Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 10

Risultati da 1 a 10 DI 10

21/04/2016 10:45:00 Parere negativo della Iarc sulla sostanza

Cos'è il glifosato, pesticida che minaccia la nostra salute
È di nuovo polemica sui pesticidi e sugli effetti che hanno sulla salute. A riaccenderla è un rapporto della Iarc, l'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro che ha sede a Lione, secondo cui il glifosato, meglio noto con il nome commerciale di Roundup, sarebbe un “probabile cancerogeno”.
L'analisi degli esperti ha riguardato anche gli insetticidi malathion e diazinon - anch'essi classificati “probabili cancerogeni” - tetrachlorvinphos e parathion – che rientrano invece nella ... (Continua)

08/09/2014 17:40:00 Eventualità rara ma possibile

Antibiotici nella frutta, rischio di reazione anafilattica
Una bambina di 10 anni è stata vittima di una particolare e grave forma di reazione anafilattica dopo aver mangiato una torta ai mirtilli.
La piccola non era allergica ai frutti di bosco, pertanto la sua reazione ha sorpreso genitori e medici, i quali alla fine hanno scoperto che a scatenare la reazione non erano stati i mirtilli, ma le tracce di antibiotico con cui erano contaminati.
Il caso è talmente raro da essersi meritato un articolo sulla rivista di settore Annal of Allergy, ... (Continua)

30/01/2014 12:24:30 Un derivato del Ddt associato a maggior rischio di insorgenza della malattia

Il Ddt aumenta il rischio di Alzheimer
Avere nel sangue un livello elevato di un derivato del Ddt è prefigurabile come fattore di rischio per l'insorgenza del morbo di Alzheimer. A dirlo è uno studio condotto dall'Environmental and Occupational Health Sciences Institute di Piscataway, in New Jersey, e pubblicato su Jama Neurology.
“L’Alzheimer è la malattia neurodegenerativa più comune al mondo, e i fattori di rischio della forma a esordio dopo i 60 anni non sono del tutto chiari, pur includendo motivi ambientali e legati allo ... (Continua)

28/05/2013 Anche i traumi cranici predispongono alla malattia
Parkinson più probabile a causa dei pesticidi
Nuove conferme scientifiche sul nesso esistente fra esposizione ad alcuni pesticidi e maggior probabilità di insorgenza del morbo di Parkinson. Una vasta metanalisi italiana pubblicata su Neurology fa il punto della situazione: “a causa di questa associazione, esiste anche un legame fra chi vive in campagna, in una fattoria, e lo sviluppo del Parkinson, in qualche studio", ha spiegato Emanuele Cereda, del Policlinico San Matteo Pavia Fondazione IRCCS, primo autore della ricerca.
“Il ruolo di ... (Continua)
13/03/2013 Associazione negativa fra l'esposizione

Rischio ipertensione se esposti a Ddt in epoca prenatale
I bambini esposti a Ddt nel grembo materno mostrano una maggiore probabilità di sviluppare l'ipertensione in età adulta. A stabilirlo è una ricerca dell'Università della California con sede a Davis, che ha segnalato la correlazione fra l'esposizione ad alti livelli di para-diclorodifeniltricloroetano e pressione alta.
La ricerca, pubblicata su Environmental Health Perspectives, ha analizzato un vasto campione di neonate, desumendo i dati dai Child Health and Developmental Studies del Public ... (Continua)

25/06/2012 16:14:32 A rischio il funzionamento e il corretto sviluppo

Attenzione ai pesticidi, possono far male ai testicoli
Una ricerca spagnola ricorda la pericolosità di alcune sostanze per il funzionamento dei testicoli. Si tratta di uno studio condotto dal Consejo Superior de Investigaciones Cientificas (CSIC) in collaborazione con l'Università di Utrecht, nei Paesi Bassi.
Stando ai risultati, l'esposizione a certe sostanze presenti all'interno dei pesticidi, di alcune materie plastiche e di cosmetici può pregiudicare lo sviluppo embrionale dell'apparato riproduttivo maschile.
Lo studio, pubblicato sulla ... (Continua)

19/03/2012 Studio evidenzia il pericolo di una nascita sottopeso

PCB nell'organismo, rischio per la gravidanza
A fronte di alti livelli di bifenili policlorurati (PCB) nell'organismo in gravidanza, il rischio di una nascita sottopeso del bambino è molto alta. Il nesso è stato evidenziato da una ricerca condotta da un team internazionale e pubblicata sulla rivista Environmental Health Perpectives.
I ricercatori hanno analizzato un campione di 8000 donne incinte che hanno partorito tra il 1990 e il 2008 testando le concentrazioni di PCB nel loro sangue. Prendendo come spunto campioni di latte materno ... (Continua)

20/06/2011 Le sostanze che mettono in pericolo il nostro organismo

Formaldeide nella lista nera degli agenti cancerogeni
Anche la formaldeide è da considerarsi agente cancerogeno a tutti gli effetti. Lo hanno deciso le autorità americane, che hanno aggiornato la lista nera delle sostanze pericolose per l'organismo. La formaldeide è ampiamente utilizzata come vernice collante di pannelli in legno, nella produzione di compensato e all'interno di prodotti per capelli.
L'amministrazione americana ha aggiunto anche altre sostanze come lo stirene, una resina che si usa per la produzione di oggetti in plastica, di ... (Continua)

30/06/2009 Carotenoidi contro cancro al seno

Carote e carotenoidi cibo anti-cancro
Si può ridurre il rischio di sviluppare un cancro al seno mangiando molti cibi ricchi di carotenoidi prima della menopausa. Via libera, allora, a carote, pomodori e a tutti gli ortaggi rossi e arancioni. Una ricerca scientifica dell'Harvard School of Public Health di Boston conferma gli effetti protettivi contro il cancro mammario dei vegetali ricchi di carotenoidi.
Lo studio, pubblicato sull'International Journal of Cancer e guidato dalla dottoressa Laura I. Mignone, è giunto a questa ... (Continua)

30/09/2004 

Studio iraniano: l'arsenico cura una rara forma di leucemia
L'arsenico potrebbe essere utile come cura per una rara forma di leucemia, la leucemia promielotica acuta. A sostenerlo uno studio iraniano.
Il triossido di arsenico, né più e né meno un veleno, è utilizzato come pesticida ed erbicida, ma nello studio iraniano è servito per curare 63 persone cui recentemente era stata diagnosticata la forma di leucemia e che non avevano ancora ricevuto altre cure. Dopo due cicli di terapia si è avuta la remissione completa della malattia in più ... (Continua)

  1

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale