Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 85

Risultati da 1 a 10 DI 85

12/07/2016 14:37:24 Pratica diffusa, ma non esente da rischi

Ceretta “alla brasiliana”, meglio evitare
Un recente studio pubblicato su Jama Dermatology segnala che oltre 6 donne su 10 hanno provato almeno una volta la ceretta “alla brasiliana”, ovvero la depilazione totale delle parti intime femminili.
La pratica, quindi, ha un grado di diffusione ormai molto ampio e coinvolge spesso le donne più giovani e istruite, oltre che quelle più attive sessualmente. Nonostante alcuni studi in precedenza abbiano affermato che questo tipo di ceretta venga effettuato per migliorare il rapporto sessuale, ... (Continua)

10/06/2016 11:14:00 La terapia però è molto aggressiva e comporta dei rischi

Le staminali fermano la sclerosi multipla
Una terapia a base di staminali dà nuove speranze a chi è malato di sclerosi multipla. Uno studio pubblicato su Lancet e realizzato dai ricercatori dell'Università di Ottawa, in Canada, mostra l'efficacia del trapianto di staminali in un gruppo di 23 pazienti affetti dalla patologia autoimmune.
La terapia utilizzata riesce a bloccare le ricadute cliniche e lo sviluppo di nuove lesioni cerebrali, tuttavia risulta molto aggressiva. Uno dei pazienti, infatti, è morto a causa di complicanze. Nel ... (Continua)

20/05/2016 09:49:00 Al progetto EPIICAL partecipa anche il Bambino Gesù

Hiv, nuova strategia grazie ai bambini
Curare al meglio i bambini che nascono sieropositivi per "negativizzare" immediatamente l'infezione da virus HIV-Aids e sviluppare più rapidamente, grazie alle cellule dei più piccoli, farmaci che nel futuro potrebbero eliminare per lunghi periodi, e forse definitivamente, il virus dall'organismo dei malati (anche adulti), azzerando, o almeno riducendo significativamente, le nicchie di resistenza all'interno delle quali i farmaci di oggi non riescono ad agire.
Parte dall'Italia una nuova ... (Continua)

29/02/2016 12:28:41 Terapia altamente innovativa secondo la Fda americana

Venetoclax, farmaco orfano per la leucemia
Venetoclax è il nome di una nuova promettente terapia per il trattamento della leucemia mieloide acuta. AbbVie, l'azienda biofarmaceutica che lo ha sviluppato, ha annunciato che l’Agenzia Europea Dei Medicinali (EMA) ha concesso la designazione di farmaco orfano a Venetoclax, terapia sperimentale orale che agisce inibendo la proteina BCL-2 (B-cell Lymphoma-2), per il trattamento della leucemia mieloide acuta (AML).
La leucemia mieloide acuta, malattia tumorale del sangue e del midollo osseo ... (Continua)

05/02/2016 Trend in crescita per diverse ragioni

La chirurgia plastica vaginale
La chirurgia plastica vaginale è sempre più richiesta dalle donne. Le motivazioni sono molteplici, spiega la dottoressa Stefania Enginoli, medico chirurgo specializzato in chirurgia non ablativa a Milano: «I normali processi biologici come il parto e le disfunzioni ormonali collegate all’invecchiamento possono causare cambiamenti fisiologici che incidono negativamente sulla vita di una donna, come la perdita involontaria di urina, la lassità dei tessuti, la secchezza vaginale, e dare vita a ... (Continua)

02/02/2016 17:20:00 Eliminare gli effetti collaterali e aumentare la precisione dei farmaci

Tumori, per batterli nanofarmaci intelligenti
Un po’ cavallo di Troia, un po’ Caronte. Ecco come saranno i nanofarmaci che i ricercatori, in Italia, in Europa e nel mondo, stanno sviluppando per battere il cancro.
Si lavora per sviluppare sistemi che trasportino il farmaco solo nelle cellule malate, annullando così gli effetti collaterali di una somministrazione massiccia che lo diffonderebbe ovunque. Nanoveicoli che navigano nell’organismo per portare il farmaco dove occorre, invisibili al suo sistema immunitario e capaci di superare ... (Continua)

16/12/2015 09:12:49 Irsutismo e nuovo tipo di laser-terapia

Come dire addio ai peli in eccesso in 10 mosse
I peli superflui, un vero cruccio per le donne e per tanti uomini. Ma oggi la battaglia contro la peluria in eccesso si può vincere ricorrendo alle nuove tecnologie laser a doppia lunghezza d’onda che garantiscono effetti più duraturi rispetto a quelli di precedente generazione e risultati più rapidi anche per combattere irsutismo e ipertricosi.
Secondo una recente indagine messa a punto dal Centro Ricerche di Syneron Candela, in Italia l’irsutismo facciale affligge circa il 15% di donne: ... (Continua)

27/10/2015 12:15:00 Ma i dermatologi lanciano l'allarme sulla sua pericolosità

Scoperte due molecole che fanno crescere i capelli
La calvizie si può sconfiggere. Un team di ricercatori della Columbia University di New York ha scoperto l'efficacia di due molecole in grado di risvegliare i follicoli piliferi inattivi e di stimolare, in tal modo, la crescita dei capelli.
Lo studio, pubblicato su Science Advances, si fonda sull'utilizzo degli inibitori delle Janus chinasi, impiegati di norma per il trattamento dell'artrite reumatoide e di alcune malattie del sangue. Secondo gli scienziati statunitensi, gli inibitori ... (Continua)

01/10/2015 11:36:31 Soluzione high-tech dai costi bassi

Un tatuaggio leggerà i parametri vitali
Un sensore ultrasottile da applicare sulla pelle per monitorare i parametri vitali. Messa così sembra una soluzione molto complessa, ma in realtà gli scienziati dell'Istituto Italiano di Tecnologia a Pontedera hanno messo a punto un semplice tatuaggio composto da materiali assai economici e facile da utilizzare.
Basta infatti un po' d'acqua per far sì che i circuiti interni aderiscano alla pelle.
Francesco Greco, responsabile del progetto assieme a Virgilio Mattoli, spiega le origini del ... (Continua)

09/07/2015 16:10:00 Possibile la correzione del difetto genetico

La sordità genetica trattata con un virus
Uno studio pubblicato su Science Translational Medicine segnala la possibilità di utilizzare un virus per curare un tipo di sordità determinato da un difetto genetico. Il team svizzero e statunitense ha testato il nuovo approccio su modello murino.
Gli scienziati sono partiti dai piccoli peli che si trovano all’interno dell’orecchio, i quali convertono i suoni in segnali elettrici che vengono poi interpretati dal cervello. Le mutazioni del Dna, tuttavia, rendono i peli incapaci di creare il ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale