/2006 

Lo spacer, soluzione alle infezioni
L’osteoporosi, l’artrosi, l’artrite, un incidente; la necessità dell’utilizzo di una protesi. E poi un’infiammazione: un’eventualità temuta da pazienti e chirurghi. Una possibilità che non è poi così remota, come dimostrano le statistiche.
Ogni anno in Italia vengono operate circa 60.000 persone per via di una frattura al collo del femore, cui succedono necrosi e conseguente asportazione della parte di osso intaccata; 50.000 vengono operate al ginocchio. Il 2-3% delle persone operate ... (Continua)

20/01/2006 
Nuovi marker per l’osteoporosi
L’osteoporosi colpisce prevalentemente le persone anziane e interessa soprattutto le donne, in relazione ai problemi ormonali legati alla menopausa. Ma anche gli uomini hanno le ossa sempre più fragili, anche se il più delle volte non sanno di aver raggiunto questa nuova ‘parità dei sessi’ di cui avrebbero sicuramente fatto a meno volentieri.
Nuove prospettive si aprono però grazie ai ricercatori dell’Istituto di tecnologie biomediche (Itb) del Consiglio nazionale delle ricerche di Milano ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale