Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 103

Risultati da 41 a 50 DI 103

05/12/2013 10:43:32 Un intervento tempestivo riduce il rischio di morte e complicazioni
Fratture d'anca, meglio intervenire prima
Sembra lapalissiano dirlo, ma più velocemente si interviene in caso di frattura d'anca meglio è. Spesso, infatti, si ha un atteggiamento conservativo che deve essere però tralasciato se si vogliono ridurre i rischi di decesso e di complicanze gravi quali polmonite e piaghe da decubito.
Ad affermarlo è uno studio pubblicato sul Canadian Medical Association Journal dall'Università di Toronto e dalla McMaster University di Hamilton, entrambe in Canada.
“Negli anziani la frattura d'anca ha un ... (Continua)
18/11/2013 16:14:55 Evoluzione della ricerca per non tornare all'era pre-antibiotica

Sfida ai superbatteri, arriva la cefalosporina contro l'MRSA
Staphylococcus aureus, Escherichia coli, Klebsiella pneumoniae: hanno tutti il nome latino, sono piccoli esseri microscopici monocellulari e possono sviluppare resistenze ai principali antibiotici, diventando così pericolosi e di difficile gestione.
Meglio conosciuti come “superbatteri” o “batteri killer”, questi germi resistenti ai farmaci causano circa 400 mila infezioni e 25 mila morti ogni anno solo in Europa, con un impatto economico che si stima di 1,5 miliardi di euro tra spese ... (Continua)

13/11/2013 11:32:23 Polmonite e meningite ko grazie all'azione della sostanza

Un po' di zinco contro lo streptococco
Uno dei batteri più temuti dai medici, lo streptococco pneumoniae, avrebbe un punto debole da colpire. A interpretare il ruolo della kryptonite per questo batterio è lo zinco, la cui azione produrrebbe una sorta di decesso per fame dello streptococco.
In pratica, la sostanza riuscirebbe a manipolare la capacità di assorbimento di un metallo essenziale per la sopravvivenza del batterio, ovvero il manganese.
A scoprire il fenomeno è un team di ricerca dell'Università di Adelaide che, ... (Continua)

11/10/2013 10:25:40 Abuso di antibiotici topici rende inefficace l’azione anche di quelli sistemici

Rischio broncopolmonite con troppe creme antibiotiche
Ottobre è il mese delle prime influenze e quindi delle prime somministrazioni di antibiotici. Attenzione, però: l’assunzione reiterata di antibiotici, specialmente durante la stagione invernale, anche quando non strettamente necessario, provoca il rischio di assuefazione al farmaco, rendendo inefficace l’azione dello stesso in futuro.
Il monito risulta estremamente interessante se si pone l’attenzione su un altro aspetto della questione: anche l’abuso di antibiotici topici (le creme tanto ... (Continua)

19/08/2013 10:24:47 La terapia migliore è quella chirurgica mininvasiva

Il trattamento dell’acalasia


La terapia migliore è quella chirurgica mininvasiva

L'acalasia è  una patologia motoria degenerativa che coinvolge il corpo dell’esofago e lo sfintere esofageo inferiore.
Lo sfintere esofageo inferiore è un meraviglioso sistema di valvola funzionale unidirezionale, che si determina a seguito dei rapporti anatomici tra esofago inferiore, stomaco e diaframma
Normalmente, durante la deglutizione, lo sfintere  consente la progressione del bolo alimentare nello stomaco e ... (Continua)

12/07/2013 15:17:19 Un nuovo tipo di ventilazione riduce il rischio di complicanze

Nuova tecnica per un'anestesia generale meno rischiosa
Cambia il modo di ventilare meccanicamente i pazienti in anestesia generale: la rivoluzione nelle sale operatorie partirà da Varese e avrà una rilevanza mondiale. Uno studio tutto varesino realizzato dal Dipartimento di Scienza e Alta Tecnologia dell’Università dell’Insubria, in collaborazione con il Dipartimento di Anestesiologia dell’Azienda Ospedaliera di Circolo e Fondazione Macchi di Varese, ha puntato i riflettori su una nuova modalità di ventilazione meccanica nell’anestesia generale, ... (Continua)

25/06/2013 Effetti anche sulla fertilità maschile e femminile

La clamidia aumenta il rischio di cancro
Uno studio del Max Planck Institute di Berlino ha evidenziato l'estrema pericolosità delle infezioni da Chlamydia trachomatis, un batterio in grado di provocare mutazioni genetiche e favorire così la comparsa del cancro.
Il microrganismo è la principale causa della patologia batterica sessualmente trasmissibile che colpisce circa 90 milioni di persone ogni anno. Nel 70 per cento dei casi, le donne colpite dal batterio non mostrano alcun sintomo, ma l'infezione è spesso cronica e difficile ... (Continua)

05/06/2013 Studio rivela efficacia di un trattamento per il rischio di polmonite

Combinazione di farmaci per la BPCO
I risultati dello studio osservazionale “real-life” PATHOS, pubblicati sul British Medical Journal, dimostrano che trattare i pazienti affetti da Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO) con la combinazione fissa budesonide/formoterolo si associa ad una minore incidenza di polmonite e decessi correlati, rispetto alla terapia a base di fluticasone/salmeterolo.
PATHOS è il più ampio studio osservazionale che mette a confronto l’efficacia e sicurezza delle due combinazioni fisse a base di ... (Continua)

04/06/2013 Polimadomide sembra efficace nel contrastare la malattia
Mieloma, un farmaco aumenta la sopravvivenza
Per il trattamento del mieloma multiplo sarà presto disponibile un nuovo farmaco. Il Comitato per i prodotti medicinali per uso umano (CHMP) dell’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) ha infatti espresso all’unanimità parere favorevole all’uso di pomalidomide in associazione a desametasone nel trattamento del mieloma multiplo (MM) recidivato e refrattario in pazienti già sottoposti ad almeno due regimi terapeutici, comprendenti sia lenalidomide che bortezomib, che hanno manifestato ... (Continua)
30/05/2013 Studio individua le ragioni degli effetti collaterali

La nuova vita dei sulfamidici
I sulfamidici potrebbero rinascere a nuova vita. Un team di ricerca del Politecnico di Losanna ha infatti individuato le basi molecolari degli effetti collaterali connessi con l'assunzione di questa categoria di farmaci.
I sulfamidici sono stati introdotti negli anni '30 dello scorso secolo per contrastare le infezioni batteriche che danno vita a una serie di disturbi come la clamidia e l'acne, e a varie patologie anche gravi come la polmonite.
Nello studio pubblicato su Science dal ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale