Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 109

Risultati da 41 a 50 DI 109

04/12/2012 Aumentare la sensibilità di tutti per sconfiggere la malattia

Aids, una sfida ancora attuale
La trasmissione verrà interrotta il prima possibile. È l'augurio mutuato dal linguaggio televisivo che ognuno di noi si fa riguardo l'Aids. In occasione della recente giornata mondiale contro la malattia, anche il Ministero della salute ha voluto partecipare alla campagna per una maggiore sensibilizzazione fra i cittadini.
Secondo il ministro Renato Balduzzi, “il contrasto all'Aids è una sfida globale davanti alla quale non ci si può tirare indietro. È importante aumentare la sensibilità di ... (Continua)

30/11/2012 Il ruolo dei neuroni specchio nell'individuare comportamenti scorretti

Il cervello degli atleti? È un arbitro
Prendete quindici giocatori professionisti di pallacanestro e metteteli insieme ad altrettanti spettatori non esperti davanti a uno schermo dove scorrono le immagini di una partita. Obiettivo: individuare i comportamenti scorretti che vengono commessi in campo. Ebbene, il risultato è che gli atleti professionisti, che hanno interiorizzato le regole del basket, potrebbero tranquillamente fare a meno di avere un arbitro durante le loro partite, poiché il loro cervello è in grado di riconoscere in ... (Continua)

27/09/2012 10:25:38 Riuscita meno probabile se la coscia è troppo grande
Protesi all'anca, le dimensioni della coscia contano
Il successo di un intervento di protesi all'anca è determinato anche dalla grandezza delle cosce dei pazienti. A dimostrarlo è un nuovo studio internazionale. Coordinati dall'Università dell'Iowa negli Stati Uniti, i ricercatori hanno simulato la lussazione dell'anca e hanno osservato che maggiore è la circonferenza della coscia di una persona patologicamente obesa, più sono le probabilità che l'anca diventi instabile.
Presentato sulla rivista Clinical Orthopaedics and Related Research, lo ... (Continua)
19/06/2012 15:04:57 Meccanismo cellulare utile in caso di infezione

L'autofagia aiuta a combattere la tubercolosi
Un team di ricercatori dell'Istituto Superiore di Sanità e dell'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” ha messo a punto un adiuvante vaccinale per combattere il Mycobacterium tubercolosis (Mtb), il batterio responsabile della tubercolosi.
Basandosi sul meccanismo dell'autofagia, ovvero la tendenza di alcune cellule ad auto-divorarsi, i ricercatori – che hanno pubblicato su Autophagy i risultati del loro studio – hanno verificato l'efficacia del fenomeno in cellule ... (Continua)

16/04/2012 21:40:50 Il bisogno di uniformarsi agli altri ha origini precoci e aiuta a crescere

Già a due anni il conformismo insegna
Bimbi e adolescenti risentono dei modelli proposti dalla maggioranza anche in età molto precoci. È ciò che hanno riscontrato alcuni ricercatori del Max Planck Institut per l’antropologia evolutiva di Lipsia, diretti da Michael Tomasello che in un articolo pubblicato sulla rivista “Current Biology” hanno affermato come comportamenti già osservati negli scimpanzè si riscontrino nei bimbi di due anni di età.
Si tratta di un conformismo che rende possibile la condivisione di strategie ... (Continua)

05/04/2012 Studio mette sotto accusa alcuni i fluorochinoloni

Distacco della retina favorito da alcuni antibiotici
A certi tipi di antibiotici si associa un più alto rischio di distacco della retina. Lo hanno scoperto i ricercatori del Child and Family Research Institute of British Columbia di Vancouver, in Canada. Gli scienziati si sono concentrati sull'effetto prodotto da quei farmaci antibiotici definiti fluorochinoloni, fra cui la ciprofloxacina e la levofloxacina, pubblicando gli esiti del loro lavoro sulla rivista Journal of American Medical Association.
Mahyar Etminan, primo autore della ... (Continua)

03/04/2012 Con la riabilitazione si evitano anche i farmaci, poco efficaci e nocivi

Terapia riabilitativa per evitare l'intervento alla spalla
È la riabilitazione lo strumento più efficace per curare i problemi articolari alla spalla. Quei dolori che impediscono un perfetto movimento del braccio sopra la testa e che possono alla lunga rovinare i tendini, colpiscono spesso gli sportivi che praticano tennis, pallanuoto, pallavolo o baseball. La soluzione non è per forza l'intervento chirurgico.
Giovanni Di Giacomo, chirurgo ortopedico specializzato nella cura della spalla, spiega: “molte persone vengono operate alla spalla in modo ... (Continua)

31/03/2012 Caratteristiche della patologia e i consigli per evitarla

La tallonite da corsa
La corsa è un’attività fisica praticata intensamente da un gran numero di appassionati. Il rischio di subire traumi per questi ultimi che puntano a migliorare la propria forma fisica è, però, molto elevato.
Una delle possibili patologie conseguenti ad un trauma o ad un’attività fisica ripetuta, è la tallonite: termine generico con il quale, comunemente, ci si riferisce a una condizione dolorosa di quella parte posteriore e inferiore del calcagno, chiamata anche retropiede o tallone, ma ... (Continua)

31/01/2012 12:05:35 
Lesioni alla colonna vertebrale
Lesioni alla colonna vertebrale

Quando si riscontrano gravi lesioni al corpo è bene considerare anche la possibilità di danni alla colonna vertebrale. Questi danni si associano spesso alle lesioni alla testa, al collo e alla schiena. Inoltre non bisogna mai sottovalutare il coinvolgimento del midollo spinale quando si è di fronte a lesioni toraciche, addominali o pelviche.

Tipi e dinamica delle lesioni


Esistono diversi tipi di lesione alla colonna ... (Continua)
31/01/2012 11:34:18 
Emorragia
Emorragia

È la fuoriuscita di sangue da vene e arterie. Può essere esterna o interna, a seconda che il sangue perso dal torrente circolatorio passi all'esterno o resti all'interno dell’organismo.

Emorragie esterne


Sono causate dalla lesione di una vena o di un’arteria. Nel primo caso il sangue fluisce all'esterno con continuità, mentre nel secondo sgorga a fiotti intervallati e con maggior forza. La lesione a un’arteria è comunque un’emergenza grave che richiede ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale