Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 151

Risultati da 1 a 10 DI 151

07/07/2016 15:20:00 Studio ne conferma l'efficacia

Entresto, un nuovo farmaco per il cuore
Il farmaco per lo scompenso cardiaco Entresto (sacubitril/valsartan) può evitare migliaia di morti ogni anno. Lo dice uno studio pubblicato su Jama Cardiology da un team dell'Università della California di Los Angeles coordinato da Gregg Fonarow, direttore dell'Ahmanson Cardiomyopathy Center.
«L'insufficienza cardiaca è una malattia frequente che spesso peggiora nel tempo pregiudicando la qualità di vita e lo stato di salute del paziente nonostante i trattamenti disponibili», spiega ... (Continua)

06/07/2016 12:39:00 La lista degli esperti americani e quella italiana

Le procedure da evitare per i medici di famiglia
La medicina generale non poteva mancare all'appello di Choosing Wisely, l'iniziativa della Fondazione Abim (American Board of Internal Medicine) volta a ridurre la prescrizione di esami inutili, costosi e potenzialmente dannosi.
Gli esperti dell'American Academy of Family Physicians hanno però scelto di redarre una lista con ben 15 suggerimenti. Ecco l'elenco delle pratiche da evitare:

1) in caso di lombalgia non richiedere esami di imaging nelle prime 6 settimane, a meno che non si ... (Continua)

05/07/2016 11:25:00 I rischi di emorragia rispetto al warfarin

Nuovi anticoagulanti orali e warfarin, un confronto
L'utilizzo dei nuovi anticoagulanti orali (Nao) va considerato anche alla luce del rischio di emorragia rispetto ai farmaci tradizionali come warfarin. Secondo uno studio dell'Università di Birmingham condotto dal dott. Gregory Lip, i Nao mostrano tassi di morte ed emorragie significativamente inferiori rispetto agli antagonisti della vitamina K.
Sul British Medical Journal, Lip spiega: «Il trattamento anticoagulante orale, attuato sia con gli antagonisti della vitamina K sia con i nuovi ... (Continua)

20/06/2016 14:35:00 Dagli Stati Uniti nuova soluzione per perdere peso

Diete estreme, il tubo che aspira il cibo
Soddisfare il palato e poi liberarsi dal cibo ingerito attraverso una sorta di aspirapolvere. È l'idea davvero particolare avanzata da un'azienda americana chiamata Aspire Bariaatrics, che ha ottenuto l'approvazione da parte della Fda del suo dispositivo AspireAssist.
Si tratta in buona sostanza di un apparecchio da applicare a livello dell'addome per aspirare un terzo del cibo ingerito durante un pasto prima che venga assorbito e tramutato in energia.
Il dispositivo entra in azione 20 ... (Continua)

07/06/2016 09:46:00 La stampa dell'organo ha permesso di ricostruire tutte le anomalie

Un cuore in 3D per salvare una bambina
Una bambina colpita da eterotassia è stata curata grazie alla stampa in 3D di un modellino di cuore perfettamente identico al suo. I medici del Cnr di Pisa hanno riprodotto al computer tutte le anomalie cardiache dalle quali era affetta la paziente, studiando le varie tecniche chirurgiche utili per operare la piccola in piena sicurezza.
L'intervento è riuscito e ora la bambina sta già recuperando. Bruno Murzi, il primario che si è occupato dell'intervento, spiega: «Era indispensabile ... (Continua)

01/06/2016 14:16:00 Studio rivela l'efficacia dell'approccio per il trattamento della MRGE

La terapia Stretta per il reflusso gastroesofageo
Nuovi dati sembrano confermare l'efficacia della Terapia Stretta per la malattia da reflusso gastroesofageo (Mrge). Ad annunciarli è la casa produttrice, Mederi Therapeutics, in occasione della Digestive Disease Week 2016 che si è tenuta la settimana scorsa a San Diego.
I nuovi dati, che si riferiscono a un periodo di 10 anni, dimostrano l'efficacia di Stretta in tre tipi particolari meno comuni di pazienti Mrge: con IMC elevato, con sintomi respiratori della malattia da reflusso ... (Continua)

17/05/2016 15:35:00 L'uso prolungato ne aumenta il rischio

Anti-acido associati a danno renale
Assumere inibitori di pompa protonica per troppo tempo aumenta il rischio di danno renale. Lo dice uno studio pubblicato sul Journal of American Society of Nephrology da un team del Clinical Epidemiology Center presso il Va Saint Louis Health Care System.
Lo studio diretto dal dott. Ziyad Al-Aly ha preso spunto da studi precedenti che avevano sottolineato il nesso fra uso degli inibitori di pompa protonica e il rischio di nefrite interstiziale acuta. In questo caso, invece, il riferimento ... (Continua)

03/05/2016 16:47:21 Simula la funzionalità di un utero aumentando le probabilità di sopravvivenza

Una placenta artificiale per i prematuri
Ogni anno nel mondo 15 milioni di bambini nascono prima del tempo, e 1 milione di essi muoiono a causa delle complicanze del parto. I numeri dell'Organizzazione mondiale della sanità hanno spinto i ricercatori dell'Università del Michigan a trovare una soluzione al problema.
Gli scienziati americani hanno così messo a punto una placenta artificiale in grado di simulare l'interno di un utero, migliorando così le probabilità di sopravvivenza dei bambini prematuri.
Il sistema ideato dai ... (Continua)

05/04/2016 10:43:00 Nuova tecnica garantisce il pieno recupero della funzionalità cardiaca

Le staminali che riparano il cuore
Dalle staminali il segreto per ripristinare la corretta funzionalità di un cuore danneggiato. È ciò che promette una ricerca presentata nel corso dell'American College of Cardiology e pubblicata su The Lancet.
Un team di ricercatori dell'Università dello Utah coordinato dal dott. Amit Patel ha sperimentato l'efficacia di cellule staminali del midollo osseo nel processo di riparazione del cuore di pazienti affetti da insufficienza cardiaca grave.
Le staminali vengono prelevate dal midollo ... (Continua)

23/03/2016 17:45:00 Il suo consumo riduce le pericolose oscillazioni nei diabetici

L'olio d'oliva tiene la glicemia sotto controllo
Chi è diabetico lo sa bene. Il controllo costante dei livelli glicemici è un punto imprescindibile per ogni terapia. Per questo, la scoperta di un team di ricercatori della Società italiana di diabetologia è tanto importante. Gli scienziati, che hanno pubblicato su Diabetes Care i dettagli dell'analisi, hanno evidenziato la capacità dell'olio di oliva di mantenere costanti i livelli di glicemia dopo i pasti nei soggetti colpiti da diabete di tipo 1.
Lo studio ha coinvolto 13 pazienti affetti ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale