Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 258

Risultati da 201 a 210 DI 258

24/07/2004 
Studi su un farmaco per prevenire il cancro al seno
Dati a lungo termine confermano l’efficacia del farmaco Raloxifene nel ridurre il rischio di cancro al seno nelle donne più avanti con l’età.
Il Raloxifene è il nuovo trattamento ormonale, da poco disponibile anche in Italia, che promette di prevenire o trattare l'osteoporosi aumentando la densità dei minerali delle ossa nella colonna vertebrale e nell'osso iliaco, aiutando a ridurre il rischio di frattura vertebrale nelle donne affette da osteoporosi.
Il prodotto, ... (Continua)
09/06/2004 

I nuovi farmaci contro il tumore al seno
Una nuova classe di farmaci contro il cancro al seno è stata presentata in questi giorni da ricercatori canadesi. I nuovi farmaci vanno somministrati al paziente dopo il trattamento standard (Tamoxifene), solitamente della durata di 5 anni e in grado di ridurre il rischio della metà, e serve a prevenire le ricadute.
Della nuova classe di farmaci fa parte il Femara, prodotto da Novartis, in grado si ridurre il rischio di morte del 39% rispetto alle donne che hanno assunto un ... (Continua)

01/06/2004 
Cibi a base di soia possono ridurre il rischio cancro
All'Esame dell'FDA una ricerca sulla proteina di soia. 58 studi scientifici dimostrano che i cibi a base di proteina di soia possono ridurre il rischio di alcuni tipi di cancro Sottoposta da Solae Company la domanda per ottenere “l’health claim” dell’FDA
E’ in fase di valutazione da parte dell’FDA la ricerca effettuata da Solae Company che dimostra, attraverso 58 studi scientifici, come il consumo di alimenti contenenti proteina di soia possa ... (Continua)
30/05/2004 
Studio svedese: quasi svelato mistero dell’invecchiamento
Scienziati svedesi affermano di aver scoperto uno dei motivi principali per cui gli animali e gli esseri umani con l’età diventano più fragili, in poche parole perché invecchiano.
Negli ultimi tre anni e mezzo, gli scienziati del Karolinska Institute di Stoccolma, coordinati da Nils-Goeran Larsson, stanno testando la loro teoria secondo la quale le mutazioni nei mitocondri, che trasformano le sostanze nutrienti in energia nei somatociti, sono direttamente collegate a molte delle ... (Continua)
28/05/2004 

Si allunga la lista delle malattie causate dal fumo
Il fumo di sigaretta causa una vasta gamma di malattie, ma molte di esse prima non erano neanche sospettate di dover far parte della lista. Sono la cataratta, l’aneurisma aortico addominale, la periodontite, la polmonite, la leucemia mieloide acuta ed il tumore cervicale, quello del rene, del pancreas e dello stomaco. Sono invece ancora incerti i legami tra il fumo e il cancro colorettale, il cancro al fegato, il cancro alla prostata e la disfunzione erettile. Era già noto il rischio, per chi ... (Continua)

23/03/2004 
Conferme all’efficacia di un farmaco contro l’osteoporosi
Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine evidenzia che FOSAMAX® ha fornito un miglioramento protratto della densità ossea nel corso di 10 anni di trattamento
Il più lungo studio mai condotto sulla terapia dell’osteoporosi post menopausale evidenzia che il trattamento con FOSAMAX ha fornito benefici a livello di tutti i siti scheletrici valutati
Nel più lungo studio clinico randomizzato mai condotto sul trattamento dell’osteoporosi, una patologia cronica ... (Continua)
17/02/2004 Bassi livelli dell'ormone provocano danni all'umore

Poco testosterone? Potresti diventare depresso
Uomini che hanno un basso livello di testosterone circolante – il principale ormone sessuale maschile – sono più soggetti a soffrire di disturbi dell’umore, depressione in particolare. Lo dice un articolo apparso sul numero di febbraio della rivista scientifica Archives of General Psychiatry.
La premessa, che correttamente fanno anche gli autori di questa ricerca, è che saranno necessari altri studi per confermare una correlazione diretta tra testosterone e depressione in età adulta, ma ... (Continua)

12/02/2004 

Identificato gene che induce la formazione di tessuto osseo
L’importante scoperta è firmata da un giovane ricercatore Telethon.Si chiama Lim Mineralization Protein 3 (LMP-3) ed è in grado di indurre la formazione di tessuto osseo. Questa la scoperta di Enrico Pola, giovane dottorando dell’Università Cattolica di Roma che, grazie ad un finanziamento Telethon, ha potuto svolgere un periodo di formazione nel laboratorio del professor Paul Robbins all’Università di Pittsburgh. Lo studio, in pubblicazione su Gene Therapy (già disponibile on-line sul sito ... (Continua)

06/02/2004 

Le sostanze dannose per la salute del sistema endocrino
Il nostro organismo si mantiene sano grazie ad una complessa serie di equilibri e di sostanze interne a loro volta in equilibrio tra loro. Ma non essendo in grado di produrre tutte le sostanze di cui ha bisogno è previsto che esse possano essere introdotte con gli alimenti. Questa ‘apertura’ all’esterno, che diamo per scontata, apre la porta, si a quello che ci serve ma anche alla possibilità che facciano il loro ingresso sostanze dannose. Se quelle più note sono virus, batteri e microrganismi ... (Continua)

12/01/2004 
Colpa dei vaccini la "Sindrome del Golfo"
La sindrome della guerra del golfo, che ha colpito molti soldati britannici dopo la missione del 1991, sarebbe da collegare ai vaccini somministrati prima di partire per l’Iraq.
Il Tenente-Colonnello Graham Howe, “clinical director of psychiatry” presso il servizio sanitario dell’esercito di Sua Maestà ha indagato su questo legame in seguito alla richiesta della War Pensions Agency, l’agenzia che si occupa in Gran Bretagna delle pensioni di Guerra, di indagare il caso del militare Alex ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale